sabato 23 gennaio 2016

Il sentiero del rio Cavo e il monte Corno (da Linaro) E

Facile itinerario nel basso appennino romagnolo di Cesena.

DATA: 29 novembre 2015

PARTENZA: Con la superstrada E45 Cesena-Perugia usciamo a Mercato Saraceno (circa 44 km dal casello autostradale di Cesena) arrivando al centro del paese dopo 2,5 km, quindi risaliamo a destra la “via Roma” di fianco le scuole elementari che è l’inizio della SP.53 che ci porta dopo 15 km al paese di Linaro nostro punto di partenza (Possibilità di parcheggio appena oltrepassato il piccolo abitato in direzione di Ranchio).




Per la carta escursionistica scala 1:25000 - 11-Valle del Borello, si ringrazia l’Istituto Geografico Adriatico di Longiano    info@iga-cartografia.it - tel. 0547.613109

ITINERARIO: Linaro q.198 (All’entrata del vecchio borgo di Linaro, sulla curva a U della strada, scendiamo a destra di fianco un’abitazione prendendo il CAI 103, cartello poco sotto non molto evidente, segni CAI)      Incrocio q.158 (Innesto sull’asfaltata al termine della ripida discesa nel bosco, la prendiamo a sinistra ignorando dopo pochi metri il ponte e la carrozzabile che iniziano a destra. In breve attraversiamo il torrente Borello agevolati da una lunga passerella)        Deviazione q.160 (Lasciamo la stradina asfaltata che inizia a salire verso Valleripa e che sarà il nostro ritorno, prendiamo il sentiero CAI 103/C a destra che inizia a seguire fedelmente il rio Cavo, cartelli. Nel proseguo, numerosi ponticelli ci fanno alternare entrambi i versanti del corso d’acqua)   –    Area sosta q.202 (Cartello indica l’area pic-nic Maffi con tavolo e panche)        Bivio q.242 (Oltrepassato il grande ponticello “Yoghi” c’è il bivio con cartelli: a sinistra indicazioni per monte Corno per sentierino poco evidente e senza segni, noi continuiamo sempre sul CAI 103/C paralleli al rio Cavo)        Cascata q.305 (Ci appare di fronte a noi formando una pozza d’acqua, il CAI 103/C risale a destra costeggiando una parete rocciosa)        Bivio q.325 (Innesto sulla mulattiera CAI 107, cartelli: dritto sale verso la Pieve di Rivoschio, noi andiamo a sinistra attraversando il ponte e risalendo il versante opposto)      Asfaltata q.395 (Innesto sulla strada asfaltata, la prendiamo a sinistra)        La Maestà q.412 (Incrocio e cartelli presso una casa: a sinistra continua la strada asfaltata conducendo in breve a Rivoschio Vecchio, noi andiamo a destra e c’è subito un bivio, a sinistra scende la sterrata CAI 103, noi risaliamo la carrozzabile CAI 107)       Incrocio q.445 (A destra e a sinistra iniziano due larghi sentieri non segnati, teniamo la carrozzabile)        Capannone q.515 (Adibito a deposito attrezzi, è situato a sinistra della carrozzabile e precede l’arrivo alle case di  Campofiore)         Campofiore q.536 (Case vacanza)        Bivio q.541 (Sulla curva della carrozzabile inizia un largo sentiero non segnato in discesa che ignoriamo)       Cancello q.551 (Alla nostra sinistra c’è l’ingresso in stato di abbandono di un’abitazione, si prosegue su carrozzabile)        Bivio q.555 (Cartello: a sinistra in salita prosegue il CAI 107 su sentierino, noi teniamo la carrozzabile ora CAI 107/B)        Ca’ Nuova q.555 (Cancello d’ingresso alla casa vacanza sulla nostra sinistra)        Bivio q.551 (Sulla curva a U della carrozzabile, a destra scende un largo sentiero non segnato che ignoriamo)       Incrocio q.548 (Cartelli: proseguiamo sulla carrozzabile che curva a sinistra e scende ora come CAI 107/A, a destra un largo tracciato scende nella vallata, a destra in falsopiano prosegue il CAI 107/B  per sentiero sterrato)       Deviazione q.542 (Lasciamo la carrozzabile che curva ancora e scende, andiamo a sinistra sulla sterrata CAI 107/A)       Bivio q.530 (Cartelli assenti, a destra chiuso da catena c’è un largo tracciato che conduce alla casa di Cavalegno, si continua su sterrata CAI 107/A)        Bivio q.516 (Bivio della sterrata, cartelli assenti, stiamo a sinistra che è quella principale e sempre CAI 107/A, in breve dopo una leggera salita si riduce a sentiero)        Fontanelle q.520 (Costeggiamo una recinzione e arriviamo al cancello che dà accesso alla casa uso vacanza, il tracciato si biforca, dritto a destra scende seguendo la recinzione, teniamo il CAI 107/A che sale ripidamente)       Incrocio q.560 (Al termine della salita siamo sulla sella del crinale, cartelli: a sinistra è CAI 107 o “Cammino di San Vicinio”, dalla parte opposta scende un sentiero sterrato, noi andiamo a destra che è CAI 107)        Bivio q.578 (Cartelli, sopra di noi c’è la cima di monte Corno ricoperta da una fitta vegetazione: a destra continua il CAI 107, noi andiamo a sinistra sul CAI 103/A)        Deviazione q.561 (Dritto prosegue in discesa il CAI 103/A, noi risaliamo a destra per buon sentiero non segnato che lasciamo dopo pochi metri per continuare a salire a destra su esile traccia nella rada boscaglia)        Monte Corno q.615 (Cima anonima priva di panorama causa la rada boscaglia, segni e indicazioni assenti, ripercorriamo a ritroso il percorso di salita)        Deviazione q.561 (Riprendiamo a scendere sul CAI 103/A)       Bivio q.542 (Bivio del CAI 103/A: a destra conduce alle case di Raggio, noi andiamo a sinistra, indicazioni per Linaro)         Sterrata q.452 (Al termine della discesa ci innestiamo nella sterrata CAI 103, la teniamo a destra, indicazioni per Linaro)       Castagneto q.460 (Grande casa abbandonata ormai rudere situata a destra della sterrata)        Bivio q.430 (Bivio della sterrata al termine della discesa da Castagneto , a sinistra conduce a casa Pentecoste ora adibita a monastero, indicazioni, noi andiamo dritto che è sempre CAI 103)         Bivio q.422 (Bivio della sterrata dopo poche decine di metri dal bivio precedente, cartelli assenti: a destra conduce a Montalone, noi dritto sul CAI 103)        Casa La Croce q.377 (Casa abbandonata, la oltrepassiamo evitando il largo tracciato a sinistra e mantenendo la sterrata principale)        Valleripa q.291 (L’antica chiesa e gli edifici adiacenti sono sede della comunità religiosa della “Piccola Famiglia della Resurrezione”, ora si prosegue su stradina asfaltata)      Bivio q.235 (A sinistra una sterrata sale a Il Greppo, teniamo l’asfaltata)    –    Deviazione q.160 (Chiudiamo l’anello)       Incrocio q.158       Linaro q.198.

DISLIVELLO TOTALE: 850 m
QUOTA MASSIMA: Monte Corno q.615
LUNGHEZZA: 14 km
DIFFICOLTA: E


NOTE:



Sentieri



- Facile itinerario su sentieri CAI e larghi tracciati.
- Bello e angusto il sentierino CAI 103/C che risale il rio Cavo, di nessun interesse l’anonima e modesta cima del Monte Corno che risaliamo su esile traccia non segnata.


 
TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (Ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Linaro
0,00
Bivio q.530
2,17
Incrocio q.158
0,03
Bivio q.516
2,21
Deviazione q.160
0,08
Fontanelle
2,30
Area sosta q.202
0,25
Incrocio q.560
2,35
Bivio q.242
0,40
Bivio q.578
2,41
Cascata q.305
1,12
Deviazione q.561
2,45
Bivio q.325
1,18
Monte Corno
2,52
Asfaltata q.395
1,28
Deviazione q.561
/
La Maestà
1,32
Bivio q.542
2,59
Incrocio q.445
1,37
Sterrata q.452
3,10
Capannone q.515
1,45
Castagneto
3,13
Campofiore
1,50
Bivio q.430
3,16
Bivio q.541
1,52
Bivio q.422
3,17
Cancello q.551
1,55
Casa La Croce
3,22
Bivio q.555
1,58
Valleripa
3,29
Ca’ Nuova
1,59
Bivio q.235
3,36
Bivio q.551
2,07
Deviazione q.160
3,43
Incrocio q.548
2,11
Incrocio q.158
/
Deviazione q.542
2,12
Linaro
3,52



Il paese di Linaro
Linaro q.198 (All’entrata del vecchio borgo di Linaro, sulla curva a U della strada, scendiamo a destra di fianco un’abitazione prendendo il CAI 103)
Linaro q.198 (All’entrata del vecchio borgo di Linaro, sulla curva a U della strada, scendiamo a destra di fianco un’abitazione prendendo il CAI 103)
Incrocio q.158 (Innesto sull’asfaltata al termine della ripida discesa nel bosco, la prendiamo a sinistra ignorando dopo pochi metri il ponte e la carrozzabile che iniziano a destra)
 In breve attraversiamo il torrente Borello agevolati da una lunga passerella.
In breve attraversiamo il torrente Borello agevolati da una lunga passerella.

La rupe di Linaro
Deviazione q.160 (Lasciamo la stradina asfaltata che inizia a salire verso Valleripa e che sarà il nostro ritorno, prendiamo il sentiero CAI 103/C a destra che inizia a seguire fedelmente il rio Cavo, cartelli)
Deviazione q.160 (Lasciamo la stradina asfaltata che inizia a salire verso Valleripa e che sarà il nostro ritorno, prendiamo il sentiero CAI 103/C a destra che inizia a seguire fedelmente il rio Cavo, cartelli)
Nel proseguo, numerosi ponticelli ci fanno alternare entrambi i versanti del corso d’acqua
CAI 103/C
CAI 103/C

CAI 103/C
Area sosta q.202
 (Cartello indica l’area pic-nic Maffi con tavolo e panche)
CAI 103/C
Il grande ponticello “Yoghi” al Bivio q.242
CAI 103/C

"Scivolo d’acqua" sulle rocce dalla parte opposta del CAI 103/C
CAI 103/C
CAI 103/C
Cascata q.305 (Ci appare di fronte a noi formando una pozza d’acqua, il CAI 103/C risale a destra costeggiando una parete rocciosa)

Cascata q.305 (Ci appare di fronte a noi formando una pozza d’acqua, il CAI 103/C risale a destra costeggiando una parete rocciosa)
Bivio q.325 (Innesto sulla mulattiera CAI 107, cartelli: dritto sale verso la Pieve di Rivoschio, noi andiamo a sinistra attraversando il ponte e risalendo il versante opposto)
La Maestà q.412 (Incrocio e cartelli presso una casa) 
“Maestà” a “La Maestà q.412”
Risaliamo la carrozzabile CAI 107
Campofiore q.536 (Case vacanza)

Cancello q.551 (Alla nostra sinistra c’è l’ingresso in stato di abbandono di un’abitazione, si prosegue su carrozzabile)
Bivio q.555 (Cartello: a sinistra in salita prosegue il CAI 107 su sentierino, noi teniamo la carrozzabile ora CAI 107/B)
Incrocio q.548
Fontanelle q.520 (Costeggiamo una recinzione e arriviamo al cancello che dà accesso alla casa uso vacanza)
Fontanelle q.520 (Zoomata sulla casa attraverso il cancello)
Fontanelle q.520 (Il tracciato si biforca, dritto a destra scende seguendo la recinzione, teniamo il CAI 107/A che sale ripidamente)

Bivio q.578 (Cartelli, sopra di noi c’è la cima di monte Corno ricoperta da una fitta vegetazione: a destra continua il CAI 107, noi andiamo a sinistra sul CAI 103/A)
Sul CAI 103/A
Monte Corno q.615 (Cima anonima priva di panorama causa la rada boscaglia, l’unica soddisfazione è quella di essere stati su una vetta)
Castagneto q.460 (Grande casa abbandonata ormai rudere)
Castagneto q.460 (Grande casa abbandonata ormai rudere)
Castagneto q.460 (Grande casa abbandonata ormai rudere)

La sterrata che scende da Castagneto
Casa La Croce q.377 (Casa abbandonata)
Casa La Croce q.377 (Casa abbandonata)
Casa La Croce q.377 (Casa abbandonata)
Valleripa






Nessun commento:

Posta un commento