sabato 29 luglio 2017

Corno della Paura e M. Vignola (dal castello di Sabbionara) E-EE

Sicuramente se raggiungiamo il Corno della Paura dagli impianti scistici di Polsa ..... non fà paura !! ..... ma se lo risaliamo partendo dal fondovalle dell'Adige ..... non fà paura lo stesso, però i 1300 metri da affrontare tutti di un fiato ci faranno assaporare questa cima con un gusto diverso, poi se prolunghiamo l'itinerario fino al monte Vignola ......(1650 metri di dislivello totali per l'intero giro). Escursione nel comprensorio del monte Baldo, non difficile ma faticosa per il grosso dislivello da affrontare.

DATA: 25 marzo 2017

PARTENZA: Con l’autostrada A22 usciamo al casello Ala-Avio e ci innestiamo sulla SP.90 andando a sinistra in direzione di Avio. Dopo appena 1,5 km arriviamo alla frazione di Sabbionara, quindi lasciamo la SP.90 e risaliamo a destra con la via Morielle seguendo le indicazioni per il castello, l’ultimo tratto su carrozzabile acciottolata ci conduce al parcheggio poco sotto il maniero (2,3 km dal casello autostradale)





Stralcio della mappa interattiva Kompass dal sito  http://maps.kompass.at

ITINERARIO: Parcheggio q.230 (Dall’ultimo parcheggio disponibile oltre il quale il transito non è consentito, la stradina acciottolata continua salendo al castello, noi prendiamo il sentiero CAI 686 che taglia passando poco sotto il rudere di una torre, cartelli)      Castello q.273 (Castello di Sabbionara o d’Avio, da destra ci proviene lo stradello acciottolato, andiamo a sinistra su forestale CAI 686 chiusa dopo pochi metri da una sbarra)      Deviazione q.290 (Pochi metri dopo avere oltrepassato la sbarra, lasciamo la forestale, il CAI 686 risale a destra per sentierino nel bosco, cartelli)       Bivio q.314 (Siamo poco sotto le mura nella parte alta del castello, a destra un sentiero non segnato le aggira, il CAI 686 continua a sinistra in ripida salita)       Bivio q.445 (Il sentiero si biforca, teniamo il CAI 686 a sinistra)      Incrocio q.455 (Usciamo dal bosco e ci innestiamo su una forestale, a sinistra scende, noi la teniamo dritto in salita che è sempre CAI 686, a destra inizia il largo sentiero CAI 687 che sarà il nostro ritorno, cartelli)       Deviazione q.525 (La forestale arriva a una piazzola e continua, noi la lasciamo, il CAI 686 ora comincia a risalire su sentierino inizialmente parallelo alla stessa forestale)     Bivio q.543 (Abbiamo appena intrapreso il sentierino, dritto non è segnato e continua parallelo la forestale, il CAI 686 lo tiene a destra in ripida salita allontanandosi)     Bivio q.606 (Bivio del sentierino sulla curva a U, dritto non è segnato, il CAI 686 lo tiene a sinistra continuando la sua ripida salita a zig-zag)       Bivio q.821 (Cartelli assenti. Siamo nel bosco e dritto in salita il sentiero non è segnato, il CAI 686 risale a destra, comunque è indifferente perché in breve si ricongiungono)     Bivio q.835 (I due sentieri si sono ricongiunti)     Bivio q.1160 (Cartelli: a sinistra inizia un sentiero a mezzacosta in discesa per Piagù, noi continuiamo sul CAI 686 in salita, sopra di noi vediamo i primi contrafforti rocciosi del Corno della Paura)      Bivio q.1377 (Precede di poche decine di metri l’arrivo alla Bocca d’Ardole, cartelli assenti: a destra il sentiero non segnato a mezzacosta sembra condurre verso la visibile croce degli Alpini, stiamo a sinistra sul CAI 686)     Bocca d’Ardole q.1390 (Arriviamo sull’ampia dorsale, incrocio, cartelli e tabella: a destra inizia il largo sentiero militare CAI 687 che prenderemo in seguito, noi teniamo il largo sentiero militare a sinistra che è sempre CAI 686 in direzione della ben visibile galleria a cui ne seguiranno altre, ignoriamo dopo pochi metri il sentiero a destra per malga Susine)     Bivio q.1470 (Attraversate le gallerie, il sentiero militare ci porta sulle praterie del Corno della Paura, cartelli e tabella: dritto continua arrivando in breve alla vicina stradina asfaltata, davanti a noi ci appare il verde promontorio delle Colme di Pravecchio sormontato da vistosi ripetitori, noi andiamo a sinistra risalendo il tracciato dietro di noi che ci conduce fino la vicina cima, segni e indicazioni assenti)      Corno della Paura q.1518 (Sulla cima sono presenti alcune testimonianze della grande guerra, recinzioni e panche. Torniamo indietro sui nostri passi scendendo la scalinata e aggirando poco sotto in visita di alcuni appostamenti militari)     Bivio q.1470      Bocca d’Ardole q.1390 (Tornati alla Bocca d’Ardole, proseguiamo sul sentiero militare con direzione sud/est ora CAI 687)       Deviazione q.1424 (Cartelli e indicazioni assenti. Lasciamo temporaneamente il sentiero militare CAI 687 e andiamo a destra per sentierino sulla verde dorsale che culmina alla grande croce che avevamo già avuto modo di notare arrivando alla Bocca d’Ardole)      Croce q.1412 (Croce in memoria degli alpini di Sabbionara, torniamo sui nostri passi)       Deviazione q.1424 (Torniamo a percorrere il sentiero militare CAI 687)       Ponte q.1507 (Largo ponte di legno)      Incrocio q.1517 (Cartelli e incrocio di stradelli: a sinistra a ritroso sale e termina all’impianto di risalita delle Colme di Vignola, dritto a destra in discesa continua il CAI 687 che lasciamo temporaneamente, andiamo dritto in piano con il largo sentiero militare/carrozzabile ora F 18)     Deviazione q.1508 (Arriviamo in prossimità di un cippo in ricordo del 45° anniversario degli alpini, cartelli: lasciamo la carrozzabile che curva a U e scende ai ruderi delle caserme, andiamo dritto iniziando il sentiero che conduce alla cima del monte Vignola, direzione est, segni assenti)      Bivio q.1550 (Cartelli: a sinistra il sentiero risale alla cima e a vecchie postazioni militari, allunghiamo andando dritto a mezzacosta)     Croce q.1562 (In ricordo del 50° anniversario della guerra. Ora la cosa migliore sarebbe tornare sui nostri passi al Bivio q.1550 e risalire fino la cima del monte Vignola, noi invece decidiamo di risalirla a vista, senza traccia, su ripido pendio tra arbusti e roccette, puntando alla ben visibile croce di vetta)   –    Monte Vignola q.1607 (Dalla grande croce di vetta scendiamo su comodo sentierino oltrepassando testimonianze della grande guerra)     Bivio q.1550 (Ritorniamo sui nostri passi)     Deviazione q.1508     Incrocio q.1517 (Ora riprendiamo il CAI 687 che scende a sinistra su forestale, cartelli)      Radura q.1473 (Davanti a noi ci appare un’ampia radura, la forestale CAI 687 curva a U a destra e rientra nel bosco)      Deviazione q.1421 (Siamo fuori dal bosco, la forestale curva a destra e scendendo rientra tra gli alberi, noi la lasciamo, cartelli ci indicano che il CAI 687 continua a sinistra attraverso una radura con direzione sud, sporadici paletti indicano la via)      Casera Vignola q.1335 (Quotata 1335 da IGM, in loco 1340 m. Ristrutturata e ora adibita a bivacco, il CAI 687 continua sotto la casera, si procede a vista in discesa senza traccia obbligata nei pascoli sottostanti tenendo la direzione sud/ovest)   –    Quota 1266 (La radura termina, poco sotto un cartello indica il CAI 687 che ora continua per sentierino in ripida discesa nel bosco)   –   Bivio q.787 (Cartelli assenti: a destra un sentiero conduce a una fonte, scritta sul tronco di un albero dopo alcuni metri, stiamo a sinistra sul CAI 687)      Bivio q.763 (Cartello: a sinistra un sentiero conduce alla casa di Piani, il nostro CAI 687 invece continua dritto uscendo dal bosco in una piccola radura)      Rimessa q.735 (Rimessa sotterranea ad uso della forestale)      Bivio q.702 (A destra a ritroso c’è un sentierino non segnato, cartelli indicano invece che il CAI 687 continua dritto in discesa)        Piazzola q.568 (Al termine della discesa usciamo dal bosco e ci innestiamo in una piazzola panoramica e su un largo sentiero, a sinistra procede a mezzacosta e non è segnato, il CAI 687 lo tiene a destra in leggera discesa)      Incrocio q.455 (Chiudiamo l’anello, ripercorriamo il CAI 686 fatto in mattinata)       Bivio q.445        Bivio q.314     Deviazione q.290      Castello q.273       Parcheggio q.230.


DISLIVELLO TOTALE: 1650 m
QUOTA MASSIMA: Monte Vignola q.1607
LUNGHEZZA: 18,2 km
DIFFICOLTA: E-EE


NOTE:




Sentieri



- Buoni i cartelli posti ad ogni bivio, sporadica la segnatura CAI.
- La difficoltà EE (escursionisti esperti) viene data per il notevole dislivello che c’è d’affrontare.
- La Casera Vignola è sempre aperta e in buone condizioni, adibita a bivacco, 6 posti letto su tavolato, camino con legna e stufa, fontana aperta solo nel periodo estivo.
- A fine escursione, merita una visita il castello di Sabbionara (o Avio) gestito dal FAI (Fondo Ambiente Italiano), informarsi per gli orari d’apertura generalmente compresi tra le 10 e le 18.



TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Parcheggio
0,00
Deviazione q.1508
3,32
Castello
0,05
Bivio q.1550
3,38
Deviazione q.290 
0,06
Croce q.1562
3,41
Bivio q.314
0,08
Monte Vignola
3,50
Bivio q.445
0,22
Bivio q.1550
/
Incrocio q.455
0,23
Deviazione q.1508
/
Deviazione q.525
0,34
Incrocio q.1517
4,07
Bivio q.543
0,38
Radura q.1473
4,12
Bivio q.606
0,45
Deviazione q.1421
4,20
Bivio q.821
1,07
Casera Vignola
4,25
Bivio q.835
1,09
Quota 1266
4,30
Bivio q.1160
1,45
Bivio q.787
5,12
Bivio q.1377
2,10
Bivio q.763
5,16
Bocca d’Ardole
2,12
Rimessa
5,18
Bivio q.1470
2,26
Bivio q.702
5,21
Corno della Paura
2,30
Piazzola q.568
5,35
Bivio q.1470
/
Incrocio q.455
5,46
Bocca d’Ardole
2,45
Bivio q.445
/
Deviazione q.1474 
2,52
Bivio q.314
/
Croce q.1412
2,55
Deviazione q.290 
/
Deviazione q.1474
/
Castello
/
Ponte q.1507
3,11
Parcheggio
6,05
Incrocio q.1517
3,25





Parcheggio q.230 (Dall’ultimo parcheggio disponibile oltre il quale il transito non è consentito, la stradina acciottolata continua salendo al castello, noi prendiamo il sentiero CAI 686 che taglia passando poco sotto il rudere di una torre, cartelli)
Il castello di Sabbionara o d’Avio visto dal parcheggio
Entrata al castello di Sabbionara o d’Avio
Deviazione q.290 (Pochi metri dopo avere oltrepassato la sbarra, lasciamo la forestale, il CAI 686 risale a destra per sentierino nel bosco, cartelli)
Le mura del castello viste dal CAI 686
Sul CAI 686, ci lasciamo il castello alle nostre spalle

Incrocio q.455 (Usciamo dal bosco e ci innestiamo su una forestale, a sinistra scende, noi la teniamo dritto in salita che è sempre CAI 686, a destra inizia il largo sentiero CAI 687 che sarà il nostro ritorno, cartelli)
Incrocio q.455 (Panorama sul Corno della Paura che dobbiamo raggiungere)
Forestale CAI 686
Deviazione q.525 (La forestale arriva a una piazzola e continua, noi la lasciamo, il CAI 686 ora comincia a risalire su sentierino inizialmente parallelo alla stessa forestale)
CAI 686
CAI 686

Sul CAI 686 che sale alla Bocca d’Ardole
Sul CAI 686 che sale alla Bocca d’Ardole
Sul CAI 686 che sale alla Bocca d’Ardole
Sul CAI 686 che sale alla Bocca d’Ardole
Bocca d’Ardole q.1390

Bocca d’Ardole q.1390 (Arriviamo sull’ampia dorsale, incrocio, cartelli e tabella: a destra inizia il largo sentiero militare CAI 687 che prenderemo in seguito, noi teniamo il largo sentiero militare a sinistra che è sempre CAI 686 in direzione della ben visibile galleria a cui ne seguiranno altre, ignoriamo dopo pochi metri il sentiero a destra per malga Susine)
Dalla Bocca d’Ardole risaliamo con il sentiero militare CAI 686 al Corno della Paura
Dalla Bocca d’Ardole risaliamo con il sentiero militare CAI 686 al Corno della Paura
Dalla Bocca d’Ardole risaliamo con il sentiero militare CAI 686 al Corno della Paura
Dalla Bocca d’Ardole risaliamo con il sentiero militare CAI 686 al Corno della Paura

Zoomata sugli impianti di risalita soprastanti la Bocca d’Ardole
Zoomata sulla Croce q.1412
Attraversate le gallerie, il sentiero militare ci porta sulle praterie del Corno della Paura al Bivio q.1470, davanti a noi ci appare il verde promontorio delle Colme di Pravecchio sormontato da vistosi ripetitori  
Al Bivio q.1470 noi andiamo a sinistra risalendo il tracciato dietro di noi che ci conduce fino la vicina cima, segni e indicazioni assenti
Panorama sulla catena del monte Baldo

Corno della Paura q.1518 (Sulla cima sono presenti alcune testimonianze della grande guerra)
Corno della Paura q.1518 (Torniamo indietro sui nostri passi scendendo la scalinata e aggirando poco sotto in visita di alcuni appostamenti militari)
Corno della Paura q.1518 (Torniamo indietro sui nostri passi scendendo la scalinata e aggirando poco sotto in visita di alcuni appostamenti militari)
Corno della Paura q.1518 (Torniamo indietro sui nostri passi scendendo la scalinata e aggirando poco sotto in visita di alcuni appostamenti militari)
Tornati alla Bocca d’Ardole, proseguiamo sul sentiero militare con direzione sud/est ora CAI 687

Tornati alla Bocca d’Ardole, proseguiamo sul sentiero militare con direzione sud/est ora CAI 687, ci lasciamo alle nostre spalle il Corno della Paura
Deviazione q.1424 (Cartelli e indicazioni assenti. Lasciamo temporaneamente il sentiero militare CAI 687 e andiamo a destra per sentierino sulla verde dorsale che culmina alla grande croce che avevamo già avuto modo di notare arrivando alla Bocca d’Ardole)
   Croce q.1412 (Croce in memoria degli alpini di Sabbionara)
Croce q.1412 (Croce in memoria degli alpini di Sabbionara)
Sul sentiero militare CAI 687

Ponte q.1507 (Largo ponte di legno) 
Sul sentiero militare CAI 687
Sul sentiero militare CAI 687, davanti a noi ci appare il monte Vignola che dobbiamo raggiungere
Deviazione q.1508 (Arriviamo in prossimità di un cippo in ricordo del 45° anniversario degli alpini, cartelli: lasciamo la carrozzabile che curva a U e scende ai ruderi delle caserme, andiamo dritto iniziando il sentiero che conduce alla cima del monte Vignola, direzione est, segni assenti)
Deviazione q.1508 (Arriviamo in prossimità di un cippo in ricordo del 45° anniversario degli alpini, cartelli: lasciamo la carrozzabile che curva a U e scende ai ruderi delle caserme, andiamo dritto iniziando il sentiero che conduce alla cima del monte Vignola, direzione est, segni assenti)
Arrivo alla Croce q.1562 in ricordo del 50° anniversario della guerra, situata poco sotto la vetta del monte Vignola

Alla Croce q.1562 in ricordo del 50° anniversario della guerra
Monte Vignola q.1607
Monte Vignola q.1607 (Testimonianze della grande guerra)
Sulla forestale CAI 687 che scende verso casera Vignola
Arrivo a casera Vignola
Casera Vignola q.1335

Casera Vignola q.1335 (Ristrutturata e ora adibita a bivacco)
Casera Vignola q.1335 (Ristrutturata e ora adibita a bivacco)
Casera Vignola q.1335 (Il CAI 687 continua sotto la casera, si procede a vista in discesa senza traccia obbligata nei pascoli sottostanti tenendo la direzione sud/ovest)
CAI 687
CAI 687
Rimessa q.735 (Rimessa sotterranea ad uso della forestale)









1 commento:

  1. Caspita, non ne bucate una! Siete imbarazzanti, in senso positivo ovviamente! Un abbraccio enorme caro amico!

    RispondiElimina