venerdì 10 maggio 2013

Balzo delle Rose e Monte Modino (E-EE)

DATA: 22 ottobre 2011

PARTENZA: Da Pievepelago (circa 75 km da Modena) prendiamo la strada statale dell’Abetone per salire all’omonimo passo e dopo circa 2 km arrivati alla frazione di Ponte Modino tralasciamo a sinistra la SS. 12 variante per Riolunato e Modena, proseguiamo per poche decine di metri e lasciamo la statale dell’Abetone per salire a destra con una minuscola stradina che è “Via Comunale per Modino”. Ora la teniamo fino al termine per 1,1 km, dove appena sotto la casa di Capannella inizia il CAI 515.



Visualizza Balzo delle Rose e Monte Modino in una mappa di dimensioni maggiori


ITINERARIO: Capannella (Partenza a q.900 sulla curva a gomito che precede l’arrivo alla casa, inizia il CAI 515 per mulattiera e in breve s’incontrano un rudere e una casa abbandonata)    –     Bivio q.923 (Il CAI 515 prosegue dritto)        Bivio q.970 (Dritto a sinistra un sentiero non segnato sale, noi per CAI 515 dritto a destra in leggera discesa)          Bivio q.965 (A destra c’è un largo sentiero non segnato, noi andiamo dritto con il CAI 515 che sale ripidamente)        Bivio q.991 (A destra un largo sentiero in breve porterebbe ad un rudere, noi dritto e dopo poche decine di metri c’è il successivo bivio di q.994)          Deviazione q.994 (Ora il largo sentiero sale a sinistra, il CAI 515 lo lascia e prosegue dritto in falsopiano per sentierino)         Rudere q.1057 (Ci rimane sulla destra a poche decine di metri dal CAI 515)          Rudere q.1077 (Rudere di una grande casa appena fuori dal bosco, il CAI 515 gli passa accanto)         La Piana q.1090 (Innesto sull’asfaltata del paese abitato, andiamo a sinistra passando dietro la chiesa e il cimitero)        Ronchi q.1146 (Case abitate, bivio: a sinistra la strada porta a Rotari, noi a destra per asfaltata con indicazione Ca’ di Gallo)       Deviazione q.1146 (Quando l’asfaltata curva a destra  la lasciamo e saliamo ripidamente a sinistra per sterrata che è sempre CAI 515)       Deviazione q.1190 (La sterrata prosegue curvando a sinistra ma chiusa da catena, noi la lasciamo e andiamo dritto con il CAI 515 che sale ripidamente per sentierino nel bosco)    –     Deviazione q.1260 (Il sentiero che nel frattempo si era allargato, prosegue dritto a sinistra, noi teniamo il CAI 515 che prosegue dritto a destra per sentierino sempre nel fitto bosco)        Lapide commemorativa q.1325 (In ricordo di una donna assassinata negli anni 30 del secolo scorso. Nel fitto bosco il proseguimento del CAI 515 non è molto evidente, teniamo controllata la segnatura bianco/rossa sugli alberi)         Carrozzabile q.1523 (Siamo sulla “Via del Duca”, la attraversiamo e dalla parte opposta continua in salita il CAI 515 che in breve esce dal bosco)        Crinale q.1667 (Il panorama spazia a 360°, a destra il crinale CAI 515 porta verso il passo di Annibale e l’Alpe Tre Potenze, noi lo prendiamo a sinistra, nord, verso l’evidente sperone roccioso che fa parte del Balzo delle Rose, siamo sul CAI 515/A e la segnatura è praticamente assente)        Ripetitore q.1713 (Arrivati ad un vistoso ripetitore verde risaliamo a sinistra per traccia fino alla cima del Balzo delle Rose)      Balzo delle Rose q.1740 (Nessun segno sulla vetta, si prosegue scendendo per il crinale nord/ovest su esile traccia per quello che dovrebbe essere il CAI 515/A, segni CAI assenti)    –     Carrozzabile q.1517 (Torniamo sulla “Via del Duca” arrivandoci a vista, ora la prendiamo a destra)        Ponte q.1510     –     Bivio q.1510 (Dritto la “Via del Duca” continua verso la Val di Luce, noi prendiamo la carrozzabile chiusa da sbarra con divieto d’accesso a sinistra)        Bivio q.1380 (A sinistra a ritroso c’è una forestale chiusa da una catena, noi dritto)           Bivio q.1388 (Dritto a destra c’è una sterrata, noi dritto a sinistra teniamo la carrozzabile)        Asfaltata q.1358 (Attraversiamo l’asfaltata e dietro la piccola cappella inizia il sentiero CAI 509 che sale a monte Modino)        Monte Modino q.1557 (Grande croce in metallo sulla vetta, torniamo sui nostri passi)       Deviazione q.1498 (Appena si esce dal bosco sulla nostra destra si individuano alcune roccette, quindi lasciamo il CAI 509 e andiamo a destra con direzione ovest fuori sentiero. Attraversato questo breve tratto roccioso, si entra nel fitto bosco ma con passaggio agevole e iniziamo a scendere senza difficoltà per crinale tenendo come punto di riferimento lo strapiombo che ci rimane alla nostra sinistra, versante sud e alcuni cartelli di divieto raccolta funghi)        CAI 511 q.1322 (Ci innestiamo sul CAI 511 che proviene dal paese di Rotari, lo attraversiamo e cercando di mantenerci sulla sinistra proseguiamo la discesa fuori sentiero sempre con direzione ovest. Subito non è evidente ma in breve ritroviamo lo strapiombo del versante sud del crinale che continuiamo a prendere come riferimento insieme ai cartelli di divieto raccolta funghi)       Sentiero q.1058 (Dopo la ripida discesa finale dove nel frattempo abbiamo perso di vista i cartelli di divieto raccolta funghi, arriviamo in un vecchio sentiero abbandonato ostruito da qualche arbusto caduto, lo prendiamo a destra, nord, a mezzacosta in piano sempre nel fitto del bosco)     –    Largo sentiero q.1060 (Ci innestiamo in un largo sentiero, lo prendiamo a sinistra in discesa)        Deviazione q.994 (Chiudiamo l’anello tornando sul CAI 515, ora lo ripercorriamo fino all’auto)        Bivio q.991         Bivio q.965        Bivio q.970     –    Bivio q.923   -   Capannella
 
DISLIVELLO TOTALE: 1200 m
QUOTA MASSIMA: Balzo delle Rose q.1740
LUNGHEZZA: 16,7 km
DIFFICOLTA: E-EE


NOTE  :



Sentieri



 - Nella salita e discesa sul Balzo delle Rose dalla strada del Duca la segnatura CAI è sporadica a tratti assente.

 - La discesa da monte Modino fuori sentiero avviene nel fitto bosco ma con passaggio agevole (teniamo come riferimento lo strapiombo e i cartelli di divieto raccolta funghi), solo nel tratto finale che porta al sentiero abbandonato di q.1058 si fa particolarmente ripido. 

 - Carta topografica scala 1:25000 MULTIGRAPHIC foglio 19




TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Capannella
0,00
Carrozzabile q.1517
3,10
Bivio q.923
0,05
Ponte q.1510
3,15
Bivio q.970
0,13
Bivio q.1510
3,22
Bivio q.965
0,15
Bivio q.1380
3,40
Bivio q.991
0,20
Bivio q.1388
3,43
Deviazione q.994
0,21
Asfaltata q.1358
3,47
Rudere q.1057
0,45
Monte Modino q.1557
4,16
Rudere q.1077
0,50
Deviazione q.1498
4,21
La Piana q.1090
1,02
CAI 511 q.1322
4,31
Ronchi q.1146
1,10
Sentiero q.1058
5,00
Deviazione q.1146
1,12
Largo sentiero q.1060
5,05
Deviazione q.1190
1,15
Deviazione q.994
5,12
Deviazione q.1260
1,27
Bivio q.991
/
Lapide q.1325
1,43
Bivio q.965
/
Carrozzabile q.1523
2,11
Bivio q.970
/
Crinale q.1667
2,30
Bivio q.923
/
Ripetitore q.1713
2,46
Capannella
5,33
Balzo delle Rose q.1740
2,50



 

Capannella
Capannella:partenza a q.900 sulla curva a gomito che precede l’arrivo alla casa, inizia il CAI 515 per mulattiera ….
….e in breve s’incontrano un rudere ….
….. e una casa abbandonata   
Mulattiera CAI 515
Deviazione q.994 (Ora il largo sentiero sale a sinistra, il CAI 515 lo lascia e prosegue dritto in falsopiano per sentierino) 

Rudere q.1057
Sul CAI 515
Muretto a secco in sasso
Rudere q.1077
Rudere q.1077
Muretto a secco in sasso

Arrivo a La Piana
La Piana
Proseguiamo per asfaltata dietro la chiesa de La Piana
Proseguiamo per asfaltata dietro la chiesa de La Piana
Il cimitero di fianco alla chiesa
Tra La Piana  e Ronchi

Ronchi q.1146
Lapide commemorativa q.1325 in ricordo di una donna assassinata negli anni 30 del secolo scorso
Colori d’autunno
Colori d’autunno
Panorama sulla vetta del Rondinaio Lombardo vista dal CAI 515 che sale alla Via del Duca
Panorama sulla vetta del monte Giovo vista dal CAI 515 che sale alla Via del Duca

Carrozzabile q.1523 (Siamo sulla “Via del Duca”, la attraversiamo e dalla parte opposta continua in salita il CAI 515 che in breve esce dal bosco)
Il lastricato della via del Duca
Saliamo con il CAI 515 dalla via del Duca
verso il Crinale q.1667 
Affioramenti rocciosi del Balzo delle Rose
Saliamo con il CAI 515 dalla via del Duca
verso il Crinale q.1667 
Saliamo con il CAI 515 dalla via del Duca
verso il Crinale q.1667 

Crinale q.1667
Crinale q.1667
Crinale q.1667:panorama verso monte Gomito
Crinale q.1667:panorama verso l’Alpe Tre Potenze
Crinale q.1667:panorama verso monte Giovo
Sul crinale risaliamo verso il Balzo delle Rose

Verso il Balzo delle Rose
Arrivo al ripetitore
Ripetitore q.1713 
Balzo delle Rose q.1740 (Nessun segno sulla vetta, si prosegue scendendo per il crinale nord/ovest su esile traccia per quello che dovrebbe essere il CAI 515/A, segni CAI assenti) 
Balzo delle Rose q.1740 (Nessun segno sulla vetta, si prosegue scendendo per il crinale nord/ovest su esile traccia per quello che dovrebbe essere il CAI 515/A, segni CAI assenti) 

Bivio q.1510 (Dritto la “Via del Duca” continua verso la Val di Luce, noi prendiamo la carrozzabile chiusa da sbarra con divieto d’accesso a sinistra)    
Monte Modino visto dalla carrozzabile
Arrivo all’asfaltata q.1358 
La piccola cappella sul ciglio della strada
Asfaltata q.1358 (Attraversiamo l’asfaltata e dietro la piccola cappella inizia il sentiero CAI 509 che sale a monte Modino)    
Il sentiero CAI 509 che sale a monte Modino 

Dirupo sul bordo del CAI 509
Monte Modino
Targa a ricordo sulla vetta di monte Modino
Panorama sotto la vetta di monte Modino
Panorama dalla vetta di monte Modino verso il Libro Aperto
Panorama dalla vetta di monte Modino verso monte Lagoni

Discesa fuori sentiero da monte Modino attraverso il fitto bosco ma con passaggio agevole
Cartelli di divieto che si incontrano nella discesa fuori sentiero da monte Modino
Panorama
Discesa fuori sentiero da monte Modino attraverso il fitto bosco ma con passaggio agevole


Nessun commento:

Posta un commento