domenica 17 marzo 2013

Monte Nero (da Valsavignone) EE

Salita per crinale non segnato alla anonima cima di monte Nero nel gruppo dell'alpe di Serra in prossimità del parco delle foreste Casentinesi.Per escursionisti esperti che si sappiano muovere al di fuori dei consueti sentieri segnati

DATA:  26 settembre 2010

PARTENZA:  Con la superstrada E45 Cesena-Perugia usciamo a Valsavignone (circa 72 km da Cesena) dirigendoci verso il paese stesso. Appena attraversato il ponte sul Tevere sulla sinistra di fianco a una casa ci rimane il CAI 12 che sarà il nostro ritorno. Proseguiamo sulla strada  (senza scendere verso il paese di Valsavignone) per altri 600 m fino ad arrivare al Bar River.


Visualizza Monte Nero (da Valsavignone) in una mappa di dimensioni maggiori

 ITINERARIO:  Valsavignone q.564 ( Di fianco al Bar River prendiamo la stradina asfaltata con indicazione per Cerignone che è CAI 59)          Deviazione q.570 ( Lasciamo la stradina asfaltata CAI 59 e saliamo a destra per carrozzabile)        La Villa q.623 (Rudere e casa abitata. Si prosegue in salita con larga mulattiera che si inoltra nel bosco)        Deviazione q.718 ( Lasciamo la larga mulattiera e saliamo ripidamente a destra nel bosco. L’imbocco non è evidente né intuitivo, poco sopra tra gli alberi in breve vi sono alcuni muretti in sasso dopo di ché la traccia sarà più netta. Teniamoci in direzione nord-nord/ovest)     Crinale q.825 (Raggiungiamo il crinale alberato, ora lo seguiamo in salita a sinistra, nord. Il bosco è fitto ma il passaggio grazie ad un’ esile traccia è molto agevole)    –     Poggio Corgni q.914 (Nulla che identifichi la piccola vetta alberata, da qui si apre un bel panorama verso la superstrada sopraelevata E45. Ora si scende leggermente e il crinale continua in falsopiano tra bosco e begli scorci panoramici)    Monte Nero q.1232 (Anche qui  nulla che identifichi la vetta alberata. Si prosegue per largo crinale nel bosco in direzione nord)        CAI 91 q.1209 ( Innesto sul CAI 91, andiamo a sinistra. Segni CAI sbiaditi)          Bivio q.1155 (A sinistra in discesa prosegue un largo sentiero, noi teniamo il CAI 91 che continua dritto per sentierino tra le felci)         Poggio Bastione ( Piccola radura e recinzione di filo spinato, il CAI 91 entra nel bosco)       Bivio q.1182 (Cartelli e innesto sul CAI 00: a destra scende verso Montecoronaro, noi proseguiamo dritto verso il Poggio Tre Vescovi)        Poggio Tre Vescovi q.1238 ( Bivio e cartelli: andiamo a sinistra per CAI 50)          Incrocio q.1063 (A sinistra c’è la forestale CAI 93, noi invece andiamo dritto poche decine di metri fino ad innestarci sulla carrozzabile che prendiamo a sinistra)         Passo delle Guanciole q.1038 ( Incrocio: a destra i sentieri CAI 57 e CAI 59, a sinistra carrozzabile per Cerignone, noi a destra per carrozzabile)         Fonte La Natura q.1089         Bivio q.1091 (A sinistra sterrata in salita, noi teniamo la carrozzabile)    –   Passo Pratelle q.1075 ( Incrocio e cartelli: andiamo a sinistra in salita per carrozzabile secondaria che è CAI 66)        Bivio q.1135 (A sinistra sterrata in salita, noi teniamo la carrozzabile CAI 66 che incomincia a  ridursi a larga sterrata)         Bivio q.1108 (Cartelli: a destra in salita la piccola sterrata CAI 75, noi dritto per CAI 66)          Bivio q.1094 (Dritto a sinistra e in discesa sterrata, noi dritto a destra per larga sterrata CAI 66)       Sbarra q.1039 (Oltrepassiamo lo sbarramento sulla sterrata e c’è un bivio con cartello che indica il laghetto della Modina. Teniamo la sterrata CAI 66 a destra)          Sbarra q.1000        Bivio q.950 ( Dritto sterrata CAI 76, noi curviamo a gomito a sinistra per sterrata CAI 66 che in breve si riduce a sentiero)        Bivio q.930 ( Il sentiero CAI 66 oltrepassa una catena e si innesta su uno stradello dove è situato un laghetto, andiamo a sinistra in salita che è sempre CAI 66)   –    Casa di Modina q.974 ( Rudere. Il CAI 66 si riduce, passiamo davanti alla casa mantenendo la direzione nord/ovest)   –    Bivio q.930 (A destra dopo il guado del Fosso di Bulciano c’è un sentiero con cartello che indica “itinerario ipovia S’Apollinare”, noi andiamo a sinistra sempre per CAI 66)          Bivio q.874 ( Innesto sul CAI 12 e carrozzabile, andiamo a destra in discesa dove incontriamo le prime case di Bulciano)        Bivio q.780 (A sinistra c’è una carrozzabile secondaria, noi teniamo quella principale)   –     Bulciano q.760 ( Innesto sull’asfaltata, andiamo a sinistra passando accanto alle vecchie case di Bulciano ed ad una fonte abbeveratoio, in breve l’asfaltata finisce e si prosegue per largo sentiero CAI 12 in discesa abbandonando l’abitato)   –    Ripetitore q.752 (Arrivati a un grande ripetitore appena sotto le case di Bulciano finisce il largo sentiero, ora si prosegue per sentierino CAI 12 sul fianco sinistro)          Bivio q.702 ( Dopo cinque minuti ci innestiamo su una mulattiera, il CAI 12 prosegue a sinistra)          Bivio q.675 ( Dritto a destra e in discesa c’è una mulattiera, noi per mulattiera CAI 12 dritto a sinistra)   –    Bivio q.631 (A destra larga sterrata in discesa parallela ad un piccolo fosso d’acqua che termina poco sotto, noi per CAI 12 dritto in salita per largo sentiero sassoso)        Sterrata q.675 ( Innesto su una larga sterrata, il CAI 12 la segue a destra. Ora manteniamoci sempre sulla sterrata principale e in discesa evitando qualsiasi altro sentiero o carrareccia)         Asfaltata q.552 (A destra c’è il ponte sul Tevere, noi andiamo a sinistra passando davanti a Ca’ Chiesina, evitiamo dopo pochi metri la strada che scende all’abitato di Valsavignone fino a tornare all’auto)         Valsavignone q.564.

DISLIVELLO TOTALE:  1300 m
QUOTA MASSIMA:  Poggio Tre Vescovi q.1238
LUNGHEZZA:  22 km
DIFFICOLTA: EE


NOTE  :






Sentieri



- La deviazione q.718  è praticamente impossibile notarla, prendere come riferimento la quota e il fatto che lasciamo la larga mulattiera dopo poche decine di metri che questa ha curvato a sinistra e prima che torni a curvare a destra.

- Tutto il crinale per Monte Nero non è segnato, lo percorriamo stando sempre sul punto più alto per esile traccia tra fitto bosco e spazi aperti, la salita a parte pochi tratti è sempre costante e non risulta particolarmente faticosa.

- Errato il posizionamento di un cartello indicante Poggio Bastione sull’innesto del CAI 91 a q.1209. 

- Carta topografica scala 1:25000 "tra il Tevere e l' Arno" SELCA editore

 

Fonti
- Fonte La Natura sulla carrozzabile Passo delle Guanciole/Passo Pratelle.
- Fonte abbeveratoio a Bulciano.

TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Valsavignone
0,00
Bivio q.1108
4,20
Deviazione q.570
0,03
Bivio q.1094
4,22
La Villa q.623
0,09
Sbarra q.1039
4,33
Deviazione q.718
0,23
Sbarra q.1000
4,38
Crinale q.825
0,36
Bivio q.950
4,42
Poggio Corgni q.914
0,45
Bivio q.930
/
Monte Nero q.1232
1,55
Casa di Modina
4,57
CAI 91 q.1209
2,00
Bivio q.930
5,06
Bivio q.1155
2,06
Bivio q.874
5,25
Poggio Bastione
/
Bivio q.780
5,36
Bivio q.1182
2,15
Bulciano q.760
5,44
Poggio Tre Vescovi
2,48
Ripetitore q.752
5,50
Incrocio q.1063
3,22
Bivio q.702
5,55
Passo delle Guanciole
3,27
Bivio q.675
5,59
Fonte La Natura q.1089
3,46
Bivio q.631
6,09
Bivio q.1091
3,56
Sterrata q.675
6,15
Passo Pratelle
4,05
Asfaltata q.552
6,27
Bivio q.1135
4,14
Valsavignone
6,34
 

Valsavignone q.564
( Di fianco al Bar River prendiamo la stradina asfaltata con indicazione per Cerignone che è CAI 59) 
Valsavignone q.564
( Di fianco al Bar River prendiamo la stradina asfaltata con indicazione per Cerignone che è CAI 59) 
La Villa q.623 (Rudere e casa abitata.) 
Si prosegue in salita con larga mulattiera che si inoltra nel bosco
Deviazione q.718 
In salita fuori sentiero dalla Deviazione q.718
verso il Crinale q.825 

Crinale q.825 (Raggiungiamo il crinale alberato, ora lo seguiamo in salita a sinistra, nord
Crinale q.825 (Raggiungiamo il crinale alberato, ora lo seguiamo in salita a sinistra, nord
Panorama da Poggio Corgni q.914 
Panorama da Poggio Corgni q.914 verso la E45
Discesa da Poggio Corgni q.914 
Sul crinale tra Poggio Corgni e monte Nero 

Sul crinale tra Poggio Corgni e monte Nero
Sul crinale tra Poggio Corgni e monte Nero 
Sul crinale tra Poggio Corgni e monte Nero 
Sul crinale tra Poggio Corgni e monte Nero 
Sul crinale tra Poggio Corgni e monte Nero 
Sul crinale tra Poggio Corgni e monte Nero 

Sul crinale tra Poggio Corgni e monte Nero
Sul crinale tra Poggio Corgni e monte Nero 
Sul crinale tra Poggio Corgni e monte Nero 
Monte Nero q.1232
Poggio Tre Vescovi q.1238
Poggio Tre Vescovi q.1238

Incrocio q.1063 (A sinistra c’è la forestale CAI 93 ….
… noi invece andiamo dritto poche decine di metri fino ad innestarci sulla carrozzabile
Panorama verso monte Penna 
Passo delle Guanciole q.1038
Fonte La Natura q.1089
Passo Pratelle q.1075

Bivio q.1108 (a destra in salita la piccola sterrata CAI 75, noi dritto per CAI 66)     
per sterrata CAI 66
Bivio q.950 ( Dritto sterrata CAI 76, noi curviamo a gomito a sinistra per sterrata CAI 66 che in breve si riduce a sentiero)    
Laghetto al Bivio q.930 
Casa di Modina q.974
Casa di Modina q.974

Bulciano
Bulciano
Bulciano
Bulciano

Panorama dal CAI 12 che scende a Valsavignone verso monte Nero

Nessun commento:

Posta un commento