lunedì 18 febbraio 2013

Le creste di Pregasina (EE)

Bella traversata a bassa quota per crinale affilato a cavallo tra il lago di Garda e la valle di Ledro (per escursionisti esperti)

DATA: 1 aprile 2012

PARTENZA: Da Riva del Garda si sale seguendo le indicazioni per la Val di Ledro e oltrepassata la lunga galleria, si volta a sinistra verso Pregasina. Si oltrepassa una seconda galleria e si continua in salita con la stradina che attraversa il paese, parcheggiamo sotto la chiesa.



Visualizza Le creste di Pregasina in una mappa di dimensioni maggiori


ITINERARIO: Pregasina q.537 (Davanti alla chiesa di Pregasina inizia su forestale e segnalata da cartelli il CAI 22 che prendiamo)     –    Bivio q.553 (Bivio della forestale: dritto prosegue come CAI 422 bis che sarà il nostro ritorno, noi a destra in ripida salita perCAI 422)         Bivio q.650 (Cartelli: a sinistra in salita prosegue il CAI 422, noi dritto ora per CAI 429 su sentiero)     –     Bivio q.782 (A destra un cartello indica la “Scala Santa” per Cima Nodice, noi a sinistra con il CAI 429)          Bocca di Lè q.805 (Alla nostra destra ci sono delle testimonianze in ricordo della grande guerra, noi teniamo il CAI 429 e subito c’è il bivio con cartelli: a destra il CAI 429 scende verso Biacesa, noi a sinistra con il CAI 430 che in breve inizia a salire ripidamente nel bosco)         Bivio (Cartello indica che il proseguimento per cresta è riservato a escursionisti esperti, a sinistra a mezzacosta c’è la variante facile. Noi teniamo il filo di cresta ora su terreno roccioso e passaggi di 1° grado)            Bivio q.1092 (Il percorso di cresta e la variante facile ora si ricongiungono)         Cima Strussia q.1236 (Targa sulla roccia indica la vetta)          Cima Al Bal q.1260 (Crocifisso in metallo indica la vetta)          Bivio q.1298 (Non ci sono cartelli. Dritto il CAI 430 prosegue a mezzacosta, aggirando Cima Nara. Noi a destra in salita sempre segnato dal CAI ci riportiamo sulla cresta)     –     Cima Nara q.1376 (Targa sulla roccia indica la vetta)       Bivio q.1339 (Ci ricongiungiamo con il CAI 430 che aggira a mezzacosta Cima Nara)        Monte Guil q.1322 (Niente indica l’anonima cima)          Prati di Guil q.1242 (Innesto sul CAI 422 e cartelli: a destra sotto di noi ci sono i Prati di Guil, noi a sinistra con sentiero in falsopiano a ritroso appena sotto il CAI 430)    –     Passo della Rocchetta q.1169 (Incrocio e cartelli: a destra c’è il largo CAI 101 bis, noi andiamo a sinistra fino al vicino bivacco in muratura sempre chiuso, da qui a destra un cartello indica il “Senter dele Creste de Reanol”, a sinistra in falsopiano prosegue il CAI 422, noi teniamo il sentiero centrale che è il CAI 422 bis che scende ripidamente all’interno del bosco)    –     Ex Malga Palaer q.946 (Ora adibita come punto ristoro. Innesto sulla forestale e cartelli: la prendiamo a destra che è sempre CAI 422 bis)          Bocca Larici q.884 (Bivio della forestale: a destra a poca distanza c’è l’ex Malga Larici, noi teniamo la forestale CAI 422 bis che curva a gomito a sinistra)          Bivio q.730 (A sinistra in salita con un cartello di divieto di accesso inizia una forestale secondaria, noi dritto in discesa)           Bivio q.566 (A sinistra in salita c’è uno stradello cementato, noi dritto con la forestale CAI 422 bis che ora è protetta da un guard rail)          Bivio q.553 (Chiudiamo l’anello)        Pregasinaq.537 (Arrivo alla chiesa).
DISLIVELLO TOTALE: 1050 m
QUOTA MASSIMA: 12 km
LUNGHEZZA: Cima Nara q.1376
DIFFICOLTA : EE

 
NOTE  :





Sentieri



- Tutta la traversata per cresta (CAI 430) è caratterizzata da alcuni facili passaggi di 1° grado e tratti di sentiero un po’ esposti, non difficili ma da fare con tempo stabile. Il percorso di crinale ha numerosi sali-scendi.

- Itinerario da compiere a primavera o autunno, evitare i periodi più caldi, portare buona scorta d’acqua.

- Chiuso il bivacco in muratura al passo della Rocchetta.

- Buona la segnatura e i cartelli CAI.

 -  Carta topografica scala 1:25000 kompass 690 Alto Garda e Ledro


                                                                          
TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Pregasinaq.537
0,00
Bivio q.1339
2,32
Bivio q.553
0,03
Monte Guil q.1322
3,00
Bivio q.650
0,14
Prati di Guil q.1242
3,10
Bivio q.782
0,30
Passo della Rocchetta
3,27
Bocca di Le q.805
0,32
Ex Malga Palaer q.946
3,44
Bivio
/
Bocca Larici q.884
3,53
Bivio q.1092
1,15
Bivio q.730
4,10
Cima Strussia q.1236
1,37
Bivio q.566
4,27
Cima Al Bal q.1260
1,42
Bivio q.553
4,30
Bivio q.1298
2,09
Pregasina q.537
4,34
Cima Nara q.1376
2,22




Il parcheggio sotto la chiesa di Pregasina
La chiesa di Pregasina
Partiamo dalla chiesa di Pregasina
Partiamo dalla chiesa di Pregasina
Maestà 
Bivio q.553 tra il CAI 422 bis e il CAI 422 che sale a destra.

Sul CAI 422 verso la Bocca di Lè
Sul CAI 422: il lago di Garda sotto di noi
Zoomata verso monte Baldo
Bocca di Lè (testimonianze della grande guerra)
Bocca di Lè (testimonianze della grande guerra)
Bocca di Lè (testimonianze della grande guerra)

Dalla Bocca di Lè iniziamo la ripida risalita con il CAI 430.
Dalla Bocca di Lè iniziamo la ripida risalita con il CAI 430.
Dalla Bocca di Lè iniziamo la ripida risalita con il CAI 430.
Inizia la cresta
Le creste di Pregasina (CAI 430)
Le creste di Pregasina (CAI 430)

Le creste di Pregasina (CAI 430)
Le creste di Pregasina (CAI 430)
Le creste di Pregasina (CAI 430)
Le creste di Pregasina (CAI 430)
Zoomata verso il paese di Pregasina
Le creste di Pregasina (CAI 430)

Zoomata verso Riva del Garda
Zoomata verso il lago di Ledro

Le creste di Pregasina (CAI 430)
Le creste di Pregasina (CAI 430)
Le creste di Pregasina (Cima Strussia)
Le creste di Pregasina (CAI 430)
Le creste di Pregasina (CAI 430)
Le creste di Pregasina (CAI 430)

Le creste di Pregasina (CAI 430)
Cima Al Bal
Le creste di Pregasina (CAI 430)
Le creste di Pregasina (CAI 430)
Cima Nara
Le creste di Pregasina (CAI 430)

Primo piano di monte Carone
Arrivo ai Prati di Guil
L’innesto sul CAI 422 ai Prati di Guil
Sul CAI 422 dopo avere lasciato i Prati di Guil
Sul CAI 422 
Bivacco al Passo della Rocchetta

Il lago di Garda sotto il Passo della Rocchetta
Dal Passo della Rocchetta scendiamo con il CAI 422 Bis
Arrivo a malga Palaer
Malga Palaer
Sulla forestale dopo avere lasciato la malga Palaer
Bocca Larici

Nessun commento:

Posta un commento