martedì 3 novembre 2015

Croce della Reit (E)

Facile itinerario ad anello alla Croce della Reit che domina il paese di Bormio

DATA: 15 agosto 2015
 
PARTENZA: Da Bormio saliamo verso le Terme (direzione per Livigno), cento metri prima prendiamo una stradina a destra di fianco l’albergo Nazionale con indicazioni per l’orto botanico arrivandoci dopo 1 km.






Stralcio della mappa interattiva openstreetmap tratta dal sito                            http://www.openstreetmap.org


ITINERARIO: Giardino Orto Botanico q.1340 (Cartelli di fianco l’ingresso del giardino orto botanico: senza oltrepassare il ponticello sul fosso d’acqua, risaliamo a destra con il sentiero CAI 532 ex CAI 32 parallelo allo stesso)         Deviazione q.1400 (Siamo scesi con una scaletta presso dei muri di contenimento e risaliamo sempre paralleli al canale detritico, lasciamo il sentierino che prosegue parallelo allo stesso, il CAI 532 va a destra inoltrandosi nella pineta, vecchio cartello, segni assenti)       Bivio q.1415 (Bivio tra due recinzioni all’interno della pineta, a destra il sentiero scende, il CAI 532 continua dritto in salita)        Forestale q.1445 (Innesto sulla “Pedemontana della Reit”, la teniamo a destra)        Deviazione q.1462 (Cartelli e piccolo crocifisso: lasciamo la Pedemontana della Reit, iniziamo a risalire a sinistra con il ripido sentierino CAI 532 che compie numerosi tornanti, indicazioni per la “Croce della Reit” )       Bivio q.1977 (Cartelli: a destra inizia il CAI 532.1 per Paluetta e Casina Alta, noi teniamo il CAI 532 che continua la ripida salita con tornanti)        Croce della Reit q.2132 (Grande croce di legno e punto panoramico con panchine, un cartello in loco lo quota erroneamente a 2120 m. Pochi metri prima di arrivarci ignoriamo un sentiero a sinistra non segnato, proseguiamo sul CAI 532 che scende di fianco la croce, indicazioni e segni assenti)        Bivio q.1905 (Cartelli: a destra inizia il CAI 532.1 che aggira la Croce della Reit e riporta sul CAI 532 al Bivio q.1977, noi proseguiamo in discesa sul CAI 532)    –    Paluetta q.1844 (Un cartello indica che a sinistra dopo pochi metri c’è una radura con tavolo, panca e la “Fontana di Pietra”)    –    Bivio q.1834 (A poche decine di metri dal cartello precedente che indicava “Paluetta”: a destra il sentiero CAI 532.1/CAI 533.2 conduce a Pravasivo e a Bormio, noi continuiamo in discesa sul CAI 532 per Casina Alta e Uzza)       Sterrata q.1708 (Già da qualche minuto il CAI 532 era diventato un largo tracciato e ora si innesta in una sterrata, a sinistra sale, noi andiamo a destra in discesa in vista del rudere di Prati di Sopra, fonte a poca distanza)        Prati di Sopra q.1675 (Rudere della baita alla nostra sinistra)    –    Bivio q.1650 (A destra un cartello indica il CAI 532 per Paluetta su sentierino, forse il CAI tagliava bypassando Prati di Sopra,  proseguiamo in discesa sulla sterrata)        Forestale q.1536 (Al termine della discesa ci innestiamo sulla forestale, cartelli e casotto di legno adibito come “mangiatoia per cervi”: a sinistra è CAI 511, a destra in discesa è CAI 533/CAI 511 per Pramezzano e Uzza, noi prendiamo il sentiero CAI 533 sempre a destra ma in falsopiano per Pravasivo)       Cors de l’Acqua q.1515 (Incrocio e cartelli, innesto sulla forestale Pedemontana della Reit: dritto si prosegue come sentierino in falsopiano per l’Alpe Reit e Bormio, a sinistra la forestale scende verso Uzza, noi la teniamo a destra in salita, indicazioni per Pravasivo)       Bivio q.1540 (Cartelli: a destra sentierino CAI, teniamo la forestale in salita)        Maestà q.1570 (Dopo averla oltrepassata, la Pedemontana della Reit continua in falsopiano)         Pian de la Reit q.1537 (Area pic-nic erroneamente quotata 1520 m, bivio e cartelli pochi metri prima di arrivarci: a sinistra scende il sentierino CAI 533.2 per Bormio, teniamo la forestale CAI 533 Pedemontana)       Bivio q.1480 (Cartelli: a sinistra scende un sentierino per Bormio, teniamo la forestale)         Deviazione q.1462 (Chiudiamo l’anello, ripercorriamo il tragitto fatto all’andata)        Forestale q.1445       Bivio q.1415        Deviazione q.1400      Giardino Orto Botanico q.1340.

DISLIVELLO TOTALE: 880 m
QUOTA MASSIMA: Croce della Reit q.2132
LUNGHEZZA: 10,2 km
DIFFICOLTA: E

NOTE:

Sentieri


- Generalmente la Croce della Reit è salita e discesa per lo stesso sentiero CAI 532 che si svolge con numerosi tornanti, noi abbiamo fatto un giro ad anello.


Fonti

- Fonte della Pietra a Paluetta (poca acqua).
- Fonte poco prima di arrivare a Prati di Sopra.
- Fonte ai Pian della Reit (appena sotto la Pedemontana che passa di fianco l’area pic-nic).

 

TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Giardino Orto Botanico
0,00
Bivio q.1650
2,17
Deviazione q.1400
0,06
Forestale q.1536
2,27
Bivio q.1415
0,08
Cors de l’Acqua
2,30
Forestale q.1445
0,12
Bivio q.1540
2,33
Deviazione q.1462
0,14
Maestà q.1570
2,38
Bivio q.1977
1,15
Pian de la Reit
2,47
Croce della Reit
1,35
Bivio q.1480
2,57
Bivio q.1905
1,55
Deviazione q.1462
3,00
Paluetta q.1844
2,00
Forestale q.1445
/
Bivio q.1834
2,01
Bivio q.1415
/
Sterrata q.1708
2,10
Deviazione q.1400
/
Prati di Sopra
/
Giardino Orto Botanico
3,10

    

Giardino Orto Botanico q.1340
Giardino Orto Botanico q.1340 (Cartelli di fianco l’ingresso del giardino orto botanico: senza oltrepassare il ponticello sul fosso d’acqua, risaliamo a destra con il sentiero CAI 532 ex CAI 32 parallelo allo stesso) 
Deviazione q.1400 (Siamo scesi con una scaletta presso dei muri di contenimento e risaliamo sempre paralleli al canale detritico, lasciamo il sentierino che prosegue parallelo allo stesso, il CAI 532 va a destra inoltrandosi nella pineta, vecchio cartello, segni assenti)  
Deviazione q.1400 (Siamo scesi con una scaletta presso dei muri di contenimento e risaliamo sempre paralleli al canale detritico, lasciamo il sentierino che prosegue parallelo allo stesso, il CAI 532 va a destra inoltrandosi nella pineta, vecchio cartello, segni assenti)   
Il CAI 532 segue la recinzione
Deviazione q.1462 (Cartelli e piccolo crocifisso: lasciamo la Pedemontana della Reit, iniziamo a risalire a sinistra con il ripido sentierino CAI 532 che compie numerosi tornanti, indicazioni per la “Croce della Reit” )   

Il sentierino CAI 532 che compie numerosi tornanti
Il sentierino CAI 532 che compie numerosi tornanti
Il sentierino CAI 532
Il sentierino CAI 532
Croce della Reit q.2132
(Grande croce di legno e punto panoramico)   
Croce della Reit q.2132
(Grande croce di legno e punto panoramico)

Il crinale della Reit sopra di noi
Sul CAI 532 che scende nel versante opposto
della Croce della Reit
Sul CAI 532 che scende nel versante opposto
della Croce della Reit
Sul CAI 532 che scende nel versante opposto
della Croce della Reit
Paluetta q.1844
(Radura con tavolo, panca e la “Fontana di Pietra”)
Paluetta q.1844
(Radura con tavolo, panca e la “Fontana di Pietra”)

Sterrata q.1708 (Già da qualche minuto il CAI 532 era diventato un largo tracciato e ora si innesta in una sterrata)    
Prati di Sopra q.1675 (Rudere della baita alla nostra sinistra)
Arrivo alla Forestale q.1536
Forestale q.1536 (Al termine della discesa ci innestiamo sulla forestale, cartelli e casotto di legno adibito come “mangiatoia per cervi”)   
Maestà q.1570
Pian de la Reit q.1537 (Area pic-nic)   






Nessun commento:

Posta un commento