martedì 12 febbraio 2013

Da Badia Tedalda all’Alpe della Luna (E-EE)


DATA:  29 novembre 2010

PARTENZA:  Con l’E45 Cesena-Perugia usciamo a Pieve S. Stefano e seguiamo le indicazioni per il passo Viamaggio fino  a Badia Tedalda. Dal centro del paese prendiamo la stradina che scende verso Monteviale fino ad arrivare a q.613 dove sulla nostra destra scende una sterrata che è CAI 19 ( 1 km esatto dall’osteria dei Tedaldi in centro a Badia Tedalda).


Visualizza Da Badia Tedalda all’Alpe della Luna in una mappa di dimensioni maggiori
 


Per la carta escursionistica scala 1:25000 - 17-Alpe della Luna, si ringrazia l’Istituto Geografico Adriatico di Longiano               info@iga-cartografia.it - tel. 0547.613109
 
ITINERARIO:   CAI 19 q.613 ( In alto a sinistra dell’asfaltata c’è un’area recintata con cancello, noi scendiamo a destra per sterrata CAI 19, nessun cartello ma segno sull’albero)       Ponte q.574 (Sul fosso Valbrucia)       Bivio q.597 (A sinistra in salita prosegue la sterrata CAI 19, noi dritto per sterrata non segnata che corre parallelo al fosso Valbrucia)       Ponte q.609 (Attraversa un affluente del  fosso di Valbrucia, sporadici segni gialli/arancio)       Bivio q.645 (A destra in salita un sentiero porta a Ca’ Macchia, noi proseguiamo dritto per largo sentiero)        Bivio q.708 (Dritto in discesa c’è un buon sentiero, noi teniamo il largo sentiero che prosegue in salita verso destra)        Ca’ Nuova q.792 ( Rudere in ristrutturazione e innesto sulla carrozzabile, andiamo a sinistra)    –    Casa Valbrucia q.807 ( Edifici ristrutturati e rudere. Appena li oltrepassiamo lasciamo la carrozzabile e saliamo a destra per ripido sentiero CAI P15. Nessun cartello, qualche segno giallo/blu)        Bivio q.992 ( Dritto in falsopiano inizia un sentiero, noi andiamo sempre dritto in salita per CAI P15. Arrivati pochi metri sotto il crinale alberato il sentiero segnato prosegue un po’ meno evidente a sinistra)       Recinzione q.1101 ( Il CAI P15 la oltrepassa e la segue a sinistra)        Deviazione q.1110 ( Presso una piccola area sul crinale alberato il CAI P15 si porta sul versante opposto ed in breve inizia a scendere. Noi lo lasciamo e continuiamo a tenere il crinale seguendo fedelmente la recinzione in salita verso Poggio Il Fondaccio)        CAI 00 q.1230 ( Negli ultimi cinque minuti abbiamo lasciato la recinzione di filo spinato che scendeva a destra e abbiamo tenuto il crinale. Innesto sul CAI 00, lo prendiamo a sinistra in salita)       Bivio q.1395 (Cartelli: a destra scende  il CAI 8A, noi dritto per CAI 00)        Bivio q.1407 (Cartelli, località “Il Bruciato”: a sinistra scende  il CAI 19, noi andiamo dritto per CAI 00)          Monte dei Frati q.1453 (Cartello e omino in sasso sulla vetta alberata che è la massima elevazione del gruppo dell’Alpe della Luna. Pochi metri sotto è situato il bel bivacco “Paolo Massi”. Torniamo sui nostri passi)       Bivio q.1407 ( Località “Il Bruciato”,ora lasciamo il CAI 00 e scendiamo a destra per CAI 19)    –    Fonte dei Caproni q.1330          Il Monte q.1095 (Cartelli CAI e incrocio: a destra CAI 29 che passando accanto ai ruderi della casa de “Il Monte” porta verso la Fonte del Meriggio, dritto una vecchia traccia porta verso Poggio Mandriacce, noi teniamo il CAI 19 che scende a sinistra ora per sterrata fangosa)        Bivio q.950 ( Bivio di sterrate, il CAI 19 prosegue dritto ed in breve si riduce a sentiero)        Incrocio q.822 ( Innesto sulla carrozzabile: a destra chiusa da un grande cancello c’è la forestale per Monterano, andiamo a sinistra per pochi metri poi teniamo la carrozzabile a destra che è sempre CAI 19)        Bivio q.805 (Cartelli: a destra una sterrata scende verso il Molino del Tassinaio, noi teniamo la carrozzabile)       Monteviale q.816 ( Innesto sull’asfaltata: a sinistra il CAI 19 prosegue passando per le case di Monteviale, noi lo lasciamo e scendiamo a destra)       Pianello q.726 ( Vecchia casa abitata alla nostra destra, alla nostra sinistra c’è il sentiero CAI 19 che proviene da Monteviale, proseguiamo in discesa per asfaltata ora CAI 19)      Deviazione q.605 ( Lasciamo la strada asfaltata, il CAI 19 volta a ritroso a sinistra per sterrata)        Bivio q.597 (Chiudiamo l’anello, ora scendiamo a destra)         Ponte q.574         Arrivo q.613.
                                                                                                                                                                                                     
 
DISLIVELLO TOTALE:  1100 m
QUOTA MASSIMA :  Monte dei Frati q.1453
LUNGHEZZA:  15,5 km
DIFFICOLTA : E-EE


NOTE  :





Sentieri



- Dieci cm di neve oltre i 900 metri.

- Il sentiero CAI P15 che sale da Casa  Valbrucia è segnato con colore giallo/blu.

- Il tratto non  segnato di crinale che inizia da Poggio Il Fondaccio è nel bosco e il passaggio è sempre molto agevole.

- Buono il bivacco “Paolo Massi” pochi metri sotto la cima di Monte dei Frati .


Fonti
- Fonte dei Caproni a q.1330 sul CAI 19 che scende da Monte dei Frati q.1453
                                                                       

TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
CAI 19 q.613
0,00
Monte dei Frati q.1453
3,07
Ponte q.574
0,04
Bivio q.1407
/
Bivio q.597
0,07
Fonte dei Caproni
3,24
Ponte q.609
0,21
Il Monte q.1095
3,48
Bivio q.645
0,27
Bivio q.950
4,00
Bivio q.708
0,40
Incrocio q.822
4,21
Ca’ Nuova q.792
0,50
Bivio q.805
4,25
Casa  Valbrucia q.807
0,53
Monteviale q.816
4,38
Bivio q.992
1,15
Pianello q.726
4,54
Recinzione q.1101
1,30
Deviazione q.605
5,05
Deviazione q.1110
1,35
Bivio q.597
5,07
CAI 00 q.1230
2,20
Ponte q.574
/
Bivio q.1395
2,49
Arrivo q.613
5,15
Bivio q.1407
2,51




Partenza con il CAI 19 q.613 
Ponte q.574 (Sul fosso Valbrucia) 
fosso Valbrucia
Per sterrata non segnata che corre parallelo al fosso Valbrucia
Ponte q.609 (Attraversa un affluente del  fosso di Valbrucia, sporadici segni gialli/arancio)
Sentiero tra il Ponte q.609 e Ca’ Nuova 

Ca’ Nuova q.792
Ca’ Nuova q.792 (particolare dell’angolo della casa)
Ca’ Nuova q.792
Carrozzabile tra Ca’ Nuova e Valbrucia
Casa Valbrucia q.807
Casa Valbrucia q.807

Casa Valbrucia q.807
Sul sentiero CAI P15 che sale da Valbrucia
Sul sentiero CAI P15 che sale da Valbrucia
Sul sentiero CAI P15 che sale da Valbrucia
Sul sentiero CAI P15 che sale da Valbrucia

Lasciamo il CAI P15 e continuiamo a tenere il crinale seguendo fedelmente la recinzione in salita verso Poggio Il Fondaccio  
Lasciamo il CAI P15 e continuiamo a tenere il crinale seguendo fedelmente la recinzione in salita verso Poggio Il Fondaccio  
Scorcio verso monte dei Frati
Innesto sul CAI 00 q.1230
Bivio q.1395
(Cartelli: a destra scende  il CAI 8A, noi dritto per CAI 00)
Bivio q.1407 (Cartelli, località “Il Bruciato”: a sinistra scende  il CAI 19, noi andiamo dritto per CAI 00)  

Monte dei Frati 
Monte dei Frati (scendiamo poche decine di metri al bivacco)
Bivacco Paolo Massi
Bivacco Paolo Massi
Bivacco Paolo Massi
Bivacco Paolo Massi

Bivacco Paolo Massi
Bivacco Paolo Massi
Discesa da monte dei Frati con il CAI 19
Discesa da monte dei Frati con il CAI 19
Il rudere de il Monte q.1095 
Il rudere de il Monte q.1095 


Panorama dal CAI 19 in prossimità dell’arrivo all’Incrocio q.822

Panorama dal CAI 19 in prossimità dell’arrivo all’Incrocio q.822

Arrivo all’Incrocio q.822
Incrocio q.822:innesto sulla carrozzabile 
Sulla carrozzabile verso il paese di Monteviale
Il paese di Monteviale
Discesa da Monteviale verso Pianello
La casa abitata di Pianello

Panorama dalla carrozzabile che porta al paese di Monteviale

Panorama dalla carrozzabile che porta al paese di Monteviale



6 commenti:

  1. Ciao,
    bellissimo percorso, abbiamo seguito tutte le vostre indicazioni!
    Grazie
    Giulia e Marco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima Giulia, sono passati un pò di anni da quando abbiamo fatto quel giro ma lo ricordo molto bene, non difficile ma neanche banale per qualche tratto non segnato. Christian

      Elimina
  2. Bellissimo giro Christian, vorrei farlo magari il mese prossimo con alcuni compagni di scarpone..sarebbe il primo giro sull'Alpe della Luna , secondo te vale la pena allungare il giro percorrendo il tratto da Monte dei Frati a Monte Maggiore oppure meglio fare un anello da un altro versante che includa quel tratto?

    RispondiElimina
  3. Ciao Daniele, l'Alpe della Luna è un modesto appennino tra Toscana e Marche e se non ci sei mai stato potresti allungare con un andata/ritorno dal monte dei Frati fino alla famosa Ripa della Luna (circa 20/25 min A/R), parete rocciosa e punto panoramico (vedi su altri post da me pubblicati), altrimenti potresti tenere la sorpresa per un'altra volta. Per tua informazione i sentieri CAI non raggiungono la vetta del monte Maggiore (cima boscosa e non panoramica) ma si mantengono poco sotto.

    RispondiElimina
  4. Grazie mille Christian...ottimo percorso, indicazioni perfette.
    Peccato, non sia riuscita a scaricare la mappa

    RispondiElimina
  5. Quello che puoi scaricare è la traccia GPS che ho rilevato personalmente....la mappa nella relazione l'ho messa per fare vedere il giro, non la puoi scaricare ma la devi avere tu (non ti posso fare scaricare del materiale che non è mio...e' per quello che sotto alla mappa ci sono le generalità di chi la produce...ti comsiglio di comprarla xché è fatta molto bene)

    RispondiElimina