mercoledì 25 settembre 2013

Monti Cristo, Scindarella e San Gregorio di Paganica (E)


Facile escursione nelle montagne minori del Gran Sasso

DATA: 16 agosto 2013

PARTENZA: Con l’autostrada A 24 L’Aquila-Teramo, usciamo ad Assergi, andiamo a destra in direzione opposta al paese seguendo le indicazioni per Fonte Cerreto, punto di partenza della funivia per Campo Imperatore, e proseguiamo sulla SR 17 bis fino a individuare un cartello che a sinistra indica “Fossa Paganica” dove parcheggiamo. (Esattamente 13 km da Fonte Cerreto).



Visualizza Monti Cristo, Scindarella e San Gregorio di Paganica in una mappa di dimensioni maggiori

Stralcio della carta topografica scala 1:25000 Gran Sasso d'Italia a cura del Club Alpino Italiano                                   

ITINERARIO: Partenza q.1775 (Dalla SR 17 bis per Campo Imperatore, a sinistra un cartello indica “Fossa Paganica” con una carrozzabile che scende al complesso turistico abbandonato di Campo Nevada, noi risaliamo a sinistra senza traccia e a vista il verde pendio con direzione ovest, in breve si prosegue su traccia creata da mezzi motorizzati)         Monte Cristo q.1928 (Sull’ampia cima verde è situata l’abbandonata stazione di arrivo dello skilift che proviene da Campo Nevada, scendiamo con direzione nord, puntando a un vecchio casotto che è la seconda stazione di arrivo dello skilift)        Passo della Scindarella q.1814 (Innesto su carrozzabile, cartelli e segni assenti: a destra scende a Campo Nevada e alla Fossa di Paganica, a sinistra scende nella Valle Fredda, noi l’attraversiamo e risaliamo sempre con direzione nord su sterrata)        CAI 10 q.1833 (C’innestiamo sul CAI 10, cartelli assenti, segni giallo/rossi scendono a sinistra nella Valle Fredda e ora proseguono sulla nostra sterrata che in breve è destinata a terminare e a proseguire in salita su traccia nei verdi pendii)         Crinalino q.2115 (La traccia CAI 10 è proseguita in salita a mezzacosta con direzione nord/ovest sotto il versante sud del Monte Scindarella e arriva a un crinalino, dalla parte opposta scende leggermente e prosegue ben evidente a mezzacosta verso il punto quotato 2116 sulle mappe, noi risaliamo a vista con direzione nord puntando al crinale principale sopra di noi)        Cima q.2199 (Cima quotata 2199 e senza nome sulle mappe, in vetta è situata una moderna stazione di una seggiovia proveniente da Campo Imperatore, ora percorriamo il crinale a destra, direzione sud/est)    –     Monte Scindarella q.2233 (Omino di sassi sulla cima, si prosegue sul crinale che a nord precipita nell’altipiano di Campo Imperatore, e a sud degrada in verdi pascoli verso la Fossa di Paganica)        Cima q.2180 (Senza nome sulle mappe, nessuna indicazione, teniamo il crinale)        Monte San Gregorio di Paganica q.2076 (Fine del crinale e nessuna indicazione, l’arrivo è preceduto da grandi omini di sasso. Scendiamo ripidamente e a vista senza percorso obbligato il verde pendio con direzione est, puntando al sottostante promontorio erboso)        Cima q.1937 (Senza nome sulle carte. Dal largo promontorio erboso proseguiamo la discesa sempre a vista e senza traccia con direzione sud/est puntando in lontananza al bivio della SR 17 bis con la strada che sale a Campo Imperatore)         San Egidio q.1700 (Grande edificio ristrutturato indicato sulle carte come rudere, lo notiamo nella seconda parte della discesa dalla Cima q.1937 e lo raggiungiamo a vista. Tralasciamo a sinistra la carrozzabile d’accesso che proviene dalla strada per Campo Imperatore, e andiamo a destra, sud/ovest, su larga traccia nel pianoro della Fossa di Paganica creata dal passaggio di mezzi motorizzati, poi si prosegue in piano e paralleli alla soprastante strada SR 17 bis con direzione ovest)   –    Lago q.1680 (Piccolo laghetto preceduto da una grande fonte/abbeveratoio asciutta)        Campo Nevada q.1715 (“Scheletro” di un grande complesso turistico mai portato a termine, ora risaliamo la carrozzabile d’accesso fino alla soprastante strada SR 17 bis)   –    Arrivo q.1775.

DISLIVELLO TOTALE: 800 m
QUOTA MASSIMA: Monte Scindarella q.2233
LUNGHEZZA: 14,3 km
DIFFICOLTA: E

 
TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
Partenza q.1775
0,00
Monte Cristo
0,18
Passo della Scindarella
0,30
CAI 10 q.1833
0,36
Crinalino q.2115
1,15
Cima q.2199
1,25
Monte Scindarella
1,40
Cima q.2180
1,54
Monte San G. di Paganica
2,25
Cima q.1937
2,40
San Egidio
3,00
Lago q.1680
3,33
Campo Nevada
3,45
Arrivo q.1775
4,00


NOTE  :


Sentieri



- Nell’anno in corso (2013) è in atto un cambio di numerazione dei sentieri, quella riportata nella relazione tiene conto della vecchia.
- Facile escursione su dolci pendii, si procede sempre a vista con tracce o a nostro piacimento, segni CAI e cartelli assenti.
- Ottimo “balcone” panoramico dal gruppo del Corno Grande al monte Camicia.




La strada SR 17 bis 
Partenza q.1775 (Dalla SR 17 bis per Campo Imperatore, a sinistra un cartello indica “Fossa Paganica” con una carrozzabile che scende al complesso turistico abbandonato di Campo Nevada, noi risaliamo a sinistra senza traccia e a vista il verde pendio con direzione ovest)  
Partenza q.1775 (Dalla SR 17 bis per Campo Imperatore, a sinistra un cartello indica “Fossa Paganica” con una carrozzabile che scende al complesso turistico abbandonato di Campo Nevada, noi risaliamo a sinistra senza traccia e a vista il verde pendio con direzione ovest)    
Partenza q.1775 (Dalla SR 17 bis per Campo Imperatore, a sinistra un cartello indica “Fossa Paganica” con una carrozzabile che scende al complesso turistico abbandonato di Campo Nevada, noi risaliamo a sinistra senza traccia e a vista il verde pendio con direzione ovest)    
Risalita al monte Cristo
Risalita al monte Cristo 

Monte Cristo q.1928 (Sull’ampia cima verde è situata l’abbandonata stazione di arrivo dello skilift che proviene da Campo Nevada) 
Monte Cristo q.1928 (Sull’ampia cima verde è situata l’abbandonata stazione di arrivo dello skilift che proviene da Campo Nevada)
Monte Cristo q.1928
(scendiamo con direzione nord, puntando a un vecchio casotto che è la seconda stazione di arrivo dello skilift) 
Monte Cristo q.1928 (panorama) 
Monte Cristo q.1928
 (scendiamo con direzione nord, puntando a un vecchio casotto che è la seconda stazione di arrivo dello skilift) 
Discesa dal monte Cristo al Passo della Scindarella

Discesa dal monte Cristo al Passo della Scindarella 
Passo della Scindarella q.1814 (panorama a destra verso Campo Nevada e alla Fossa di Paganica)    
Passo della Scindarella q.1814 (panorama a destra verso Campo Nevada e alla Fossa di Paganica)  
Dal passo della Scindarella risaliamo verso la Cima q.2199 con il CAI 10
Dal passo della Scindarella risaliamo verso la Cima q.2199 con il CAI 10
Dal passo della Scindarella risaliamo verso la Cima q.2199 con il CAI 10

Dal passo della Scindarella risaliamo verso la Cima q.2199
 con il CAI 10 (Panorama sotto di noi sul percorso appena fatto)
Bovini al pascolo
Bovini al pascolo
Cima q.2199 (Cima quotata 2199 e senza nome sulle mappe, in vetta è situata una moderna stazione di una seggiovia proveniente da Campo Imperatore)
Cima q.2199 (Cima quotata 2199 e senza nome sulle mappe, in vetta è situata una moderna stazione di una seggiovia proveniente da Campo Imperatore)


Cima q.2199 (Panorama) 
Cima q.2199
(ora percorriamo il crinale a destra, direzione sud/est) 
Monte Scindarella q.2233 (Omino di sassi sulla cima) 
Monte Scindarella q.2233
 (in lontananza la sagoma del Corno Grande)
Monte Scindarella q.2233
 (sotto di noi la dolce cima verde del monte Cristo)

Monte Scindarella q.2233 (si prosegue sul crinale che a nord precipita nell’altipiano di Campo Imperatore, e a sud degrada in verdi pascoli verso la Fossa di Paganica
Monte Scindarella q.2233 (si prosegue sul crinale che a nord precipita nell’altipiano di Campo Imperatore, e a sud degrada in verdi pascoli verso la Fossa di Paganica
Si prosegue sul crinale che a nord precipita nell’altipiano di Campo Imperatore, e a sud degrada in verdi pascoli verso la Fossa di Paganica
Si prosegue sul crinale che a nord precipita nell’altipiano di Campo Imperatore, e a sud degrada in verdi pascoli verso la Fossa di Paganica
Si prosegue sul crinale che a nord precipita nell’altipiano di Campo Imperatore, e a sud degrada in verdi pascoli verso la Fossa di Paganica
Si prosegue sul crinale che a nord precipita nell’altipiano di Campo Imperatore, e a sud degrada in verdi pascoli verso la Fossa di Paganica

Bovini al pascolo
Si prosegue sul crinale che a nord precipita nell’altipiano di Campo Imperatore, e a sud degrada in verdi pascoli verso la Fossa di Paganica
Arrivo al monte San Gregorio di Paganica 
Zoomata sulle aspre Cime di Casanova
Panorama verso il Corno Grande
Monte San Gregorio di Paganica q.2076 (Fine del crinale e nessuna indicazione. Scendiamo ripidamente e a vista senza percorso obbligato il verde pendio con direzione est, puntando al sottostante promontorio erboso)   

Monte San Gregorio di Paganica q.2076 (Fine del crinale e nessuna indicazione. Scendiamo ripidamente e a vista senza percorso obbligato il verde pendio con direzione est, puntando al sottostante promontorio erboso)   
San Egidio q.1700 (lo notiamo nella seconda parte della discesa dalla Cima q.1937 e lo raggiungiamo a vista)
San Egidio q.1700
(Grande edificio ristrutturato indicato sulle carte come rudere)
San Egidio q.1700 (Tralasciamo a sinistra la carrozzabile d’accesso che proviene dalla strada per Campo Imperatore, e andiamo a destra, sud/ovest, su larga traccia nel pianoro della Fossa di Paganica creata dal passaggio di mezzi motorizzati)
Su larga traccia nel pianoro della Fossa di Paganica creata dal passaggio di mezzi motorizzati.
Nel pianoro della Fossa di Paganica 

Capre al pascolo
Lago q.1680 (Piccolo laghetto preceduto da una grande fonte/abbeveratoio asciutta)   
Lago q.1680 (Piccolo laghetto preceduto da una grande fonte/abbeveratoio asciutta)    
Campo Nevada q.1715 (“Scheletro” di un grande complesso turistico mai portato a termine) 
Campo Nevada q.1715 (“Scheletro” di un grande complesso turistico mai portato a termine)
Campo Nevada q.1715 (ora risaliamo la carrozzabile d’accesso fino alla soprastante strada SR 17 bis) 

Nessun commento:

Posta un commento