sabato 18 maggio 2013

Via ferrata alle Balze di Malpasso (EEA)

Si tratta di una ferrata estremamente corta e facile adatta anche a principianti nell'appennino Reggiano caraterizzata da 2 ponti tibetani ( uno lungo circa 50 metri) e dalla visita della cascata nella forra di Malpasso da  farsi nei mesi più freddi data la modesta quota. Necessario comunque il set da ferrata.

DATA: 9 aprile 2011

PARTENZA: Da Sassuolo prendiamo la SS. 486 per il passo Radici fino a Cerredolo (circa 25 km), poi con la SP.8 attraverso il paese di Toano arriviamo a Quara (circa 17 km da Cerredolo). All’entrata dell’abitato scendiamo a sinistra con indicazione per “Monzone” e dopo poche centinaia di metri una stradina a destra termina alla minuscola borgata di Castagnola. Parcheggiamo di fianco alla piccola cappella (spazio per 2-3 auto).



Visualizza Via ferrata alle Balze di Malpasso in una mappa di dimensioni maggiori
 

ITINERARIO:  Castagnola q.612 (Scendiamo per sterrata di fianco alla piccola cappella, tabella e cartelli)           Bivio q.584 (Cartelli. A destra il CAI 613 con indicazione per il ponte di Cadignano e Fontanalucciola, noi dritto in discesa)    –    Bivio q.554 (A destra il CAI 613 Bis per Castel Pizzigolo, noi teniamo la sterrata in discesa)          Bivio q.473 (Dritto la sterrata prosegue per Villa Bonicelli e Pieve di Toano, noi scendiamo a destra verso il sottostante Torrente Dolo con indicazioni per le fonti del Quara)          Fonti del Quara q.458 (Fonte solforosa sulla sponda del Torrente Dolo. Bivio: a sinistra CAI BM per Macognano e Farneta, noi saliamo ripidamente per sentierino nel bosco di fianco la fonte, indicazioni per la ferrata e la cascata)    –     Bivio q.506 (Cartello: a destra in salita variante CAI per Castel Pizzigolo, noi dritto paralleli al sottostante Torrente Dolo, in breve inizia un facile tratto attrezzato)           Incrocio q.531 (Panorama verso i ponti tibetani lungo e corto. A sinistra la via ferrata difficile e quella più facile che provengono dal ponte tibetano corto, noi saliamo a destra con un elementare tratto attrezzato)    –     Bivio q.535 (Oltrepassiamo un’area pic-nic e c’è il bivio: a destra torniamo a Castagnola, noi a sinistra in discesa verso il ponte tibetano lungo)          Ponte tibetano lungo q.512 (Pochi metri prima un sentiero a sinistra consente di arrivare al ponte tibetano corto senza passare da questo. Noi invece lo attraversiamo, è lungo circa 50 m, e risaliamo dalla parte opposta su una parete inclinata attrezzata con pioli e fune, alla fine della risalita evitiamo il sentiero a destra in salita per Cadignano e scendiamo a sinistra per sentierino che porta al ponte corto)           Ponte tibetano corto q.491 (Prima del ponte sulla sinistra c’è il sentiero che bypassava il ponte lungo, sulla destra un sentierino scende alla sottostante cascata. Noi attraversiamo il ponte tibetano corto, dalla parte opposta inizia una cengia attrezzata. Anche dalla cengia attrezzata dopo pochi metri possiamo abbandonarla per scendere in pochi minuti alla cascata)               Ferrata q.505 (Alla fine della cengia attrezzata e dopo una piccola salita c’è l’inizio della ferrata: a sinistra prosegue la salita con una variante facile, a destra con fune e pioli per i piedi una variante più difficile che prendiamo)           Incrocio q.531 (Fine della ferrata, siamo nel punto dove eravamo già passati salendo dalle fonti del Quara, quindi ripercorriamo gli stessi passi ritornando all’area pic-nic)             Bivio q.535 ( Di nuovo al bivio dopo l’area pic-nic, ora dritto a destra in leggera salita)    –     Bivio q.580 (Tabella e cartelli: a sinistra indicazione per il ponte romanico di Cadignano, noi a destra)           Bivio q.584 (Siamo sulla sterrata che scendeva alle fonti del Quara, ora a sinistra e in pochi minuti siamo a Castagnola)            Castagnola q.612.
 
DISLIVELLO TOTALE: 200 m
LUNGHEZZA: 2,7 km
  DIFFICOLTA: EEA

NOTE  :


Sentieri



- Giro corto a bassa quota da fare nei mesi più freddi.
- La variante più difficile della ferrata richiede forza nelle braccia ed è esposta, altrimenti c’è la variante più facile.



Fonti

- Fonte all’entrata del paese di Castagnola.
- Fonte a poche decine di metri dal Bivio q.473 tenendo come direzione Villa Bonicelli.


TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
Castagnola q.612
0,00
Bivio q.584
0,04
Bivio q.554
0,07
Bivio q.473
0,15
Fonti del Quara q.458
0,19
Bivio q.506
0,26
Incrocio q.531
0,30
Bivio q.535
0,43
Ponte tibetano lungo
0,47
Ponte tibetano corto
0,54
Ferrata q.505
1,02
Incrocio q.531
1,10
Bivio q.535
1,15
Bivio q.580
/
Bivio q.584
/
Castagnola q.612
1,30



Fonte all’entrata del paese di Castagnola
Cappella a Castagnola (parcheggiamo di fianco)
Partiamo scendendo per la sterrata a fianco della cappella
Al Bivio q.584
Cartelli al Bivio q.584
Al Bivio q.554

Cartello al Bivio q.554
Al Bivio q.473 : scendiamo a destra verso il sottostante torrente Dolo con indicazioni per le fonti del Quara
Alle fonti del Quara
Alle fonti del Quara
Il torrente Dolo
Saliamo per sentierino sopra le fonti del Quara

Saliamo per sentierino sopra le fonti del Quara
Un primo tratto attrezzato subito dopo il Bivio q.506
Un primo tratto attrezzato subito dopo il Bivio q.506
Il sottostante torrente Dolo
Il ponte tibetano lungo visto dall’incrocio q.531


Il sottostante ponte tibetano corto visto dall’incrocio q.531
All’area pic-nic
Il ponte tibetano lungo
Il ponte tibetano lungo
Il ponte tibetano lungo ( lo attraversiamo e risaliamo la parete inclinata attrezzata con fune e pioli)

Arrivo al ponte tibetano corto
Il ponte tibetano corto
Il ponte tibetano corto
La cengia attrezzata dopo avere passato il ponte tibetano corto
La cengia attrezzata dopo avere passato il ponte tibetano corto
La cengia attrezzata dopo avere passato il ponte tibetano corto

La cascata sotto il ponte tibetano corto

La ferrata nella variante più difficile
La ferrata nella variante più difficile
La ferrata nella variante più difficile
La ferrata nella variante più difficile
La ferrata nella variante più difficile
La ferrata nella variante più difficile




6 commenti:

  1. sono una scout, e volevo venire a fare la ferrata con la mia squadriglia, siamo 9 ragazze dai 12 ai 16 anni, e volevo sapere se per noi era fattibile fare il percorso, magari con l'aiuto di una guida. una nostra capo scout sarebbe disposta ad accompagnarci. in più volevo sapere se c'è un bivacco da quelle parti perché avremmo dormito lì. grazie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, direi che sarebbe la ferrata ideale per voi, ci sono 2 spettacolari ponti tibetani che ai bambini piacerà moltissimo e l' itinerario è corto (ricordati che i tempi di percorrenza che ho messo sono riferiti a una persona adulta con buone condizioni fisiche e sono prive di qualsiasi sosta, quindi magari sono da radoppiare).
      Per quanto riguarda il bivacco per quello che ne so non c'è niente.
      La parte più difficile è quella finale (vedi le ultime foto), richiede forza di braccia nella salita, magari la guida una volta sul posto valuterà se per voi è fattibile, altrimenti potete sempre tornare indietro dai ponti tibetani.
      Ricordati (magari è superfluo dirlo, ma dal momento che ci sono dei bambini ....) che stai facendo una ferrata, molto facile, ma qualche tratto esposto c'è (obbligatorio set ferrata con imbrago, moschettoni, dissipatore, guanti e casco) e se c'è la guida non lo deve essere solo di nome ma anche di fatto (in poche parole bisogna che anche la guida sappia quello che fa perchè ci sono dei bambini !!)

      Elimina
  2. fatto domenica 30.06.19, bel giro, probabilmente era meglio altro periodo (nel fondo del Dolo molto caldo). La ferrata principale esposta è impegnativa e necessita anche di forza di braccia. Bella esperienza in Appennino

    RispondiElimina
  3. Una corta ferrata da fare sicuramente in primavera/autunno quando non si ha molto tempo a disposizione. Ciao

    RispondiElimina
  4. Ma è possibile noleggiare l'atterzzatura (casco, carrucola, moschettoni..) o è necessario portarla già da casa?

    RispondiElimina