lunedì 18 marzo 2013

Tra Monte Scarabattole e Monte Gamogna (EE)

Itinerario complesso per escursionisti esperti nell'appennino a cavallo tra Romagna e Toscana con sentieri non segnati e tratti fuori sentiero . 

DATA:  22 marzo 2009

PARTENZA: Con la SP 123 da Faenza si arriva a Marradi e si seguono la indicazioni per San Benedetto in Alpe fino ad arrivare alla frazione di Badia del Borgo ( 2 Km da Marradi ).




Visualizza Tra Monte Scarabattole e Monte Gamogna in una mappa di dimensioni maggiori


Per la carta escursionistica scala 1:25000 - 22-Alta Valle del Lamone, si ringrazia l’Istituto Geografico Adriatico di Longiano    info@iga-cartografia.it - tel. 0547.613109

ITINERARIO:   Badia del Borgo q.409 (Partiamo dal vecchio ponte sul Rio del Salto dal quale si accede a Badia del Borgo ed è l’inizio del CAI 517. Si passa a fianco della chiesa e si lascia la borgata salendo per stradina in cemento)         Casa q.466 (Abitata. Fine stradina, ora il CAI 517 prosegue per mulattiera ed entrati nel bosco si sale a sinistra)        Monterotondo q.646 (Rudere. L’oltrepassiamo e al bivio il CAI 517 sale a destra)        Crinale q.741 (Separa Monte Rotondo da Monte Scarabattole. Il CAI 517 attraversa il crinale ed entra nel bosco tenendosi a destra poco sotto la vetta di Monte Scarabattole)        Sterrata q.717 (Innesto sulla sterrata, saliamo a sinistra e ben presto si riduce a sentiero)         Deviazione q.691 (Appena usciti dal bosco presso un recinto di filo spinato lasciamo il CAI 517 a favore di una mulattiera non segnata poco sotto a sinistra in discesa)          Bivio q.628 (Bivio di mulattiere, noi a destra)         Bivio q.599 (A destra si arriva alla vicina casa abitata di Chiusigno, noi a sinistra per largo sentiero che scende ad un fosso d’acqua. Dopo il guado il largo sentiero finisce, si prosegue dritto in falso piano per esile traccia nel castagneto direzione est)         Casetto in lamiera q.564 (Piccolo casetto in lamiera posto su una vecchia struttura in sasso. A destra carrozzabile, noi a sinistra in salita fino a una recinzione di filo spinato;ora senza traccia la costeggiamo in ripidissima salita poi la oltrepassiamo fino alla vetta dove si trova uno stradello che seguiamo a destra e si mantiene in quota fino a intravvedere la casa di q.693 che raggiungiamo a vista)        Casa q.693 (Usata come seconda casa, ora si prosegue per carrozzabile in salita)      Testiati q.773 (Ristrutturata e usata come seconda casa, si prosegue per carrozzabile)        Deviazione q.755 (Lasciamo la carrozzabile per sterrata a destra)         Deviazione q.717 (Pochi metri prima di un grosso albero colpito da un fulmine lasciamo la sterrata che finirebbe in breve e saliamo senza traccia a sinistra sul crinale;qui si ritrova una recinzione che costeggiamo in discesa e ben presto ci porta ad una sterrata che seguiamo)          Asfaltata q.483 (Ora a sinistra fino alla borgata di Albero)        Albero q.517 (Fine asfaltata: a sinistra poco sopra c’è il paese, noi a destra in discesa per stradina chiusa da catena, indicazioni per “La grotta del Romito” che in breve diventa carrozzabile e inizia a salire)        Scheta q.578 (Grande casa abbandonata alla destra della carrozzabile )      Bivio q.657 (A destra carrozzabile per “La grotta del Romito”, noi dritto in salita sempre per carrozzabile)         Montemaggiore q.760(Rudere, ora si prosegue per sterrata)          Fontanetta q.769(Rudere)          Fosso q.734 (Sfocia sul torrente sotto di noi a destra. Senza guadarlo iniziamo a risalirlo fedelmente per traccia con qualche tratto di recinzione in filo spinato. Dopo un primo tratto in cui la traccia si alterna a destra e a sinistra, ci si manterrà sulla riva destra, verso la fine svanisce ma saremo già in prossimità della strada)    –   SP.74 q.903 (Asfaltata che collega Marradi a San Benedetto in Alpe. Si va a destra)       Deviazione q.916 (In breve lasciamo l’asfaltata, a sinistra scende il CAI 521 alla visibile casa di Canova e sempre a sinistra sale per crinale il CAI 521/B  che prendiamo)        Monte Gamogna q.1013          Bivio q.898 (A destra in discesa sentiero CAI che in venti minuti porta all’Eremo di Gamogna, noi dritto per CAI 521/B)        Sella q.837 (Ora inizia un lungo crinale panoramico, siamo sempre sul CAI 521/B, sotto di noi a destra rimane una carrozzabile che è CAI 521)   -  Monte Val del Calvo q.851 (Nessuna indicazione)       Carrozzabile q.795 (Fa una curva a “U”. Noi l’attraversiamo e dalla parte opposta prosegue il CAI 521/B)         Innesto sul CAI 521 q.752 (Ora CAI 521 a sinistra direzione sud)        Bivio q.746 (Bivio del CAI 521 con CAI 583: a sinistra per mulattiera CAI 521)         Incrocio q.563 (Dritto in salita a destra CAI 521, dritto in discesa a sinistra CAI 517/A  che prendiamo, a sinistra largo sentiero non segnato)        Botteghette q.458 (Vecchie case in ristrutturazione)   –     SP.74 q.436 (Ora a destra)        Badia del Borgo q.409.

QUOTA MASSIMA: 1020m
LUNGHEZZA:  22,5 km
DISLIVELLO TOTALE: 1600m
 DIFFICOLTA: EE


TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Badia del Borgo
0,00
Montemaggiore
3,25
Casa q.466
0,08
Fontanetta
3,33
Monterotondo
0,27
Fosso q.734
3,43
Crinale q.741
0,43
SP.74 q.903
4,15
Sterrata q.717
0,55
Deviazione q.916
4,16
Deviazione q.691
1,02
Monte Gamogna
/
Bivio q.628
1,08
Bivio q.898
5,06
Bivio q.599
1,12
Sella q.837
/
Casetto in lamiera q.564
1,19
Monte V. del Calvo
/
Casa q.693
1,44
Carrozzabile q.795
5,15
Testiati
1,53
Innesto CAI 521 q.752
5,47
Deviazione q.755
1,59
Bivio q.746
5,50
Deviazione q.717
2,05
Incrocio q.563
6,14
Asfaltata q.483
2,35
Botteghette
6,24
Albero
2,42
SP.74 q.436
6,26
Scheta
2,58
Badia del Borgo
6,35
Bivio q.657
3,11


 

NOTE:





Sentieri



I tratti più difficili per il proseguimento dell’itinerario sono:
-Dalla deviazione q.691 alla casa q.693.
-Dalla deviazione q.755 fino ad Albero.
-Dal Fosso q.734 alla SP.74 q.903.

Stupendo il CAI 521/B  per crinale panoramico con qualche tratto esposto.
Per le quote modeste escursione da fare in primavera-autunno, portare buona scorta di acqua. 



Badia del Borgo q.409
(Partiamo dal vecchio ponte sul Rio del Salto)
Badia del Borgo q.409
Badia del Borgo q.409
Badia del Borgo q.409
Ci lasciamo alle spalle Badia del Borgo
Arrivo alla Casa q.466 (Abitata)

Ci lasciamo alle spalle la Casa q.466
ora il CAI 517 prosegue per mulattiera verso Monterotondo
Il rudere di Monterotondo q.646
Il rudere di Monterotondo q.646
Crinale q.741 (Separa Monte Rotondo da Monte Scarabattole)
Crinale q.741 (Separa Monte Rotondo da Monte Scarabattole)

Crinale q.741 (panorama verso Marradi)
Deviazione q.691 (Appena usciti dal bosco presso un recinto di filo spinato lasciamo il CAI 517 )
mulattiera non segnata dopo avere lasciato il CAI 517
casa abitata di Chiusigno
Casetto in lamiera q.564 : in lontananza Chiusigno 
Raggiungiamo a vista la Casa q.693

Casa q.693
(Usata come seconda casa, ora si prosegue per carrozzabile in salita)    
Casa q.693
Testiati q.773 (Ristrutturata e usata come seconda casa, si prosegue per carrozzabile)
Testiati q.773 (Ristrutturata e usata come seconda casa, si prosegue per carrozzabile)
Deviazione q.755
 (Lasciamo la carrozzabile per sterrata a destra) 
Deviazione q.717 (Pochi metri prima di un grosso albero colpito da un fulmine )

Arrivo a Albero
Si seguono le indicazioni per la Grotta del Romito
Carrozzabile verso la Grotta del Romito
Scheta q.578
(Grande casa abbandonata alla destra della carrozzabile )
Il rudere di Montemaggiore q.760
Fontanetta q.769(Rudere)     

Fontanetta : numero civico
Fontanetta q.769(Rudere)     
Risalita per esile traccia del fosso dopo Fontanetta
Tratti di crinale dopo monte Gamogna
crinale panoramico, siamo sempre sul CAI 521/B
crinale panoramico, siamo sempre sul CAI 521/B

crinale panoramico, siamo sempre sul CAI 521/B
crinale panoramico, siamo sempre sul CAI 521/B
Innesto sul CAI 521 q.752
Sul CAI 521
Botteghette q.458 (Vecchie case in ristrutturazione)
Botteghette q.458 (Vecchie case in ristrutturazione)





2 commenti: