giovedì 29 gennaio 2015

Monte Mescolino e Facciano (da Civorio) E

Itinerario nell'appennino di Cesena a confine con il Parco delle Foreste Casentinesi.

DATA: 13 dicembre 2014

PARTENZA: Dalla Superstrada E45 Cesena-Perugia usciamo a Borello e prendiamo la SP29 oltrepassando i paesi di Linaro e  Ranchio fino arrivare a Civorio (circa 20 km da Borello). Attraversiamo il paese in direzione di Spinello e dopo circa 1 km lasciamo la strada principale svoltando a sinistra con la “stradina Consorziale Spinello-Bucchio” che scende per 150 metri fino al ponte sul torrente Borello al di là del quale parcheggiamo.





Per la carta escursionistica scala 1:25000 - 19-Bagno di Romagna, si ringrazia l’Istituto Geografico Adriatico di Longiano   info@iga-cartografia.it - tel. 0547.613109

ITINERARIO:  Ponte q.385 (Ponte sul torrente Borello. Appena oltrepassato, l’asfaltata risale, noi iniziamo con il largo sentiero CAI 105 a destra, cartelli assenti, che costeggia il rio Trove)    –     Rio Trove q.387 (Lo guadiamo dalla parte opposta il CAI 105 risale su sentiero)     –    Deviazione q.430 (Oltrepassata una piccola radura e un palo della luce lasciamo il largo sentiero, il CAI 105 prosegue a destra, cartelli assenti)    –    Bivio q.436 (A sinistra il sentiero sale, il CAI 105 prosegue dritto in falsopiano)     –     Bivio q.437 (A destra scende un sentiero non segnato, andiamo dritto oltrepassando un orto e il tracciato si allarga a forestale)     –     Pian di Vigna q.436 (Vecchie case, forse adibite a seconda abitazione. Il CAI 105 bypassa gli edifici con sentierino in salita a sinistra per poi immettersi nella carrozzabile che teniamo a sinistra in salita)    –    Casanova q.521 (Rudere e capanni prefabbricati, incrocio e fine della carrozzabile: dietro il capanno ci sono due sterrate, una scende e l’altra sale, alla nostra destra una sterrata si mantiene a mezzacosta, il CAI 105 invece risale ripidamente la dorsale su sentiero, cartelli assenti)    –    Bivio q.574 (A sinistra scende un largo sentiero, il CAI 105 va dritto)    –    Bivio q.595 (A destra scende un largo sentiero, il CAI 105 va dritto)      –     Bivio q.609 (A destra c’è un largo sentiero in falsopiano, il CAI 105 va dritto in salita)    –    Bivio q.644 (Biforcazione: dritto in salita inizia un sentierino non segnato, il CAI 105 va dritto a destra in leggera discesa)    –    Bivio q.630 (A destra scende un largo sentiero non segnato, il CAI 105 va dritto in salita)    –    Bivio q.665 (A destra scende un largo sentiero, il CAI 105 prosegue in falsopiano curvando a sinistra)    –    Monte Capanna q.776 (Nulla identifica la cima. Al termine della salita raggiungiamo un crinale panoramico, il CAI 105 lo percorre inoltrandosi in breve in una pineta per poi aggirare una radura)    –    Bivio q.818 (Dritto il sentierino risale, il CAI 105 continua dritto a destra in falsopiano seguendo una recinzione, poi in breve risale costeggiando una radura al termine della quale inizia un largo sentiero sterrato)    –    Bivio q.838 (Bivio di larghi sentieri sterrati, a sinistra a ritroso sale, il CAI 105 prosegue dritto)    –    Incrocio q.860 (Incrocio di larghi sentieri, cartelli assenti: a destra scende, a sinistra sale, il CAI 105 va dritto)    –    Incrocio q.886 (Cartelli CAI: a sinistra è CAI 113, a destra in discesa scende un largo sentiero non segnato, andiamo dritto risalendo il crinalino che ora è CAI 105/CAI 113)    –    Bivio q.940 (Cartello con l’errata quota di 907 m e breve descrizione del monte Mescolino. Lasciamo il largo sentiero sterrato che prosegue come CAI 105 e saliamo a destra per traccia che è CAI 101 fino alla vetta, sporadici segni CAI)    –    Monte Mescolino q.969 (Grande croce di vetta in ferro visibile solo all’ultimo minuto, torniamo sui nostri passi)    –    Bivio q.940    –    Incrocio q.886 (Ora teniamo il CAI 113 a destra)    –    Sterrata q.777 (Innesto sulla sterrata, il CAI 113 la tiene a destra)    –    Deviazione q.690 (Lasciamo la sterrata che inizia a scendere per La Casella, andiamo dritto in salita su sentierino CAI 113, cartelli)    –    Incrocio q.792 (Cartelli e innesto su carrozzabile: a destra scende a La Casella, a sinistra conduce a monte Castellaccio e Rullato, noi l’attraversiamo e il CAI 113 prosegue in salita dietro la recinzione dalla parte opposta su sentierino)    –    Sterrata q.863 (Attraversiamo un piccolo cancello di legno e il sentiero termina, si risale a vista il pendio detritico dove poco sopra ci si innesta nella sterrata o sentiero sterrato, la teniamo a destra)    –    Incrocio q.890 (Piazzola e cartelli appena sotto il promontorio quotato 905 da IGM, a destra scende una sterrata e dopo pochi metri alla sua sinistra c’è il CAI 109, noi andiamo a sinistra sul largo sentiero in piano aggirando il promontorio, la casa di Facciano è vicino, ma da qui non è ancora visibile)    –    Facciano q.890 (Rudere di una grande casa, torniamo sui nostri passi)    –    Incrocio q.890    –    Sterrata q.863 (Ora proseguiamo sul sentiero sterrato che è sempre CAI 113)    –    Incrocio q.801 (Cartello CAI: a destra c’è un largo sentiero abbandonato per il rudere di Campo Maggio, a sinistra si scende per poche decine di metri alla sottostante carrozzabile, noi andiamo dritto sul crinale CAI 113)    –    Incrocio q.808 (Il sentiero CAI 113 si innesta sul bivio di una sterrata, tralasciamo quella a destra e quella a sinistra e la teniamo dritto)    –    Monte Castellaccio q.812 (Nessuna indicazione, il CAI 113 aggira il punto alto)      –     Carrozzabile q.748 (Innesto sulla carrozzabile, a destra conduce al paese di Rullato, noi la teniamo a sinistra e in breve diventa asfaltata)    –    Case Taibino q.749 (Rudere alla nostra destra e casa ristrutturata a sinistra)    –    Bivio q.703 (Bivio della strada asfaltata, a destra conduce a Dette, noi dritto per Civorio)    –    Gli Squarti q.652 (Ruderi di case, li possiamo visitare con una piccola deviazione di poche decine di metri alla destra della strada asfaltata)    –    Bivio q.567 (Oltrepassato il rudere de Il Balcone situato sopra la strada asfaltata c’è il bivio: a sinistra inizia una carrozzabile e c’è il cimitero abbandonato di Bucchio, noi andiamo dritto)    –     Bucchio q.548 (Casa ristrutturata e rudere, poco sopra c’è la ex chiesa ora abitazione privata)    –    Casa Paganino q.544 (Abitata)    –    Pian della Bora q.423 (Abitata)    –    Ponte q.385 (Arrivo).


DISLIVELLO TOTALE: 950 m
QUOTA MASSIMA: Monte Mescolino q.969
LUNGHEZZA: 19,5 km
DIFFICOLTA: E


NOTE:


Sentieri



- Itinerario ben segnato dal CAI.
- Una stanza nel rudere di Facciano può offrire un temporaneo riparo con camino, no posti letto.
- Il ritorno tra Taibino e l’arrivo all’auto, è completamente su stradina asfaltata, sono 5 km, ma fatti nella stagione invernale non risultano monotoni e la stradina è deserta (nell’intero tragitto non abbiamo incontrato auto).



TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Ponte q.385
0,00
Incrocio q.886
2,15
Rio Trove
0,02
Sterrata q.777
2,40
Deviazione q.430
0,07
Deviazione q.690
2,45
Bivio q.436
0,09
Incrocio q.792
2,58
Bivio q.437
0,11
Sterrata q.863
3,11
Pian di Vigna
0,13
Incrocio q.890
3,19
Casanova
0,22
Facciano
3,20
Bivio q.574
0,26
Incrocio q.890
3,21
Bivio q.595
0,30
Sterrata q.863
/
Bivio q.609
0,32
Incrocio q.801
3,38
Bivio q.644
0,37
Incrocio q.808
3,48
Bivio q.630
0,40
Monte Castellaccio
/
Bivio q.665
0,45
Carrozzabile q.748
4,15
Monte Capanna
1,02
Case Taibino
4,17
Bivio q.818
1,18
Bivio q.703
4,30
Bivio q.838
1,28
Gli Squarti
4,38
Incrocio q.860
1,33
Bivio q.567
4,58
Incrocio q.886
1,40
Bucchio
5,00
Bivio q.940
1,54
Casa Paganino
5,02
Monte Mescolino
2,00
Pian della Bora
5,18
Bivio q.940
/
Ponte q.385
5,21






Ponte q.385 (Ponte sul torrente Borello. Appena oltrepassato, l’asfaltata risale, noi iniziamo con il largo sentiero CAI 105 a destra, cartelli assenti, che costeggia il rio Trove)  
CAI 105
Rio Trove q.387
(Lo guadiamo dalla parte opposta il CAI 105 risale su sentiero)
CAI 105
Pian di Vigna q.436 (Vecchie case, forse adibite a seconda casa)   
Pian di Vigna  (Il CAI 105 bypassa gli edifici con sentierino in salita a sinistra per poi immettersi nella carrozzabile che teniamo a sinistra in salita)

Pian di Vigna (Il CAI 105 bypassa gli edifici con sentierino in salita a sinistra per poi immettersi nella carrozzabile che teniamo a sinistra in salita)   
Casanova q.521 (Rudere e capanni prefabbricati)   
Casanova q.521 (Rudere e capanni prefabbricati)
Casanova q.521 (Il CAI 105 risale ripidamente la dorsale su sentiero, cartelli assenti)
CAI 105
CAI 105

CAI 105
Monte Capanna q.776 (Nulla identifica la cima. Al termine della salita raggiungiamo un crinale panoramico, il CAI 105 lo percorre inoltrandosi in breve in una pineta per poi aggirare una radura)   
Monte Capanna q.776 (Nulla identifica la cima. Al termine della salita raggiungiamo un crinale panoramico, il CAI 105 lo percorre inoltrandosi in breve in una pineta per poi aggirare una radura)   
La radura che incontriamo dopo avere lasciato il monte Capanna   
La radura che incontriamo dopo avere lasciato il monte Capanna   
CAI 105

Incrocio q.886 (Cartelli CAI: a sinistra è CAI 113, a destra in discesa scende un largo sentiero non segnato, andiamo dritto risalendo il crinalino che ora è CAI 105/CAI 113)   
CAI 105/CAI 113
Bivio q.940 (Cartello con l’errata quota di 907 m e breve descrizione del monte Mescolino. Lasciamo il largo sentiero sterrato che prosegue come CAI 105 e saliamo a destra per traccia che è CAI 101 fino alla vetta, sporadici segni CAI) 
Bivio q.940 (Cartello con l’errata quota di 907 m e breve descrizione del monte Mescolino. Lasciamo il largo sentiero sterrato che prosegue come CAI 105 e saliamo a destra per traccia che è CAI 101 fino alla vetta, sporadici segni CAI) 
Sul CAI 101 che sale alla cima di monte Mescolino
Sul CAI 101 che sale alla cima di monte Mescolino

Monte Mescolino q.969 (Grande croce di vetta in ferro visibile solo all’ultimo minuto)
Sul CAI 113 che dall’Incrocio q.886 conduce a Facciano
Sul CAI 113 che dall’Incrocio q.886 conduce a Facciano
Sul CAI 113 che dall’Incrocio q.886 conduce a Facciano
Sul CAI 113 che dall’Incrocio q.886 conduce a Facciano

Sul CAI 113 che dall’Incrocio q.886 conduce a Facciano
Sterrata q.777 (Innesto sulla sterrata, il CAI 113 la tiene a destra)   
Deviazione q.690
 (Lasciamo la sterrata che inizia a scendere per La Casella, andiamo dritto in salita su sentierino CAI 113, cartelli) 
CAI 113
Incrocio q.792 (Cartelli e innesto su carrozzabile: a destra scende a La Casella, a sinistra conduce a monte Castellaccio e Rullato, noi l’attraversiamo e il CAI 113 prosegue in salita dietro la recinzione dalla parte opposta su sentierino)
Sterrata q.863 (Attraversiamo un piccolo cancello di legno e il sentiero termina, si risale a vista il pendio detritico dove poco sopra ci si innesta nella sterrata o sentierino sterrato, la teniamo a destra)

Il rudere di Facciano
Il rudere di Facciano
Il rudere di Facciano
Il rudere di Facciano
Il rudere di Facciano

Il CAI 113 in prossimità dell’Incrocio q.801
Incrocio q.808 (Il sentiero CAI 113 si innesta sul bivio di una sterrata, tralasciamo quella a destra e quella a sinistra e la teniamo dritto) 
CAI 113
Carrozzabile q.748
(Innesto sulla carrozzabile, a destra conduce al paese di Rullato, noi la teniamo a sinistra e in breve diventa asfaltata)
La casa abbandonata di Taibino
Cartelli al Bivio q.703 dell’asfaltata

Asfaltata
Le case de Gli Squarti
Le case de Gli Squarti
Le case de Gli Squarti
Le case de Gli Squarti
Le case de Gli Squarti

Asfaltata
Il rudere de Il Balcone poco sopra l‘asfaltata
precede il Bivio q.567
Il cimitero abbandonato di Bucchio poco sotto il Bivio q.567
Le case di Bucchio
La vecchia chiesa di Bucchio ora adibita come abitazione
Le case abitate di Paganino





Nessun commento:

Posta un commento