martedì 17 gennaio 2017

Nei promontori di Fiumicello (E)

Partiamo dal paese di Fiumicello (Parco nazionale delle Foreste Casentinesi) e facciamo un lungo giro ad anello per sentieri CAI attraverso il passo della Braccina, monte Ritoio, Poggio Bini, Poggio delle Culle oltrepassando i ruderi di antiche case.


DATA: 29 ottobre 2016

PARTENZA: Da Forlì prendiamo la SS.9 fino a Premilcuore (circa 44 km), oltrepassiamo il paese tenendo la statale e dopo 4,5 km la lasciamo voltando a sinistra per Fiumicello che ci arriviamo dopo altri 2 km.





Per la carta escursionistica scala 1:25000 - 21-Alpe di San Benedetto, si ringrazia l’Istituto Geografico Adriatico di Longiano    info@iga-cartografia.it - tel. 0547.613109


ITINERARIO: Fiumicello q.610 (Appena passato il bar-ristorante, sulla destra inizia il CAI 309 che scende al fosso di Cavina per poi incominciare a salire)      La Cavina q.690 (Rudere e bivio: a destra c’è il CAI 309/A, noi dritto sul CAI 309)   –    Ca’ di Brogio q.742 (Ruderi, il CAI 309 curva a destra tra gli edifici e prosegue in leggera discesa)      Bivio q.754 (Cartelli assenti: a destra inizia un sentiero abbandonato per il rudere di Cà di Marcaccio, possibili segni rossi/blu, il CAI 309 curva a sinistra ormai prossimi all’arrivo di casa Mattarelle)    Casa Mattarelle q.770 (Ruderi)        Ca’ di Sopra q.844 (Oltrepassiamo il rudere e in breve il sentiero CAI 309 esce dal bosco e risale ripidamente)        Crinalino q.930 (Al termine della salita arriviamo a un crinalino panoramico, il sentiero rientra subito nel bosco e in breve perde quota)      Bivio q.982 (Cartelli assenti: a sinistra in piano inizia un largo sentiero CAI che si raccorda alla strada Fiumicello-Passo della Braccina, stiamo sul CAI 309 dritto in ripida salita nel fitto bosco)       Bivio q.950 (Cartelli assenti: attenzione che dritto a mezzacosta il sentiero non è segnato, il CAI 309 curva a U a sinistra in ripida salita ormai prossimi al passo della Braccina)       Passo della Braccina q.960 (Innesto sulla forestale CAI 301 o Sentiero degli Alpini, pochi metri sotto di noi c’è la sbarra di ferro e la strada asfaltata del Passo della Braccina, andiamo a destra in salita)   –    Monte dell’Avorgnolo q.1166 (Nessuna indicazione, il CAI 301 gli passa poco sotto)     Monte Ritoio q.1193 (Nessuna indicazione, il CAI 301 gli passa poco sotto)       Bivio q.1107 (A sinistra a ritroso c’è il largo sentiero abbandonato per Cà Acquaviva, si continua sul CAI 301)       Colla di Pian Mezzano q.1029 (Incrocio di forestali e cartelli al termine della discesa: a destra è CAI 307 per Fiumicello che ci potrebbe già far chiudere il giro, dritto a destra la forestale conduce a Valbiancana, noi teniamo il CAI 301 dritto a sinistra in salita oltrepassando in breve una catena)       Deviazione q.1040 (La forestale continua a scendere per Ca’ Foscolo, noi la lasciamo, il CAI 301 risale a destra su sentiero, cartelli)    Poggio Bini q.1115 (Nessuna indicazione. Pochi metri prima di arrivare sul punto alto, ignoriamo a destra una traccia che scende con bolli rossi e stiamo sul CAI 301)  –    Bivio q.1097 (Cartelli: a sinistra scende il CAI 261 per ca’ Torni, stiamo sul CAI 301 di crinale)      Capanno q.1130 (Piccolo capanno di sassi chiuso su tre lati)       Incrocio q.1210 (Innesto sulla forestale in località Costa di Poggio Corsoio, cartelli: la lasciamo immediatamente e scendiamo a destra con il sentiero CAI 329)      Bivio q.1026 (Cartello: bivio del CAI 329, a sinistra scende, noi andiamo dritto)    Cenotafio q.1026 (Poco sotto Poggio Coloreto)   Incrocio q.998 (Innesto sulla forestale/carrozzabile: a sinistra conduce al rifugio Sassello, a destra a Fiumicello, noi l’attraversiamo e risaliamo prendendo il sentiero CAI 303)   –    Poggio delle Culle q.1097 (Nessuna indicazione)       Bivio q.1029 (Cartelli assenti e innesto su largo sentiero: a destra non è segnato e scende all’azienda zootecnica Pian di Visi, noi andiamo dritto sul CAI 303)      Bivio q.1028 (Biforcazione dopo poche decine di metri dal bivio precedente: dritto a sinistra il largo sentiero ora non segnato scende verso i ruderi delle Caselle e Concolle, teniamo il CAI 303 dritto a destra su sentierino)      Bivio q.897 (Siamo nel fitto bosco sotto la cima del monte Pozzone, cartelli: dritto il sentiero continua mantenendosi in quota ed è CAI 303/A per il Ponte del Gorgolaio, noi stiamo sul CAI 303 che ora scende ripidamente a destra nel fitto bosco)     Ca’ Montecarelli q.744 (Rudere di una grande casa)       Fosso di Montecarelli q.718 (Al termine della ripida discesa arriviamo al fosso, poco sopra di noi c’è una presa d’acqua, ora il CAI 303 si allarga a sterrata)   –    Carrozzabile q.621 (Innesto sulla carrozzabile Fiumicello/Pian di Visi, andiamo a sinistra)      Asfaltata q.612 (Innesto sulla strada asfaltata, andiamo a destra e in breve siamo a Fiumicello)      Fiumicello q.610.

DISLIVELLO TOTALE: 1200 m
QUOTA MASSIMA: Costa di Poggio Corsoio q.1210
LUNGHEZZA: 19 km
DIFFICOLTA: E


NOTE:

Sentieri


- Lunga escursione per sentieri CAI nel parco delle Foreste Casentinesi.

Fonti
- Fontana a Fiumicello.


TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Fiumicello
0,00
Bivio q.1097
3,18
La Cavina
0,14
Capanno q.1130
3,26
Ca’ di Brogio
0,30
Incrocio q.1210
3,40
Bivio q.754
0,39
Bivio q.1026
4,23
Casa Mattarelle
0,41
Cenotafio
4,25
Ca’ di Sopra
0,53
Incrocio q.998
4,33
Crinalino q.930
1,02
Poggio delle Culle
/
Bivio q.982
1,23
Bivio q.1029
4,57
Bivio q.950
1,30
Bivio q.1097
4,59
Passo della Braccina
1,32
Bivio q.897
5,27
Monte dell’Avorgnolo
/
Ca’ Montecarelli
5,40
Monte Ritoio
/
Fosso di Montecarelli
5,45
Bivio q.1107
2,36
Carrozzabile q.621
5,57
Colla di Pian Mezzano
2,43
Asfaltata q.612
5,58
Deviazione q.1040
2,50
Fiumicello
6,00
Poggio Bini
3,06







Fiumicello
Fiumicello q.610 (Appena passato il bar-ristorante, sulla destra inizia il CAI 309 che scende al fosso di Cavina)
CAI 309
Il rudere de La Cavina
CAI 309
CAI 309

Ca’ di Brogio q.742
Ca’ di Brogio q.742
Casa Mattarelle
Ca’ di Sopra q.844
Ca’ di Sopra q.844

CAI 309
Antichi muretti a secco
Punto panoramico sul Crinalino q.930
CAI 309
Passo della Braccina q.960 (Innesto sulla forestale CAI 301 o Sentiero degli Alpini, pochi metri sotto di noi c’è la sbarra di ferro e la strada asfaltata del Passo della Braccina)
Sulla forestale CAI 301 o Sentiero degli Alpini

Sulla forestale CAI 301 o Sentiero degli Alpini
Sulla forestale CAI 301 o Sentiero degli Alpini
Panorama
Sulla forestale CAI 301 o Sentiero degli Alpini
Sul CAI 301 poco sotto il monte Avorgnolo

Sul CAI 301 appena passato il monte Avorgnolo
La valle di Lavacchio e l’omonima casa sotto di noi
Sul CAI 301
Colla di Pian Mezzano q.1029 (Incrocio di forestali e cartelli al termine della discesa: a destra è CAI 307 per Fiumicello che ci potrebbe già far chiudere il giro, dritto a destra la forestale conduce a Valbiancana, noi teniamo il CAI 301 dritto a sinistra)

CAI 301
Deviazione q.1040 (La forestale continua a scendere per Ca’ Foscolo, noi la lasciamo, il CAI 301 risale a destra su sentiero, cartelli)
Sul CAI 301, panorama poco prima di arrivare al Poggio Bini
Poggio Bini q.1115
Sul CAI 301 dopo avere oltrepassato il Poggio Bini

Sul CAI 301 dopo avere oltrepassato il Poggio Bini
Capanno q.1130 (Piccolo capanno di sassi chiuso su tre lati)
Un tappeto di foglie secche
CAI 301

Incrocio q.1210 (Innesto sulla forestale in località Costa di Poggio Corsoio, cartelli: la lasciamo immediatamente e scendiamo a destra con il sentiero CAI 329)  
Antichi cippi di sasso
Il lento passaggio di colore nella veste autunnale
La felce
CAI 329
Cenotafio q.1026

Incrocio q.998 (Innesto sulla forestale/carrozzabile: a sinistra conduce al rifugio Sassello, a destra a Fiumicello, noi l’attraversiamo e risaliamo prendendo il sentiero CAI 303)
CAI 303
L’azienda zootecnica Pian di Visi sotto di noi
CAI 303
Bivio q.897 (Siamo nel fitto bosco sotto la cima del monte Pozzone, cartelli: dritto il sentiero continua mantenendosi in quota ed è CAI 303/A per il Ponte del Gorgolaio, noi stiamo sul CAI 303 che ora scende ripidamente a destra nel fitto bosco)
Ca’ Montecarelli q.744 (Rudere di una grande casa)

Ca’ Montecarelli q.744
Ca’ Montecarelli q.744
Ca’ Montecarelli q.744
Il sentiero CAI 303 dopo avere oltrepassato Ca’ Montecarelli
Fosso di Montecarelli q.718 (Al termine della ripida discesa arriviamo al fosso, poco sopra di noi c’è una presa d’acqua, ora il CAI 303 si allarga a sterrata)
Fosso di Montecarelli q.718 (Al termine della ripida discesa arriviamo al fosso, poco sopra di noi c’è una presa d’acqua, ora il CAI 303 si allarga a sterrata)



Nessun commento:

Posta un commento