domenica 19 febbraio 2017

Grondilice - La Forbice (EE)

Siamo nelle Alpi Apuane in Toscana, generalmente le cime più frequentate partendo dalla Val Serenaia sono il Pizzo d'Uccello e il monte Pisanino che è la massima elevazione del gruppo, pochi salgono al Grondilice, ma nella traversata di crinale che passa dalla anonima vetta de La Forbice sicuramente non incontreremo nessuno. 

DATA: 31 ottobre 2016

PARTENZA: Con l’autostrada A 15 Parma-La Spezia usciamo a Aulla e seguiamo le indicazioni per Casola in Lunigiana e Minucciano. Lasciato quest’ultimo paesino, la strada attraversa una galleria per poi scendere al paese di Gramolazzo, noi invece andiamo a destra iniziando a entrare nella valle di Orto di Donna (indicazioni per i rifugi alpini), parcheggiamo al rifugio Donegani.




Stralcio della mappa interattiva webmapp tratta dal sito http://www.webmapp.it/

ITINERARIO: Rifugio Donegani q.1121 (Di fronte al rifugio risaliamo con il sentierino CAI 37, cartelli)       Marmifera q.1165 (Innesto sulla strada ad uso della cava, andiamo a sinistra)      Deviazione q.1192 (Appena prima di entrare nell’area dei lavori di cava, lasciamo la marmifera e risaliamo a destra sul sentiero CAI 37, cartelli)       Casotto q.1230 (Casotto in muratura abbandonato ad uso della cava di marmo)       Bivio q.1375 (Cartelli: a destra sale il CAI 181, stiamo sul CAI 37 a mezzacosta che in seguito aggira dall’alto i lavori di cava)        Bivio q.1410 (A sinistra in direzione di una vecchia cisterna abbandonata scende il CAI 37/A che riporta verso la cava, andiamo a destra in salita sul CAI 37)      Foce di Giovo q.1498 (Larga sella erbosa, cartelli e incrocio: andiamo a sinistra sul CAI 179 che in breve entra nel bosco e procede a mezzacosta con direzione sud)        Bivio q.1516 (Lasciamo il CAI 179 che in pochi minuti scende al rifugio Orto di Donna e saliamo ripidamente a destra sul CAI 186, cartelli assenti)    –    Finestra del Grondilice q.1750 (Dalla stretta forcella di crinale il CAI 186 scende ripidamente dalla parte opposta, noi lo lasciamo e andiamo a destra verso la cima del Grondilice. Il tratto iniziale che parte dalla Finestra del Grondilice si mantiene sul lato sinistro e a mezzacosta poco sotto il filo di cresta, versante sud, poi inizia a salire il pendio roccioso e instabile con passaggi di 1° grado, sporadici segni)        Monte Grondilice q.1808 (Omino di sassi sulla cima e panorama a 360°, torniamo sui nostri passi)    –   Finestra del Grondilice q.1750 (Tornati alla forcella tralasciamo il CAI 186 a sinistra dal quale siamo venuti e a destra che scende a Foce Rasori, andiamo dritto sul crinale roccioso, direzione sud, senza segni né tracce di passaggio valutando ogni volta il punto migliore, passaggi di 1°)      La Forbice q.1772 (Nessuna indicazione, siamo sul punto più alto, procediamo sul crinale roccioso, sempre valutando ogni volta il passaggio migliore, direzione sud/est)        Bivio q.1628 (Cartelli assenti: a destra scende il ripido e poco frequentato “Sentiero dei Pradacetti”, sporadici segni, continuiamo sul crinale con direzione est)       Passo delle Pecore q.1603 (Pochi minuti prima di arrivare al passo, c’è l’uscita della ferrata del monte Contrario che parte dalla Valle degli Alberghi, davanti a noi c’è il monte Contrario , scendiamo a sinistra per sentiero)       Casotto q.1545 (Abbandonato)     Rifugio Orto di Donna q.1496 (Erroneamente quotato a 1550. A destra è CAI 179 per la Foce di Cardeto, di fianco il rifugio scende il sentierino CAI 186, noi oltrepassiamo l’edificio e iniziamo a scendere su larga marmifera)      Cappella q.1212 (Piccola cappella posta nel piazzale dei lavori di cava)       Deviazione q.1192 (Chiudiamo l’anello, ripercorriamo il tragitto fino al rifugio Donegani)       Marmifera q.1165     –    Rifugio Donegani q.1121.


DISLIVELLO TOTALE: 850 m
QUOTA MASSIMA: Monte Grondilice q.1808
LUNGHEZZA: 9,5 km
DIFFICOLTA: EE







Sentieri



- La salita che dalla Finestra del Grondilice porta alla vetta avviene per traccia sdrucciolevole nella parete rocciosa, passaggi di 1°, prestare attenzione nella discesa.
- La traversata Finestra del Grondilice - La Forbice - Passo delle Pecore, è per crinale roccioso non segnato e generalmente solitario, passaggi di 1°non banali causa roccia sdrucciolevole, da fare solo con buona visibilità perché si procede a vista senza evidenti tracce di passaggio, sbagliare direzione porta a degli strapiombi su entrambi i versanti.



TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
Rifugio Donegani
0,00
Marmifera q.1165
0,07
Deviazione q.1192
0,10
Casotto q.1230
0,13
Bivio q.1375
0,31
Bivio q.1410
0,42
Foce di Giovo
0,52
Bivio q.1516
1,43
Finestra del Grondilice
2,15
Monte Grondilice
2,30
Finestra del Grondilice
2,45
La Forbice
2,50
Bivio q.1628
3,25
Passo delle Pecore
3,52
Casotto q.1545
4,00
Rifugio Orto di Donna
4,07
Cappella
4,30
Deviazione q.1192
4,45
Marmifera q.1165
/
Rifugio Donegani
4,53




Rifugio Donegani
Di fronte al rifugio risaliamo con il sentierino CAI 37 
Marmifera q.1165 (Innesto sulla strada ad uso della cava)
Cava
Deviazione q.1192 (Appena prima di entrare nell’area dei lavori di cava, lasciamo la marmifera e risaliamo a destra sul sentiero CAI 37, cartelli)
Cava

Casotto q.1230 (Casotto in muratura abbandonato ad uso della cava di marmo)
CAI 37
CAI 37
Bivio q.1375 (Cartelli: a destra sale il CAI 181, stiamo sul CAI 37 a mezzacosta che in seguito aggira dall’alto i lavori di cava)
Foce di Giovo q.1498 (Dietro di noi la sagoma del Pizzo d’Uccello)

Foce di Giovo q.1498 (Zoomata sulla vetta del Pizzo d’Uccello)
Foce di Giovo q.1498 (Panorama verso il monte Sagro)   
Foce di Giovo q.1498 (Sotto di noi il paese di Vinca)
Lasciamo la Foce di Giovo e andiamo a sinistra sul CAI 179

Sul CAI 179
Sul CAI 179
La Cresta del Garnerone sopra di noi
Sul CAI 179
Sul CAI 179

Sul CAI 179
Sul CAI 179
Sul CAI 179 (zoomata sul rifugio Orto di Donna)
Sul CAI 186 che sale alla Finestra del Grondilice

Sul CAI 186 che sale alla Finestra del Grondilice
Sul CAI 186 che sale alla Finestra del Grondilice
Sul CAI 186 che sale alla Finestra del Grondilice
Sul CAI 186 che sale alla Finestra del Grondilice
Sul CAI 186 che sale alla Finestra del Grondilice (Panorama alle nostre spalle)

Finestra del Grondilice q.1750 (Dalla stretta forcella di crinale il CAI 186 scende ripidamente dalla parte opposta, noi lo lasciamo e andiamo a destra verso la cima del Grondilice. Il tratto iniziale che parte dalla Finestra del Grondilice si mantiene sul lato sinistro e a mezzacosta poco sotto il filo di cresta, versante sud)   
Sulla via normale che dalla Finestra del Grondilice sale alla vetta
Zoomata sulle cave di Colonnata e la costa del mar Tirreno
Sulla via normale che dalla Finestra del Grondilice sale alla vetta
Sulla via normale che dalla Finestra del Grondilice sale alla vetta

Sulla via normale che dalla Finestra del Grondilice sale alla vetta
Sulla via normale che dalla Finestra del Grondilice sale alla vetta
Sulla via normale che dalla Finestra del Grondilice sale alla vetta

Monte Grondilice q.1808
Ritornati alla Finestra del Grondilice proseguiamo sul crinale salendo a La Forbice
Ritornati alla Finestra del Grondilice proseguiamo sul crinale salendo a La Forbice
La Forbice q.1772 (Nessuna indicazione, siamo sul punto più alto)  

La Forbice q.1772 (Nessuna indicazione, siamo sul punto più alto)
La Forbice q.1772 (Procediamo sul crinale roccioso, sempre valutando ogni volta il passaggio migliore, direzione sud/est)
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore

Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore

Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
La mole de La Forbice

Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore
Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore

Sul crinale che da La Forbice scende verso il passo delle Pecore (Davanti a noi l’aguzza cima del monte Contrario)
Pochi minuti prima di arrivare al passo delle Pecore c’è l’uscita della ferrata del monte Contrario che parte dalla Valle degli Alberghi
Al passo delle Pecore q.1603
Casotto q.1545 (Abbandonato)
Rifugio Orto di Donna

Rifugio Orto di Donna
Oltrepassiamo il rifugio e iniziamo a scendere su larga marmifera
Arrivo alle cave della Val Serenaia
Arrivo alle cave della Val Serenaia
Cappella q.1212 (Piccola cappella posta nel piazzale dei lavori di cava)
Sulla marmifera