giovedì 25 aprile 2013

Ferrata Colodri e sentiero degli Scaloni (EEA)

Facile via ferrata adatta anche a principianti, unita in un itinerario al sentiero ferrato degli Scaloni

DATA: 12 aprile 2009

PARTENZA: Con l’autostrada A22 si esce a Rovereto Sud (Trentino Alto Adige) con direzione Mori,Riva del Garda e Arco di Trento. Da qui, senza attraversare con il ponte il fiume Sarca e tenendoci a sinistra il castello,si prosegue dritto per stradina con indicazioni per Prabi finché dopo poche centinaia di metri la strada si restringe ulteriormente e a destra lasciamo l’auto nel grande parcheggio dove è situato il Camping Arco e la piscina comunale:il sentiero parte dalla parte opposta del parcheggio attraversando la strada.


Visualizza Ferrata Colodri e sentiero degli Scaloni in una mappa di dimensioni maggiori

ITINERARIO: Arco q.99 (Parcheggio della piscina Comunale)          Inizio ferrata q.178         Fine ferrata q.315 (Seguiamo il CAI 431 a destra verso l’evidente Croce di Monte Colodri)         Monte Colodri q.372 (Croce sulla vetta, si prosegue per CAI 431)    –    Bivio q.368 (A sinistra CAI 431 per Santa Maria di Laghel, noi dritto sempre per CAI 431)         Innesto sterrata q.337 (Siamo a Laghel di Sotto, andiamo a destra per sterrata)        I° Bivio q.403 (Piccola piazzola. A sinistra mulattiera, noi a destra per CAI 431) – II° Bivio q.403 (Il CAI 431 prosegue a sinistra in ripida salita)         Monte Colt q.430 (Solo una scritta sulla roccia)    –     Croce di Colt q.390 (O Croce di Ceniga, in posizione panoramica. Ora il CAI 431 scende ripidamente a sinistra)      Bivio q.207 (Traliccio dell’Enel sul bivio e innesto su larga mulattiera, noi a destra sempre per CAI 431)       Bivio q.145 (A destra larga mulattiera, noi a sinistra per mulattiera CAI 431 in discesa)       Ponte Romano q.120 (Sul fiume Sarca: senza attraversarlo andiamo a sinistra per asfaltata)        Maso Lizzone q.126 (Agriturismo. Bivio, dritto prosegue una carrozzabile, noi a sinistra in salita per asfaltata)        Deviazione q.137 (Lasciamo l’asfaltata in prossimità di un vecchio cancello di ferro e saliamo a destra per CAI 428)    –   Sentiero degli Scaloni (A q.241 inizio del sentiero ferrato degli Scaloni)        Dos Tondo q.507 (Fine del sentiero attrezzato. Bivio, dritto CAI 428 per S. Antonio, noi a destra per CAI 428/B  per Lastoni)        Forestale q.514 (La prendiamo a destra che è sempre CAI 428/B)       Deviazione q.511 (Quando la forestale curva a gomito a destra la lasciamo e andiamo dritto per sentiero CAI 428/B)      –     Lastoni q.435 (Bivio e cartello nel bosco. Innesto sul CAI 425, andiamo a destra ed in breve il sentiero scende ripidamente)    –     Carrozzabile q.155 (Grande Maestà sul bivio, la prendiamo a destra che è sempre CAI 425)      Asfaltata q.132 (La carrozzabile diventa asfaltata che è “Via al Dosso del Castello”. Prime case abitate)       Asfaltata q.132 (Bivio, ora siamo sulla strada principale al paese di Dro che è “Viale Trento”. Si va a destra)        Deviazione q.131 (Quando l’asfaltata curva a sinistra verso il ponte sul fiume Sarca, la lasciamo e proseguiamo dritto per carrozzabile “Campagnola”o sentiero delle “Marocche” )       Maso Lizzone q.126 (Ora verso il Ponte Romano per asfaltata)       Ponte Romano q.120 (Senza attraversarlo si prosegue dritto per asfaltata “Via Prabi”)    –    Eremo di San Paolo (Piccolo e antico eremo a pochi metri dall’asfaltata)       Arco q.99.

QUOTA MASSIMA: 527 m
LUNGHEZZA:  15 km
DISLIVELLO TOTALE: 1100 m
 DIFFICOLTA: EEA

NOTE  :
          



Sentieri



-La ferrata  Colodri è molto semplice e adatta a principianti.

-Il Sentiero attrezzato degli Scaloni si può percorrere tranquillamente anche senza imbrago.

-Portarsi buona scorta di acqua per le basse quote e l’assenza di fonti.

-Per la modesta quota la ferrata si può fare tutto l'anno, evitare i periodi più caldi 

 - Carta topografica scala 1:25000 kompass 690 - Alto Garda e Ledro



TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Arco q.99
0,00
Sentiero degli Scaloni
2,39
Inizio ferrata q.178
0,08
Dos Tondo q.507
3,11
Fine ferrata q.315
0,35
Forestale q.514
3,24
Monte Colodri q.372
0,44
Deviazione q.511
3,31
Innesto sterrata q.337
1,06
Lastoni q.435
3,52
1° Bivio q.403
1,25
Carrozzabile q.155
4,18
2° Bivio q.403
1,26
Asfaltata Via al Dosso…
4,27
Monte Colt q.430
1,35
Asfaltata “Viale Trento”
4,28
Croce di Colt q.390
1,45
Deviazione q.131
4,30
Bivio q.207
2,07
Maso Lizzone q.126
4,50
Bivio q.145
2,16
Ponte Romano q.120
/
Ponte Romano q.120
2,18
Eremo di San Paolo
/
Maso Lizzone q.126
2,25
Arco q.99
5,35
Deviazione q.137
2,27



 

Il castello di Arco
 

Partenza dal sentiero di fronte alla piscina Comunale q.99
Partenza dal sentiero di fronte alla piscina Comunale q.99
Inizio ferrata q.178    
La ferrata Colodri
La ferrata Colodri
La ferrata Colodri

La ferrata Colodri
La ferrata Colodri
La ferrata Colodri
Fine della ferrata Colodri:dietro di noi la croce di vetta
Altipiano roccioso alla fine della ferrata,in lontananza la croce
Croce di vetta del monte Colodri


Vista dal monte Colodri: in primo piano il castello di Arco,dietro Riva del Garda e il lago

Sul CAI 431
Sul CAI 431: targa in memoria
Sul CAI 431
Innesto sterrata q.337
(Siamo a Laghel di Sotto, andiamo a destra per sterrata)    
Innesto sterrata q.337
(Siamo a Laghel di Sotto, casa in ristrutturazione)  
Monte Colt q.430 (Solo una scritta sulla roccia)

Arrivo alla Croce di Colt q.390 (O Croce di Ceniga)
Croce di Colt q.390 (O Croce di Ceniga)
Ponte Romano q.120
Dal Ponte Romano q.120 verso maso Lizzone
Il sentiero ferrato degli Scaloni
Il sentiero ferrato degli Scaloni




Panorama dal sentiero ferrato degli Scaloni

Il sentiero ferrato degli Scaloni
Il sentiero ferrato degli Scaloni
Cavra sul CAI 428/B  adibita a far scendere il legname
Dos Tondo q.507
Sul CAI 428/B rinominato “percorso delle Cavre”dove si possono ritrovare antiche testimonianze
Sul CAI 428/B rinominato “percorso delle Cavre”dove si possono ritrovare antiche testimonianze

Discesa ripida con il CAI 425 che scende dai Lastoni
Discesa ripida con il CAI 425 che scende dai Lastoni
Targa a ricordo sul CAI 425
Carrozzabile q.155 (Grande Maestà sul bivio, la prendiamo a destra che è sempre CAI 425)   
Verso Dro
Eremo di San Paolo

Nessun commento:

Posta un commento