mercoledì 23 aprile 2014

Nella Valle del Tramazzo (da Isola) E

Lunga escursione completamente per sentieri CAI nel basso appennino romagnolo 

DATA: 13 aprile 2014

PARTENZA: Da Faenza prendiamo la strada provinciale di Marzeno, poi la SP.20, oltrepassando i paesi di Marzeno e Modigliana fino ad arrivare a Tredozio (30 km da Faenza). Appena attraversato l’abitato, tralasciamo le indicazioni a destra per Lutirano, e a sinistra per Portico, quindi andiamo dritto seguendo le indicazioni del campeggio esattamente per 3,3 km, quindi svoltiamo a sinistra con la stradina che scende e dopo appena altri 0,4 km, oltrepassato il ponticello sul Torrente Tramazzo, parcheggiamo di fronte la casa di Isola.



Visualizza Nella Valle del tramazzo in una mappa di dimensioni maggiori

Stralcio della carta IGM Istituto Geografico Militare tratto dal Geoportale nazionale


ITINERARIO: Isola q.441 (Appena oltrepassato il ponticello sul torrente Tramazzo, a sinistra una stradina conduce in breve all’agriturismo Pian di Stantino che è CAI 567, noi invece iniziamo continuando sulla stradina a destra che è CAI 563)    -   Molino dell’Isola q.445 (Ruderi sulla nostra sinistra)         Deviazione q.464 (Quando la stradina inizia a curvare noi la lasciamo, il CAI 563 scende a destra guadando il torrente Bagno che in questo punto si unisce al torrente Tramazzo e proseguiamo su sentiero, paralleli a quest’ultimo)       Bivio q.480 (Dritto a destra il sentiero segue il torrente, noi teniamo il CAI 563 dritto a sinistra in salita)    -   Incrocio q.484 (A destra scende un largo sentiero verso il torrente, andiamo avanti pochi metri e a sinistra sale un largo sentiero abbandonato, stiamo sul CAI 563)       Incrocio q.487 (A sinistra sale un sentiero sterrato, a destra si attraversa il torrente Tramazzo, noi dritto sul sentiero CAI 563, presenti alcuni cippi dell’acquedotto)    –    Guado q.528 (Ci portiamo sul lato ovest del torrente)        Ca’ Giovannetti q.553 (Rudere e bivio: a destra sale il CAI 565, noi andiamo dritto sul CAI 563 ora in comproprietà con il CAI 565)        Guado q.545 (Ci riportiamo sul lato est del torrente)   –    Bivio q.551 (Cartelli: dritto in salita prosegue il CAI 565, noi scendiamo a destra verso il torrente tenendo il CAI 563)  –   Guado q.548 (Doppio guado: ci spostiamo sul lato ovest, poi ritorniamo subito sul lato est)         Guado q.570 (Doppio guado: ci spostiamo sul lato ovest, poi ritorniamo subito sul lato est)        Bivio q.639 (Al termine della ripida salita, a sinistra inizia un largo sentiero non segnato, noi andiamo dritto sul CAI 563)        Lago di Ponte q.627 (Iniziamo a costeggiare il lago sul lato destro, ovest, ignorando in successione la carrozzabile d’accesso, il CAI 557 che sale a destra e un largo sentiero sempre che sale a destra)   –   Bivio q.628 (Arrivati alla testata del lago c’è il bivio con cartelli, a sinistra sale il CAI 561, noi andiamo a destra su mulattiera in salita CAI 559 anche “Sentiero Natura”)        Bivio q.643 (Dopo appena due minuti, un sentiero abbandonato prosegue parallelo al fosso d’acqua, noi teniamo la mulattiera CAI 559 in ripida salita)        Le Piane q.813 (Rudere e bivio: dietro la casa continua il “Sentiero Natura” che si collega al CAI 561, noi proseguiamo in ripida salita sul CAI 559)       Passo del Tramazzo q.969 (Innesto sulla carrozzabile, andiamo a sinistra poi dopo poche decine di metri la lasciamo e risaliamo a sinistra su forestale che è CAI 553)  –   Deviazione q.1000 (Cartelli assenti: lasciamo la forestale che continua a salire, e andiamo a sinistra con sentierino a mezzacosta che è sempre CAI 553)       Forestale q.975 (Appena oltrepassato il bivacco di Poggio Gurioli, c’innestiamo sulla forestale, la prendiamo a sinistra che è sempre CAI 553)         Bivio q.965 (A sinistra inizia il sentiero CAI 561 che riporta al Lago di Ponte, teniamo la forestale)        Bivio q.950 (A sinistra inizia il sentiero CAI 565 per Ca’ Valdanda, indicazione per “Carpinone”, teniamo la forestale)         Bivio q.955 (A destra c’è un largo sentiero chiuso da catena che conduce al rudere di Pian di Luciano, teniamo la forestale)          Bivio q.948 (A sinistra inizia il sentiero CAI 565/A, noi teniamo la forestale)   –    Fonte del Bepi q.950 (Area pic-nic, un cartello indica la fonte che rimane a 15 minuti scendendo a destra dalla forestale, subito dopo c’è un largo sentiero chiuso da catena, noi teniamo la forestale)       Deviazione q.964 (Siamo in prossimità di monte Collina, alla nostra sinistra è posta una piccola croce in metallo in ricordo di un defunto.  La forestale inizia a scendere, noi andiamo dritto a destra su sentiero sterrato che è sempre CAI 553)        Collina q.921 (Il rudere della casa rimane a poche decine di metri dal CAI 553)  –    Bivio q.905 (A destra un cartello indica il CAI 425 per Bocconi, noi andiamo dritto sul CAI 553)         Monte del Paretaio q.897  –    Incrocio q.845 (Cartelli assenti: a sinistra scende un largo sentiero sterrato, a destra c’è un sentiero non segnato, noi andiamo dritto sul CAI 553)         Monte Fuso q.911 (Nessuna indicazione sull’anonima cima, proseguiamo e in breve il CAI 553 curva a gomito a destra in ripida discesa)       Monte Freddo q.893 (Il CAI 553 bypassa la cima sul versante ovest)       Incrocio q.817 (Siamo fuori dal bosco, a destra e sinistra ci sono dei larghi sentieri sterrati, noi teniamo il CAI 553 su sterrata in discesa)  –    Bivio q.780 (Bivio della sterrata, a sinistra a ritroso scende, noi andiamo dritto su quella principale)        Carrozzabile q.778 (Innesto sulla carrozzabile, a destra cartelli indicano l’agriturismo “Isola del Lupo” e “Le Fratte”, noi andiamo a sinistra)   –   Incrocio q.760 (Incrocio di carrozzabili: prendiamo la sterrata a sinistra che è CAI 567, poi dopo pochi metri scende a destra su largo sentiero)         Maestà q.735        Ca’ Borgomano q.634 (Ruderi di grandi edifici e bivio: a destra la carrozzabile è CAI 569/A, noi andiamo a sinistra in discesa su sterrata che è sempre CAI 567)        Bivio q.596 (Appena oltrepassato un fosso d’acqua, a destra c’è il largo sentiero abbandonato per casa Montesteso, noi dritto in salita sul CAI 567)        Bivio q.652 (A sinistra in salita a ritroso, c’è un largo sentiero che riporta al Bivio q.780, noi andiamo dritto sempre in salita sul CAI 567)        Capanno q.675 (Capanno sempre chiuso nel castagneto)         Capanno q.662 (Capanno sempre chiuso. Bivio: a sinistra sale un largo sentiero non segnato per Ca’ Stornara e Trenzana, noi andiamo dritto oltrepassandolo)        Bivio q.653 (A sinistra sale un sentiero sterrato, noi andiamo dritto sempre sul CAI 567 in discesa)       Gambola q.601 (Rudere e innesto su sterrata, a destra conduce alla casa di Montesteso, noi andiamo a sinistra in discesa sul CAI 567)       Pian di Stantino q.510 (Agriturismo. Ora proseguiamo tenendo la carrozzabile, ignorando altri bivi)       Bivio q.499 (A destra sale il largo CAI 563/A, teniamo sempre la carrozzabile)        Isola q.441.


 
DISLIVELLO TOTALE: 1000 m
QUOTA MASSIMA: 1000 m
LUNGHEZZA: 19,5 km
DIFFICOLTA: E


NOTE:

Sentieri


- Itinerario ben segnato completamente su sentieri CAI.
- Il bivacco Poggio Gurioli è un piccolo casotto di cemento sempre aperto, all’interno non c’è niente, utile solo come riparo temporaneo.

Fonti
- Fonte al Lago di Ponte.
- Fontana all’agriturismo Pian di Stantino.


TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Isola  
0,00
Fonte del Bepi 
2,30
Molino dell’Isola
/
Deviazione q.964
2,33
Deviazione q.464
0,07
Collina 
2,42
Bivio q.480
0,13
Bivio q.905
2,48
Incrocio q.484
/
Monte del Paretaio 
/
Incrocio q.487
0,19
Incrocio q.845
3,12
Guado q.528
0,34
Monte Fuso 
3,22
Ca’ Giovannetti
0,37
Monte Freddo
/
Guado q.545
0,39
Incrocio q.817
3,54
Bivio q.551
0,40
Bivio q.780
4,00
Guado q.548
0,42
Carrozzabile q.778
4,01
Guado q.570
0,49
Incrocio q.760
4,08
Bivio q.639
1,00
Maestà q.735
4,14
Lago di Ponte 
1,03
Ca’ Borgomano 
4,25
Bivio q.628
1,10
Bivio q.596
4,30
Bivio q.643
1,12
Bivio q.652
4,37
Le Piane
1,33
Capanno q.675
4,42
Passo del Tramazzo
1,53
Capanno q.662
4,50
Deviazione q.1000
1,59
Bivio q.653
4,52
Forestale q.975
2,08
Gambola 
4,56
Bivio q.965
2,11
Pian di Stantino 
5,06
Bivio q.950
2,16
Bivio q.499
5,17
Bivio q.955
2,25
Isola  
5,24
Bivio q.948
2,28








Isola q.441 (Appena oltrepassato il ponticello sul torrente Tramazzo, a sinistra una stradina conduce in breve all’agriturismo Pian di Stantino che è CAI 567, noi invece iniziamo continuando sulla stradina a destra che è CAI 563)
Isola q.441 (Appena oltrepassato il ponticello sul torrente Tramazzo, a sinistra una stradina conduce in breve all’agriturismo Pian di Stantino che è CAI 567, noi invece iniziamo continuando sulla stradina a destra che è CAI 563)
Deviazione q.464 (Quando la stradina inizia a curvare noi la lasciamo, il CAI 563 scende a destra guadando il torrente Bagno che in questo punto si unisce al torrente Tramazzo e proseguiamo su sentiero, paralleli a quest’ultimo)
Deviazione q.464 (Quando la stradina inizia a curvare noi la lasciamo, il CAI 563 scende a destra guadando il torrente Bagno che in questo punto si unisce al torrente Tramazzo e proseguiamo su sentiero, paralleli a quest’ultimo)
Sul CAI 563
Incrocio q.487 (A sinistra sale un sentiero sterrato, a destra si attraversa il torrente Tramazzo, noi dritto sul sentiero CAI 563, presenti alcuni cippi dell’acquedotto)

Sul CAI 563
Guado q.528
Ca’ Giovannetti q.553 (Rudere)
Guado q.570
Lago di Ponte
Lago di Ponte

Punto panoramico sul CAI 559 che dal lago di Ponte
sale a Le Piane
Le Piane q.813 (Rudere)
Le Piane q.813 (Rudere)
Le Piane q.813 (Rudere)
Sul CAI 559 dopo che abbiamo oltrepassato Le Piane
Sul CAI 559 dopo che abbiamo oltrepassato Le Piane

Passo del Tramazzo
Deviazione q.1000 (Cartelli assenti: lasciamo la forestale che continua a salire, e andiamo a sinistra con sentierino a mezzacosta che è sempre CAI 553) 
Sul CAI 553
Sul CAI 553
Il bivacco di Poggio Gurioli
Forestale CAI 553

Area pic-nic alla Fonte del Bepi
Deviazione q.964 (Siamo in prossimità di monte Collina, alla nostra sinistra è posta una piccola croce in metallo in ricordo di un defunto.  La forestale inizia a scendere, noi andiamo dritto a destra su sentiero sterrato che è sempre CAI 553) 
Sul CAI 553 che scende verso il rudere di Collina
Sul CAI 553 che scende verso il rudere di Collina
Collina q.921 (Il rudere della casa rimane a poche decine di metri dal CAI 553)
Sul CAI 553 appena oltrepassato il rudere di Collina

Bivio q.905 (A destra un cartello indica il CAI 425 per Bocconi, noi andiamo dritto sul CAI 553)    
Sul CAI 553 dopo avere oltrepassato monte Fuso
Sul CAI 553 dopo avere oltrepassato monte Fuso
Carrozzabile
Incrocio q.760 (Incrocio di carrozzabili: prendiamo la sterrata a sinistra che è CAI 567, poi dopo pochi metri scende a destra su largo sentiero)   
Maestà q.735   

Sul CAI 567 che scende a Cà Borgomano
Arrivo a Ca’ Borgomano
Zoomata su Cà Borgomano
Ca’ Borgomano q.634 (Ruderi di grandi edifici)
Ca’ Borgomano q.634 (Ruderi di grandi edifici)

Ca’ Borgomano q.634 (Ruderi di grandi edifici)
Ca’ Borgomano q.634 (Ruderi di grandi edifici)
Ca’ Borgomano q.634 (Ruderi di grandi edifici)
Sul CAI 567 nel castagneto
Sul CAI 567 nel castagneto

Capanno q.675 (Capanno sempre chiuso nel castagneto)
Sul CAI 567 dopo avere oltrepassato il Capanno q.675
Capanno q.662 (Capanno sempre chiuso)
Gambola q.601 (Rudere)
Gambola q.601 (Rudere)
Gambola q.601 (Rudere)

Colori di primavera
Arrivo all’agriturismo Pian di Stantino
Agriturismo Pian di Stantino
Agriturismo Pian di Stantino
Agriturismo Pian di Stantino
Arrivo a Isola





Nessun commento:

Posta un commento