sabato 30 marzo 2013

Monte Gatta (E)

Nel parco dei laghi di Val Suviana e Brasimone con salita a monte Gatta partendo da Castiglione dei Pepoli
 
DATA: 14 novembre 2010

PARTENZA: Con l’autostrada A1 Bologna-Firenze usciamo a Pian del Voglio e seguiamo le indicazioni per Castiglione dei Pepoli (circa 8 km), poi appena lasciato il paese in direzione del Lago del Brasimone parcheggiamo a sinistra presso una grande piazzola, da qui inizia in salita per stradina asfaltata “via Castagneti” il CAI 001.



Visualizza Monte Gatta in una mappa di dimensioni maggiori

 
ITINERARIO:  Castiglione dei Pepoli q.702 (Dalla piazzola sul bordo della strada per il Lago del Brasimone saliamo per “via Castagneti” che è CAI 001, cartelli CAI)         Bivio q.732 (Appena oltrepassata la prima casa, a sinistra sale il CAI 003 per stradina, nessuna indicazione. Noi proseguiamo dritto per CAI 001, in breve l’asfaltata finisce e si continua per carrareccia)          Bivio q.784 (A sinistra sterrata, noi dritto per carrareccia CAI 001 in falsopiano)          Bivio q.822 (A destra in discesa prosegue il largo sentiero, noi dritto per sentierino CAI 001)        Rudere q.865 (Solo poche pietre)        Fonte q.866 ( Fonte del Palazzaccio)      Bivio q.885 ( Dritto a destra il sentiero non segnato scende verso la borgata di Case Roncacce, noi a sinistra per CAI 001 su sentierino)     –     Bivio q.910 (A sinistra c’è il CAI 001/A per Monte Baducco, noi a destra per CAI 001 che in breve passa sotto un grande traliccio della luce)       Bivio q.920 ( Innesto su un largo sentiero, il CAI 001 va a sinistra)       Fosso q.882 ( Facile guado)      Bivio q.887 ( Bivio del CAI 001 e cartelli: a destra scende al Lago del Brasimone, noi a sinistra)         Asfaltata q.892 ( Innesto sull’asfaltata, il CAI 001 la prende a sinistra costeggiando un’area recintata)        Deviazione q.895 ( L’asfaltata  termina e prosegue come carrozzabile,noi la lasciamo salendo ripidamente a sinistra per sentierino CAI 001 dietro i ruderi di Ca’ di Sopra già visibile dalla strada stessa)         Bivio q.935 (Cartelli CAI: dritto prosegue il CAI 001, noi a sinistra per CAI 003)         Bivio q.1032 ( Bivio di larghi sentieri: a destra c’è il CAI 035, noi andiamo dritto per CAI 003)       Bivio q.1088 ( Dritto il CAI 003 prosegue per largo sentiero, a sinistra un piccolo cartello indica la “sorgente del Tassinaro”, noi saliamo a destra per largo sentiero non segnato)   –    CAI 033 q.1123 ( Innesto sul CAI 033: proviene da sinistra con un sentierino nel bosco e continua con il largo sentiero che stiamo percorrendo)       Bivio q.1145 ( Cartelli:dritto prosegue il largo sentiero CAI 033, noi andiamo a sinistra per sentierino CAI fino alla vicina vetta)     Monte Gatta q.1158 ( La vetta circondata dagli alberi non è panoramica, torniamo sui nostri passi)       Bivio q.1145 ( Riprendiamo a proseguire con il CAI 033 a sinistra)         Quota 1050 ( Il CAI 033 curva a gomito a sinistra)        Incrocio q.1004 (Cartelli CAI: a destra e sinistra c’è il CAI 035, noi dritto con il CAI 033 per il paese di Rasora)       Radura q.994 ( Situata appena dietro gli alberi di fronte a noi. Bivio: a sinistra c’è un sentiero non segnato, il CAI 033 tiene la destra ed in breve inizia a scendere)    –     Presa d’acqua q.916 ( Piccolo casotto situato nella ripida discesa del CAI 033 nel bosco)       Rudere q.850 ( Lo oltrepassiamo e in breve il sentierino si allarga incontrando le prime abitazioni di Case Poli)        Case Poli q.780 (Arrivati alla borgata di Case Poli si scende per asfaltata “via Case Poli” fino ad una minuscola area parcheggio, da qui a sinistra inizia per sentierino il CAI 037 verso la vicina borgata di Case Berni dalla quale si lasciano le case per incominciare a risalire nel bosco)       Fosso q.819 ( Facile guado sul fosso Rio Secco, il ponticello è in cattivo stato)         Bagucci q.836 (Risaliti dal fosso Rio Secco arriviamo al paese di Bagucci e all’asfaltata, saliamo a sinistra per poche decine di metri fino al bivio soprastante con cartelli CAI dove a destra inizia il CAI 007, noi andiamo a sinistra con il CAI 037 dove la strada subito termina e fa posto ad una sterrata)         Bivio q.853 ( Bivio di sterrate appena lasciato il paese di Bagucci: il CAI 037 prosegue a destra in salita)       Bivio q.916 ( Bivio di larghi sentieri: a destra si scende in direzione di un traliccio della luce, noi in salita per CAI 037)         Deviazione q.980 ( Dopo una ripida risalita del CAI 037 per minuscolo sentiero a fianco di una recinzione si svolta a destra, direzione nord, in falsopiano. Piccolo cartello, il sentiero è un po’ infrascato)       Bivio q.958 ( Dritto il sentiero che nel frattempo si è allargato prosegue in discesa verso la borgata di Casale, noi saliamo a sinistra tenendo il CAI 037)       Rudere q.973 ( Rimangono solo pochi muri, si prosegue in falsopiano)       Bivio q.953 (A destra a ritroso sentiero non segnato porta alla borgata di Casale, noi dritto per CAI 037)       Bivio q.943 ( Innesto sul CAI 035: a sinistra inizia a risalire verso monte Bagucci, noi andiamo dritto in discesa nel bosco dove s’intravvede il rifugio Ranuzzi-Segni)    –     Rifugio Ranuzzi-Segni q.929 (Struttura in buone condizioni ma utilizzabile solo come bivacco, si prosegue per carrozzabile)    –     Incrocio q.928 (Oltrepassata la sbarra di accesso al rifugio a sinistra in salita c’è un largo sentiero, dritto prosegue la carrozzabile, noi scendiamo a destra per CAI 035. Dopo pochi metri andiamo a sinistra)       Fonte q.840 (Tavolo con panca in sasso e fonte a pochi metri)        Asfaltata q.830 ( La attraversiamo, il CAI 035 prosegue in discesa per largo sentiero)        Casa q.810 ( Vecchia casa ristrutturata. Deviazione: appena oltrepassato l’edificio il CAI 035 scende a destra per sentierino, noi lo lasciamo e proseguiamo dritto per buon sentiero non segnato in falsopiano)        Bivio q.835 (A sinistra un buon sentiero sale verso la soprastante strada asfaltata, noi dritto)       Fine sentiero q.828 (Arrivati ad un canalone asciutto il largo sentiero finisce, continuiamo mantenendo la direzione e la quota per esile traccia)         Deviazione q.842 ( La traccia incomincia a risalire, noi la lasciamo e scendiamo a vista tra gli alberi verso il fosso della Chiesa Vecchia sopra il quale inizia un largo sentiero che conduce in breve alla casa ristrutturata di Rapezzi)       Casa q.809 (Casa “Rapezzi”, ristrutturata e circondata da alta recinzione. Per portarci dalla parte opposta siamo costretti ad aggirarla dall’alto e giunti davanti si prosegue in discesa per carrozzabile cementata)     Bivio q.732 (Chiudiamo l’anello, ora scendiamo a destra per stradina asfaltata)       Arrivo q.702.

DISLIVELLO TOTALE: 990 m
QUOTA MASSIMA:  Monte Gatta q.1158
LUNGHEZZA:  17,4 km
 DIFFICOLTA: E


NOTE  :



Sentieri



- Itinerario con modesto dislivello e ben segnato dal CAI, l’unico tratto fuori sentiero segnato è la parte finale comunque evitabile se si decide di proseguire con il CAI 035 fino a Castiglione dei Pepoli e da qui percorrere la strada asfaltata fino all’auto. 

 - Carta topografica scala 1:25000 Parco regionale dei laghi di Suviana e Brasimone, foglio 05 (SELCA editore)
 


Fonti

- Fonte del Palazzaccio sul CAI 001 tra Castiglione dei Pepoli e il Lago del Brasimone.
- Fonte sul CAI 035 che dal rifugio Ranuzzi-Segni scende a Castiglione dei Pepoli.


                                                                           
TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Castiglione dei Pepoli
0,00
Presa d’acqua q.916
3,12
Bivio q.732
0,03
Rudere q.850
3,18
Bivio q.784
0,10
Case Poli
3,26
Bivio q.822
0,19
Fosso q.819
3,53
Rudere q.865
0,35
Bagucci q.836
3,55
Fonte q.866
0,37
Bivio q.853
3,58
Bivio q.885
0,40
Bivio q.916
4,09
Bivio q.910
0,43
Deviazione q.980
4,17
Bivio q.920
0,57
Bivio q.958
4,20
Fosso q.882
1,03
Rudere q.973
4,23
Bivio q.887
1,06
Bivio q.953
4,30
Asfaltata q.892
1,21
Bivio q.943
4,32
Deviazione q.895
1,24
Rifugio Ranuzzi-Segni
4,33
Bivio q.935
1,29
Fonte q.840
4,44
Bivio q.1032
1,50
Asfaltata q.830
4,46
Bivio q.1088
2,07
Casa q.810
4,50
CAI 033 q.1123
2,13
Bivio q.835
4,55
Bivio q.1145
2,18
Fine sentiero q.828
4,59
Monte Gatta
2,22
Deviazione q.842
5,03
Bivio q.1145
/
Casa q.809
5,13
Quota 1050
2,40
Bivio q.732
5,20
Incrocio q.1004
2,46
Castiglione dei Pepoli
5,24
Radura q.994
3,01



 

Castiglione dei Pepoli q.702 (Dalla piazzola sul bordo della strada per il Lago del Brasimone saliamo per “via Castagneti” che è CAI 001, cartelli CAI)
Castiglione dei Pepoli q.702 (Dalla piazzola sul bordo della strada per il Lago del Brasimone saliamo per “via Castagneti” che è CAI 001, cartelli CAI)
Castiglione dei Pepoli q.702 (Dalla piazzola sul bordo della strada per il Lago del Brasimone saliamo per “via Castagneti” che è CAI 001, cartelli CAI)
Il CAI 001 quando finisce l’asfaltata prosegue per carrareccia
Sul CAI 001
Fonte q.866 (Fonte del Palazzaccio)

Sul CAI 001
Sul CAI 001
Il lago del Brasimone visto dal CAI 001
in prossimità di Cà di Sopra
Asfaltata q.892 ( Innesto sull’asfaltata, il CAI 001 la prende a sinistra costeggiando un’area recintata)
Asfaltata q.892 ( Innesto sull’asfaltata, il CAI 001 la prende a sinistra costeggiando un’area recintata)
Cà di Sopra

Sul CAI 003
Bivio q.1088 (Dritto il CAI 003 prosegue per largo sentiero, a sinistra un piccolo cartello indica la “sorgente del Tassinaro”, noi saliamo a destra per largo sentiero non segnato) 
Sul monte Gatta
Sul monte Gatta
Sul CAI 003
Sul CAI 003

Incrocio q.1004 :cartelli CAI
Rudere q.850
Case Poli q.780
Case Berni
Sul CAI 037 tra Case Berni e Bagucci
Fosso q.819
(Facile guado sul fosso Rio Secco, il ponticello è in cattivo stato) 

Bagucci q.836 
Cartelli a Bagucci
Bivio q.853 appena lasciate le case di Bagucci
Rudere q.973
Il rifugio Ranuzzi - Segni
Il rifugio Ranuzzi - Segni

Il rifugio Ranuzzi - Segni
Asfaltata q.830:la attraversiamo,il CAI 035 prosegue in discesa per largo sentiero
Casa q.810 (Vecchia casa ristrutturata)
Traccia in direzione di casa Rapezzi
Casa Rapezzi
Discesa da casa Rapezzi con carrozzabile cementata

Nessun commento:

Posta un commento