venerdì 5 aprile 2013

L’alpe di Vallestrina e il monte Cipolla (EE)

DATA: 31 maggio 2010

PARTENZA: In auto da Sassuolo con la statale 486 per il Passo Radici si arriva alla frazione di Fornace  (tra Lugo e Cerredolo) dove svoltiamo a destra per Villa Minozzo oltrepassato il quale si seguono le indicazioni per Febbio. Arrivati a Febbio proseguiamo per 1 km fino alla base degli impianti di risalita di Febbio 2000 in località Rescadore (16 km da Villa Minozzo).



Visualizza L’alpe di Vallestrina e il monte Cipolla in una mappa di dimensioni maggiori

Stralcio della mappa interattiva dal sito http://www.parcoappennino.it/



ITINERARIO:  Rescadore q.1145 (Arrivati a Rescadore, parcheggiamo di fianco a una grande fonte che ci rimane alla nostra destra e che precede l’arrivo all’impianto di risalita di Febbio 2000. Andiamo a sinistra per CAI 609 su asfaltata alla piazza “Lama Golese”)     –    Campeggio q.1148 ( Deviazione: arrivati al campeggio di Rescadore lasciamo l’asfaltata, il CAI 609 prosegue a sinistra per largo sentiero ben segnato direzione sud/est in falsopiano)         Bivio q.1109 (Ci innestiamo su una sterrata, il CAI 609 la segue curvando a gomito a destra in salita)   Deviazione q.1165 ( Davanti a noi comincia ad apparire in lontananza il crinale dell’Alpe di Vallestrina. Lasciamo la sterrata, il CAI 609 volta a sinistra per sentierino)         Fosso q.1158 ( Fosso con buona portata d’acqua. Attenzione, appena guadato c’è un incrocio di sentieri, il CAI 609 prosegue a destra in piano parallelo al corso d’acqua)     –     Bivio q.1184 (A sinistra c’è un sentierino non segnato dove  sul tronco dell’albero indica  per “Via Maremmana”, noi per CAI 609 che prosegue dritto verso destra )        Largo sentiero q.1210 ( Da una ripida salita per sentierino “screpacciato” causa rigagnoli d’acqua ci innestiamo su un largo sentiero e una piazzola erbosa, il CAI 609 lo prende a sinistra)        Bivio q.1219 ( Innesto su sterrata: a sinistra in discesa è CAI 611, noi a destra in salita dove questo tratto è comune sia al CAI 611 che al CAI 609)    –     Bivio q.1234 ( Sul bivio rudere di una casa torre. Lasciamo il CAI 609 che prosegue dritto per sterrata e saliamo a destra a fianco di un grande traliccio dell’Enel per CAI 611 su mulattiera)         Fonte q.1266 ( Rubinetto scendendo la scalinata della piccola presa d’acqua. Ora due larghi sentieri proseguono in salita, il CAI 611 è quello di destra, comunque dopo poco si ricongiungono e si continua a salire ripidamente)    -    Incrocio q.1282 (A sinistra c’è il largo sentiero che proviene sempre dalla presa d’accqua appena lasciata, dritto a sinistra una sterrata non segnata in falsopiano, il CAI 609 prosegue in salita)        Bivio q.1359 ( Dritto a sinistra in salita largo sentiero non segnato, cartello indica per l’Abetina Reale, noi a destra in piano per CAI 611 fino al vicino bivio successivo)    –     Bivio q.1360 (A pochi metri dal precedente. Lasciamo il largo sentiero che prosegue dritto, indicazioni per Pian Vallese, e saliamo per sentiero CAI 611 a sinistra)    -   Incrocio q.1370 (A destra poco sotto di noi c’è la sterrata che avevamo lasciato al Bivio q.1360, a sinistra in salita un largo sentiero non segnato, teniamo il CAI 609 su sentiero in salita dritto di noi)    –    Bivio q.1391 (Innesto su largo sentiero dopo una ripida salita, il CAI 611 lo prende a destra)        Presa d’acqua q.1418     –    Bivio q.1456 (Dritto a sinistra prosegue in salita un sentiero non segnato, CAI 611 a destra sempre in salita)    –     Bivacco Zambonini q.1584 (Usciti dal bosco appare la conca glaciale dell’Alpe di Vallestrina, il bivacco in muratura rimane a sinistra tra gli alberi proprio sotto la vetta. Ora il CAI 611 inizia a salire ripidamente al passo di Vallestrina sul crinale)     -     Bivio q.1610 (Cartelli presso le sorgenti d’acqua che fuoriescono dal terreno: a destra in falsopiano è CAI 615/A per Pian Vallese, noi teniamo il CAI 611 che risale ripidamente la conca glaciale in direzione del crinale)     –     Passo di Vallestrina q.1797 (Innesto sul CAI 607 di crinale. A destra in breve si arriva al Passone, noi andiamo a sinistra ma subito lasciamo il CAI 607 che prosegue a mezza costa  salendo per ripida traccia e a vista verso il crinale dell’Alpe di Vallestrina)     –     Alpe di Vallestrina q.1904 (Si prosegue per l’aereo crinale al termine del quale la traccia inizia a scendere in direzione sud ricongiungendosi al sottostante CAI 607)       Passo della Volpe q.1809 (Ci siamo ricongiunti al CAI 607 dopo la discesa dall’Alpe di Vallestrina. Incrocio: il CAI 607 ora inizia a salire ripidamente verso monte Ravino, a sinistra in discesa sentiero D con segni azzurri, noi a destra in discesa che è sempre sentiero D in direzione sud che poi inizia a virare verso ovest)    –      Bivio q.1712 (Il bivio non è molto evidente. Il sentiero D prosegue in direzione sud, noi andiamo a destra per sentiero L che si mantiene in falsopiano per traccia direzione nord/ovest correndo parallelo al soprastante CAI 607 e al crinale dell’Alpe di Vallestrina)    –     Rudere q.1700 (Si trova subito all’interno della macchia di alberi. Il sentiero L prosegue poco sopra correndo sul bordo del bosco)    –     Fosso di Pra’Gherardo q.1675 (Nasce in questo punto dalla confluenza di due corsi d’acqua. Noi li guadiamo, ora il sentiero L prosegue nel bosco in direzione sud)       Rio Lama q.1596 ( Facile guado)       Forestale q.1611 (A sinistra la forestale scende al rifugio Segheria Abetina Reale, a destra sale al passo di Lama Lite. Noi l’attraversiamo e prendiamo il sentiero CAI 631 che sale tagliando alcuni tornanti. Attenzione che prima di giungere per la quarta volta sulla forestale, il CAI 631 prosegue a destra arrivando direttamente a Lama Lite)        Forestale q.1755 (Siamo in prossimità di Lama Lite, andiamo a destra)       Lama Lite q.1771 (A sinistra c’è il sentiero CAI 605 che scende verso il rifugio dell’ Abetina Reale, pochi metri più avanti a destra c’è la forestale CAI 615 per il rifugio Battisti, dritto la forestale porta al rifugio Bargetana. Noi lasciamo la forestale per esile traccia a sinistra verso l’affilato crinale che sale fino alla vetta di monte Cipolla. Nessun segno e cartello)       Monte Cipolla q.1960 (Si prosegue in discesa in direzione sud per buona traccia nell’erba alla vicina sella)        Sella q.1920 ( Dritto la traccia prosegue in salita verso il monte Prado, noi scendiamo a destra sempre per buona traccia non segnata al sottostante e ben visibile Lago di Bargetana)    –     Lago di Bargetana q.1770 ( Innesto sul CAI 631, andiamo a destra in discesa)        Forestale q.1733 ( La prendiamo a destra)    –     Lama Lite q.1771 (Cippo e cartelli, ora a sinistra per forestale CAI 615 verso il rifugio Battisti)       Bivio q.1767 (Dritto prosegue il CAI 615 ora per sentiero, noi teniamo la forestale)         Rifugio Battisti q.1751 (Torniamo sui nostri passi)        Bivio q.1766 (Ora riprendiamo il CAI 615 a sinistra)      Bivio q.1827 (Cartelli. A sinistra il CAI 607 e CAI 623, noi dritto per CAI 615)    –     Il Passone q.1850 (Bivio, cartelli e croce con tubi di acciaio. A destra il CAI 607 prosegue per crinale verso l’Alpe di Vallestrina, noi teniamo il CAI 615 che inizia a scendere ripidamente)        Sorgente q.1540 (Sorgente “Albergo al Sole” e panca in legno. Il CAI 615 guada il fosso delle Tie e in breve s’inoltra nel bosco)         Ponte q.1320      Pian Vallese q.1291 ( Innesto su stradina asfaltata. A destra termina in un parcheggio e in una radura erbosa, noi la prendiamo a sinistra in discesa)         Deviazione q.1280 (Appena passata la casetta in legno del “Centro Neve Natura” di Pian Vallese lasciamo l’asfaltata, il CAI 615 prosegue a sinistra per sentiero)    –    Asfaltata q.1185 (Innesto sulla strada asfaltata in prossimità di una bella casetta in legno. La prendiamo a sinistra fino a Rescadore)     –    Rescadore q.1145.

 
DISLIVELLO TOTALE: 1630 m
QUOTA MASSIMA: 1960 m (monte Cipolla)
LUNGHEZZA: 20 km
 DIFFICOLTA: EE
 

NOTE:










Sentieri



- Dal campeggio di Rescadore al bivio q.1109 ho omesso volutamente di elencare i numerosi fossi d’acqua e alcuni bivi con sentieri non segnati per l’evidenza del tracciato e la buona segnatura CAI.

- Il Bivacco Leardo Zambonini a q.1584 posto sotto il versante nord dell’Alpe di Vallestrina è in muratura e sempre aperto, all’interno solo una rete per dormire e una stufa. Struttura solida ma spartana.

- I sentieri D e L sono marcati con vernice azzurra e sono curati dai rifugi dell’Alta Val Dolo (rifugio Segheria Abetina Reale, Battisti e San Leonardo). La segnatura è abbondante ma non sempre evidente.

- Il bivio q.1712 e il conseguente imbocco del sentiero L non è molto evidente. Si può prendere come riferimento il rudere q.1700 che se facciamo attenzione è visibile dopo poco essere scesi dal passo della Volpe col sentiero D all’interno del bosco in basso a destra.

- La salita al monte Cipolla (è la vetta proprio sopra il passo Lama Lite) è per affilata, ripida ed esposta traccia, non difficile ma è riferita ad escursionisti esperti.   




Fonti

- Fonte alla partenza.
- Fonte pochi metri prima di arrivare al rifugio Battisti.
- Fontana alla presa d’acqua di q.1266 sul CAI 611.
- Acqua anche alla presa di q.1418 sul CAI 611 anche se non vi è una fontana.
- Sorgenti d’acqua fuoriescono al bivacco sotto l’Alpe di Vallestrina.
- Sorgente“Albergo al Sole” sul CAI 615 tra Il Passone e Rescadore a q.1540.




TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Rescadore
0,00
Rudere q.1700
2,56
Campeggio
0,04
Fosso di Pra’ Gherardo q.1675
3,20
Bivio q.1109
0,35
Rio Lama q.1596
3,33
Deviazione q.1165
0,43
Forestale q.1611
3,37
Fosso q.1158
0,46
Forestale q.1755
4,00
Bivio q.1184
0,51
Lama Lite
4,02
Largo sentiero q.1210
0,56
Monte Cipolla
4,25
Bivio q.1219
0,57
Sella q.1920
4,28
Bivio q.1234
1,02
Lago di Bargetana
4,40
Fonte q.1266
1,06
Forestale q.1733
4,44
Incrocio q.1282
/
Lama Lite
4,55
Bivio q.1359
1,17
Bivio q.1767
5,00
Bivio q.1360
1,18
Rifugio Battisti
5,03
Incrocio q.1370
/
Bivio q.1766
/
Bivio q.1391
1,25
Bivio q.1827
5,19
Presa d’acqua q.1418
1,28
Il Passone
5,23
Bivio q.1456
1,32
Sorgente “Albergo al Sole”
5,50
Bivacco Zambonini
1,48
Ponte q.1320
6,16
Bivio q.1610
1,52
Pian Vallese
6,20
Passo di Vallestrina
2,12
Deviazione q.1280
6,23
Alpe di Vallestrina
2,27
Asfaltata q.1185
6,34
Passo della Volpe
2,45
Rescadore
6,40
Bivio q.1712
2,54


                              
 


Rescadore q.1145 (Arrivati a Rescadore, parcheggiamo di fianco a una grande fonte )

Rescadore q.1145 (Arrivati a Rescadore, parcheggiamo di fianco a una grande fonte )
Per CAI 609 su asfaltata alla piazza “Lama Golese”
Per CAI 609 su asfaltata alla piazza “Lama Golese”
Per CAI 609 dopo il campeggio
Per CAI 609

Per CAI 609
Per CAI 609
Bivio q.1109 (Ci innestiamo su una sterrata )
Deviazione q.1165 (Davanti a noi comincia ad apparire in lontananza il crinale dell’Alpe di Vallestrina. Lasciamo la sterrata, il CAI 609 volta a sinistra per sentierino)    
Bivio q.1234 (Sul bivio rudere di una casa torre. Lasciamo il CAI 609 che prosegue dritto per sterrata e saliamo a destra a fianco di un grande traliccio dell’Enel per CAI 611 su mulattiera)  
Bivio q.1234 (Sul bivio rudere di una casa torre. Lasciamo il CAI 609 che prosegue dritto per sterrata e saliamo a destra a fianco di un grande traliccio dell’Enel per CAI 611 su mulattiera) 

Fonte q.1266
(Rubinetto scendendo la scalinata della piccola presa d’acqua
Fonte q.1266
(Rubinetto scendendo la scalinata della piccola presa d’acqua )
Bivio q.1359 (Dritto a sinistra in salita largo sentiero non segnato, cartello indica per l’Abetina Reale, noi a destra in piano per CAI 611 fino al vicino bivio successivo)    
Presa d’acqua q.1418
Bivacco Zambonini
Bivacco Zambonini




Bivacco Zambonini
Bivacco Zambonini
Salita dal bivacco con il CAI 611
al Passo dell’Alpe di Vallestrina
Salita dal bivacco con il CAI 611
al Passo dell’Alpe di Vallestrina
Salita dal bivacco con il CAI 611
al Passo dell’Alpe di Vallestrina
Al Passo di Vallestrina q.1797

Salita dal Passo di Vallestrina all’Alpe di Vallestrina
Il crinale dell’Alpe di Vallestrina
Il crinale dell’Alpe di Vallestrina
Il crinale dell’Alpe di Vallestrina
Il crinale dell’Alpe di Vallestrina
Discesa con il sentiero D dal passo della Volpe

Segni azzurri del sentiero D
In prossimità del bivio tra i sentieri D e L
Rudere q.1700
Sentiero L
Sentiero L
Sentiero L al fosso di Pra Gherardo

Piccolo cartello del sentiero L
Forestale q.1755
(Siamo in prossimità di Lama Lite, andiamo a destra)
Lama Lite q.1771
Salita da Lama Lite al monte Cipolla
Salita da Lama Lite al monte Cipolla
Salita da Lama Lite al monte Cipolla

Salita da Lama Lite al monte Cipolla



Il monte Prado visto dal monte Cipolla
Discesa dal monte Cipolla al lago di Bargetana
Discesa dal monte Cipolla al lago di Bargetana
Marmotta
Lago di Bargetana
Epitaffio al lago di Bargetana

Segnaletica al passo di Lama Lite
Segnaletica al passo di Lama Lite
Fonte precede l’arrivo al rifugio Battisti
 rifugio Battisti
 Rifugio Battisti
 Rifugio Battisti

Sul CAI 615 da Lama Lite al Passone
Il rifugio Battisti dal CAI 615
Croce al Passone
L’Alpe di Vallestrina a sinistra e monte Ravino a destra visti dal Passone
Il CAI 615 che inizia a scendere ripidamente dal Passone
La casetta di legno del “Centro Neve Natura” di Pian Vallese

Nessun commento: