martedì 10 aprile 2018

L’Angelo Grande (F+)

Via normale alla cima dell'Angelo Grande q.3521 (Gruppo Ortles/Cevedale) 

DATA: 5 agosto 2017

PARTENZA: Dalla val Venosta (Trentino Alto Adige) prendiamo la SS.38 per il passo dello Stelvio e la percorriamo per circa 9,2 km arrivando a Gomagoi, quindi la lasciamo andando a sinistra con la SS.622 che termina dopo altri 11 km al paese turistico di Solda, attraversiamo l’abitato seguendo le indicazioni per la seggiovia Pulpito con la quale risaliamo fino alla stazione a monte.




Stralcio della mappa interattiva openstreetmap tratta dal sito http://www.openstreetmap.org

ITINERARIO:  Il Pulpito q.2348 (All’uscita della seggiovia a monte andiamo a sinistra in piano su carrozzabile di servizio agli impianti che è CAI 12, direzione nord)        Deviazione q.2374 (Quando la carrozzabile curva a U a destra conducendo a una stazione soprastante, noi andiamo dritto tenendo il CAI 12 su sentiero a mezzacosta e mantenendo la direzione)       Bivio q.2392 (Biforcazione del sentiero, dritto a destra continua il CAI 12 che allo stato attuale è interdetto, stiamo dritto a sinistra con il CAI 12/A che si mantiene parallelo ma perde leggermente quota)      Bivio q.2391 (Arriviamo a un torrente e ci innestiamo sul CAI 5, a sinistra scende a Solda, noi guadiamo il corso d’acqua e iniziamo a risalire la valle di Zai, segni gialli)     Bivio q.2663 (Cartelli assenti, a destra proviene il CAI 12, continuiamo a salire sul frequentato CAI 5)      Rifugio Serristori q.2721 (Ci portiamo dietro il rifugio e teniamo il CAI 5 che scende al vicino laghetto, cartelli e direzione nord/est)     Bivio q.2714 (Cartelli in prossimità di un basso corso d’acqua originato dai piccoli laghi di Zai, a sinistra è CAI 5 per la Croda di Cengles, noi stiamo a destra sul CAI 2 verso l’Angelo Grande, omini di sasso e segni giallo/rossi su terreno detritico, direzione est)     Lago q.2773 (Il CAI 2 lo aggira a destra mantenendo la direzione verso la cresta nord/ovest dell’Angelo Grande)     Bivio q.2783 (Qualche segno poco evidente ci indica il CAI 2 che a destra conduceva alla vedretta di Zai e al passo dell’Angelo, a causa del ritiro del ghiacciaio il tracciato è dismesso, manteniamo la direzione e i segni giallo/rossi per la cresta nord/ovest dell’Angelo Grande ora CAI 2/A)      Sperone Roccioso q.3062 (Cambiamo direzione, sud/est, percorriamo la dorsalina detritica che termina allo sperone roccioso, se lo aggiriamo a destra in breve possiamo trovare i primi cavi d’acciaio della ferrata, traccia e segni assenti, oppure continuiamo a seguire gli abbondanti segni giallo/rossi che ci fanno risalire alcuni metri per condurci alla ferrata poco più in alto. La ferrata di breve durata ci fa superare i tratti più esposti, poi si continua a risalire lo sperone roccioso con passaggi di 1°/1°+, arrivati sulla sommità, la cresta nord/ovest e la cima dell’Angelo Grande sono evidenti come pure il percorso da seguire)      Angelo Grande q.3521 (Durante l’ascesa della cresta nord/ovest, il ripido ghiacciaio che scende dalla cima lambisce il nostro percorso che comunque avviene sempre su roccia. Al termine della cresta nord/ovest ci innestiamo sul crinale principale, segni assenti, a destra scende al passo dell’Angelo, noi lo teniamo a sinistra, est, stando sul punto più alto o poco sotto il filo di cresta, sul lato del ghiacciaio, senza passaggi obbligati, facili ma sdrucciolevoli, fino alla vetta sormontata da una singolare croce di metallo. Ora ripercorriamo tutto il percorso fino alla seggiovia de Il Pulpito)   –    Sperone Roccioso q.3062     Bivio q.2783      Lago q.2773     Bivio q.2714     Rifugio Serristori q.2721     Bivio q.2663   –   Bivio q.2391    Bivio q.2392    Deviazione q.2374      Il Pulpito q.2348


DISLIVELLO TOTALE: 1200 m
QUOTA MASSIMA: Angelo Grande q.3521
LUNGHEZZA: 14 km
DIFFICOLTA: F+


NOTE:


Sentieri



- L’ascesa all’Angelo Grande dal rifugio Serristori è generalmente frequentata, il breve e facile tratto ferrato risale la parte iniziale dello sperone roccioso della cresta nord/ovest dell’Angelo Grande, in seguito passaggi di1°/1°+ su roccia generalmente buona, tutto il percorso fino alla cima se fatto a estate inoltrata è privo di neve.



TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
Il Pulpito
0,00
Deviazione q.2374
0,06
Bivio q.2392
0,12
Bivio q.2391
0,30
Bivio q.2663
/
Rifugio Serristori
1,15
Bivio q.2714
1,21
Lago q.2773
/
Bivio 2783
1,35
Sperone roccioso
2,22
Angelo Grande
3,55
Sperone roccioso
/
Bivio 2783
/
Lago q.2773
/
Bivio q.2714
/
Rifugio Serristori
/
Bivio q.2663
/
Bivio q.2391
/
Bivio q.2392
/
Deviazione q.2374
/
Il Pulpito
7,30






Il Pulpito q.2348 (All’uscita della seggiovia a monte andiamo a sinistra in piano su carrozzabile di servizio agli impianti che è CAI 12, direzione nord)
CAI 12
CAI 12/A
Rifugio Serristori q.2721
Rifugio Serristori q.2721 (Scultura lignea)
Rifugio Serristori q.2721

Rifugio Serristori q.2721
Ci portiamo dietro il rifugio e teniamo il CAI 5 che scende al vicino laghetto, cartelli e direzione nord/est
Zoomata sulla cima dell’Angelo Grande q.3521

Lago q.2773 (Il CAI 2 lo aggira a destra mantenendo la direzione verso la cresta nord/ovest dell’Angelo Grande)
Sul CAI 2
Il grande seracco che scende dalla cima Vertana
Panorama sulla Croda di Cengles

Zoomata sullo sperone Roccioso che dobbiamo scalare
Arrivo alla base dello sperone Roccioso q.3062
La ferrata di breve durata ci fa superare i tratti più esposti
La ferrata di breve durata ci fa superare i tratti più esposti

Si continua a risalire lo sperone roccioso con passaggi di 1°/1°+
Si continua a risalire lo sperone roccioso con passaggi di 1°/1°+
Arriviamo sulla sommità dello sperone roccioso che dà origine alla cresta nord/ovest dell’Angelo Grande 
Arriviamo sulla sommità dello sperone roccioso che dà origine alla cresta nord/ovest dell’Angelo Grande (Dietro di me c’è la sagoma della Croda di Cengles)
Arrivati sulla sommità, la cresta nord/ovest e la cima dell’Angelo Grande sono evidenti come pure il percorso da seguire

La cresta nord/ovest dell’Angelo Grande
Al termine della cresta nord/ovest ci innestiamo sul crinale principale
La vetta è sopra di noi
Angelo Grande q.3521

Angelo Grande q.3521 (Panorama sulla cima Vertana)
Angelo Grande q.3521 (Panorama sulla cima Vertana)
Dalla cima dell’Angelo Grande torniamo a scendere la cresta nord/ovest
Dalla cima dell’Angelo Grande torniamo a scendere la cresta nord/ovest



Nessun commento:

Posta un commento