giovedì 11 luglio 2013

Dal rifugio Pernici a Riva del Garda (2° giorno) EE

DATA: 7 luglio 2013

PARTENZA: Rifugio Pernici q.1600  (vai al 1°giorno)


Visualizza Da Riva del Garda al rifugio Pernici in una mappa di dimensioni maggiori


ITINERARIO: Rifugio Pernici q.1600 (Scendiamo fino alla vicina Bocca di Trat)      Bocca di Trat q.1581 (Incrocio e cartelli, prendiamo il CAI 445 o “Sentiero della Regina”)      Crinalino q.1693 (Il Sentiero della Regina scende dalla parte opposta mantenendosi sempre a mezzacosta, segni sporadici e traccia esile)    Monte Vender q.1504 (Dopo che l’esile traccia si era mantenuta a mezzacosta, il CAI 445 arriva a una larga sella erbosa, l’anonimo promontorio poco sopra è Monte Vender. Lo oltrepassiamo e iniziamo a scendere con direzione est su sentierino nell’aperta radura)      Largo sentiero q.1397 (Arrivati al termine della radura, il CAI 445 scende a sinistra inoltrandosi nel bosco, poi in breve ne esce innestandosi in un largo sentiero che prendiamo a destra in discesa. Primi panorami sul lago di Tenno)        Forestale q.1160 (Innesto sulla forestale, la teniamo a destra in discesa)   –    Incrocio q.1080 (A destra risale un largo sentiero non segnato, la stretta forestale curva a gomito a sinistra in discesa, dopo pochi metri a destra c’è un largo sentiero abbandonato poco visibile, noi per forestale)     Carcion q.1050 (Innesto sulla carrozzabile, la teniamo a destra, poco sotto di noi c’è Baita Bacon)      Deviazione q.1040 (Lasciamo la carrozzabile, un cartello indica il CAI 445 a sinistra che scende per sentierino di fianco la sottostante baita di legno)      Carrozzabile q.988 (Ci riportiamo sulla carrozzabile e la teniamo a sinistra in discesa, tralasciamo un largo sentiero che inizia a sinistra. In seguito la carrozzabile ha dei tratti in cemento)   –    Biavina q.850 (Località Biavina, bivio della carrozzabile, a destra è chiusa da una sbarra, noi la continuiamo a tenere a sinistra)   –    La Calchiera q.650 (Per sbaglio non individuiamo il sentiero CAI 445 che scendeva a destra portandoci subito al lago di Tenno, quindi percorriamo la carrozzabile fino al termine dove ci innestiamo sull’asfaltata SS.421, ora la prendiamo a destra)   –    Bivio q.601 (Siamo di fronte al Club Hotel Lago di Tenno e ora notiamo il sentiero CAI 445 che ci avrebbe evitato di andare fino a La Calchiera. Dritto la SS.421 prosegue per Riva del Garda, noi prendiamo a destra la SP.37 del Monte Tombio con indicazioni per Pranzo e Campi mantenendoci sul comodo passaggio pedonale di fianco la strada)     Sorgente Acqua dei Malai q.577 (Oltrepassate le fonti il passaggio pedonale termina, proseguiamo sulla strada asfaltata in salita)     Bivio q.548 (A sinistra la strada curva a gomito e scende a Riva del Garda e al paese di Pranzo, noi a destra in salita sulla SP.37 per Campi)      Bivio q.559 (Cartello indica a sinistra un largo sentiero CAI per  Pranzo, noi teniamo la strada asfaltata  in salita)     Galleria q.578 (Galleria di San Martino, un passaggio pedonale ci evita di percorrere la buia galleria aggirandola a sinistra con bei tratti panoramici)     Zumiani q.640 (Località di Campi, maestà e fontana. A destra sale la stradina “Via della Luna”, noi lasciamo la strada principale e andiamo a sinistra, poi subito a destra con la stradina in leggera discesa, oltrepassando le località Cazzoli e Bologni)      Bivio q.643 (Oltrepassate le case di Bologni, la stradina inizia a risalire fino al bivio, a destra conduce a Campi e alla sua vistosa chiesa, noi la teniamo a sinistra oltrepassando le località Lavaroni e Facchini)    Zucchetti q.615 (Appena oltrepassate le case della località di Zucchetti c’è l’innesto sul CAI 402 con cartelli e una maestà: la stradina asfaltata continua a risalire per Malga Grossi e il rifugio Pernici, noi iniziamo la forestale con fondo ghiaioso che è CAI 402 o “Strada della Pinza”)  -  Bivio q.550 (Biforcazione: dritto a sinistra sale un largo sentiero abbandonato, stiamo sulla “strada della Pinza” in discesa)  -  Bivio q.475 (Bivio della forestale, cartelli assenti: a sinistra a ritroso scende, continuiamo dritto)     Bivio q.480 (Cartelli: a destra inizia in salita il sentiero CAI 418, noi teniamo la forestale CAI 402)    –    Chiesa di San Giovanni q.441 (Piccola torre medioevale utilizzata come chiesetta, una tabella narra la storia. A pochi metri ci sono i ruderi di postazioni militari)      Bivio q.341 (Cartelli: a destra c’è un largo sentiero in piano con cartello di divieto di accesso per Capanna S. Barbara, noi teniamo la forestale CAI 402 in ripida discesa ora con fondo cementato che in breve oltrepassa della case/vacanze)       Bivio q.215 (Dritto a sinistra in discesa prosegue la forestale con fondo cementato, noi dritto a destra in piano con il largo CAI 402)       Bivio q.194 (Chiudiamo l’anello iniziato il giorno prima, ora scendiamo con il CAI 404 su stradello acciottolato “Passeggiata del Bastione”)       Bivio q.155       Riva del Garda q.88.

   DISLIVELLO TOTALE IN SALITA: 370 m  
DISLIVELLO TOTALE IN DISCESA: 1880 m 
      QUOTA MASSIMA: 1695 m 
 LUNGHEZZA: 19,8 km
 DIFFICOLTA: EE


NOTE:


Sentieri



- Poco frequentato il Sentiero della Regina che inizia a Bocca di Trat (esile sentiero a mezzacosta poco segnato)
- Completamente su strada asfaltata il tratto da La Calchiera a Zucchetti, circa 7 km che comunque non sono mai monotoni grazie alla zona molto turistica.

 - Carta topografica scala 1:25000 Alto Garda e Ledro foglio 690 (KOMPASS editore)

Fonti

- Fonte al Bivio q.601 di fronte al Club Hotel Lago di Tenno
- Sorgente Acqua dei Malai sul passaggio pedonale di fianco la SP.37 del Monte Tombio
- Piccolo tubo con poca acqua in basso a destra prima di arrivare alla Galleria di San Martino
- Fontana a Zumiani



TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Rifugio Pernici
0,00
Galleria
3,32
Bocca di Trat
0,03
Zumiani
2,47
Crinalino q.1693
0,32
Cazzoli
/
Monte Vender
1,30
Bologni
/
Largo sentiero q.1397
1,42
Bivio q.643
3,58
Forestale q.1160
2,00
Zucchetti
4,10
Incrocio q.1080
2,06
Bivio q.550
4,20
Carcion
2,09
Bivio q.475
/
Deviazione q.1040
2,11
Bivio q.480
4,36
Carrozzabile q.988
2,15
Chiesa di San Giovanni
4,42
Biavina q.850
1,25
Bivio q.341
4,51
La Calchiera
2,48
Bivio q.215
5,00
Bivio q.601
3,03
Bivio q.194
5,04
Sorgente Acqua dei Malai
/
Bivio q.155
/
Bivio q.548
3,20
Riva del Garda
5,14
Bivio q.559
3,28







Dal Rifugio Pernici scendiamo fino alla vicina Bocca di Trat    
Bocca di Trat q.1581 (Incrocio e cartelli, prendiamo il CAI 445 o “Sentiero della Regina”)
Cartelli alla Bocca di Trat 
Il rifugio Pernici visto dal Sentiero della Regina
Sentiero della Regina CAI 445
Sentiero della Regina CAI 445

Sentiero della Regina CAI 445
Sentiero della Regina CAI 445
Sentiero della Regina CAI 445
Sentiero della Regina CAI 445
Sentiero della Regina CAI 445
Monte Vender q.1504 (Dopo che l’esile traccia si era mantenuta a mezzacosta, il CAI 445 arriva a una larga sella erbosa, l’anonimo promontorio poco sopra è Monte Vender) 

Il Sentiero della Regina visto da monte Vender
Monte Vender
Oltrepassiamo monte Vender e iniziamo a scendere con direzione est su sentierino nell’aperta radura. 
CAI 445 nel bosco
Carcion q.1050 (Innesto sulla carrozzabile, la teniamo a destra, poco sotto di noi c’è Baita Bacon)  
Carcion q.1050 (Innesto sulla carrozzabile, la teniamo a destra, poco sotto di noi c’è Baita Bacon) 

Deviazione q.1040 (Lasciamo la carrozzabile, un cartello indica il CAI 445 a sinistra che scende per sentierino di fianco la sottostante baita di legno)  
Carrozzabile che conduce a La Calchiera
La Calchiera q.650
 (percorriamo la carrozzabile fino al termine dove ci innestiamo sull’asfaltata SS.421, ora la prendiamo a destra) 
La Calchiera q.650
 (percorriamo la carrozzabile fino al termine dove ci innestiamo sull’asfaltata SS.421, ora la prendiamo a destra) 
Il lago di Tenno poco sotto la SS.421
Bivio q.601 (Siamo di fronte al Club Hotel Lago di Tenno)   

Bivio q.601 (Dritto la SS.421 prosegue per Riva del Garda, noi prendiamo a destra la SP.37 del Monte Tombio con indicazioni per Pranzo e Campi)   
Bivio q.601 (Dritto la SS.421 prosegue per Riva del Garda, noi prendiamo a destra la SP.37 del Monte Tombio con indicazioni per Pranzo e Campi)   
Fonte al Bivio q.601
Sul comodo passaggio pedonale di fianco la strada SP.37   
Panorama verso monte Misone che sovrasta il lago di Tenno
Sorgente Acqua dei Malai 

Bivio q.548 (A sinistra la strada curva a gomito e scende a Riva del Garda e al paese di Pranzo, noi a destra in salita sulla SP.37 per Campi)     
Galleria di San Martino
Un passaggio pedonale ci evita di percorrere la buia galleria aggirandola a sinistra con bei tratti panoramici
Zumiani q.640 (Località di Campi, maestà e fontana)
Zumiani q.640 (Località di Campi, maestà e fontana. A destra sale la stradina “Via della Luna”, noi lasciamo la strada principale e andiamo a sinistra, poi subito a destra con la stradina in leggera discesa, oltrepassando le località Cazzoli e Bologni)    
La chiesa di Campi sopra di noi

La stradina che conduce a Zucchetti
Zucchetti q.615
Zucchetti q.615 (Appena oltrepassate le case della località di Zucchetti c’è l’innesto sul CAI 402 con cartelli e una maestà: la stradina asfaltata continua a risalire per Malga Grossi e il rifugio Pernici, noi iniziamo la forestale con fondo ghiaioso che è CAI 402 o “Strada della Pinza”)     
Cartelli dell’innesto sul CAI 402 a Zucchetti
CAI 402 o “Strada della Pinza”
Chiesa di San Giovanni q.441
(Piccola torre medioevale utilizzata come chiesetta) 

Chiesa di San Giovanni q.441
(A pochi metri ci sono i ruderi di postazioni militari)
Chiesa di San Giovanni q.441
(A pochi metri ci sono i ruderi di postazioni militari)
In vista di Riva del Garda 
CAI 402 o “Strada della Pinza”


Nessun commento:

Posta un commento