venerdì 10 maggio 2013

Monte Stivo (versante est) EE

Itinerario nel versante est del monte Stivo (comprensorio del lago di Garda): salita al crinale CAI 617 in prossimità de La Rocchetta per sentiero panoramico non segnato,poi cavalcata in quota fino al monte Stivo e discesa non segnata per la costa de Le Prese. Lungo itinerario riferito solo ad escursionisti in ottime condizioni fisiche.

DATA: 9 aprile 2012

PARTENZA: Con l’autostrada A22 Verona-Brennero usciamo a Rovereto Sud seguendo le indicazioni per il Lago di Garda. Arriviamo al paese di Loppio (6,5 km dal casello di Rovereto) e iniziamo a salire sulla destra per la “Val di Gresta”, poi oltrepassato il passo Bordala si scende fino a Villa Lagarina individuando a sinistra i cartelli del CAI 623 Bis che inizia per carrozzabile (18,9 km da Loppio).



Visualizza Monte Stivo (versante est) in una mappa di dimensioni maggiori


ITINERARIO: Partenza q.1040 (Saliamo per carrozzabile interdetta alle auto)           Il Monte q.1065 (Gruppo di seconde case. Teniamo la carrozzabile a destra per poche decine di metri, poi la lasciamo iniziando a salire nel bosco con sentiero CAI 623 Bis)   –    Incrocio q.1180 (Innesto sulla forestale e cartelli: dritto in salita prosegue il CAI 623 Bis su sentiero, noi lo lasciamo e andiamo a destra per forestale, dopo cinque minuti termina e si continua per sentierino in ripida salita a mezzacosta, per il Dos delle Formiche, qualche segno azzurro)         Bivio q.1359 (Dritto in piano continua il sentierino con segni azzurri, noi andiamo con sentierino dritto in salita a sinistra)        Bivio q.1429 (Il sentierino inizia a risalire ripidamente a zig-zag a sinistra con direzione sud/ovest, evitiamo l’invitante sentiero che prosegue dritto in falsopiano evidenziato da segni sbiaditi rossi)         Bivio q.1579 (Dopo la ripida risalita a zig-zag ci si innesta in un sentierino, a sinistra a mezzacosta scende leggermente, noi andiamo a destra in leggera salita ora con direzione nord)          Crinale q.1619 (Innesto sul CAI 617 e cartelli, siamo poco sotto la Rocchetta, andiamo a sinistra)   –    Palon q.1916 (Sulla vetta una madonna dentro una teca di metallo con il libro delle firme)           Cima Alta q.1847 (Niente che identifichi la cima)        Cima Bassa q.1705 (Niente che identifichi la cima)      La Bassa q.1684 (Cartelli e incrocio: a sinistra oltre la recinzione scende il CAI 623 Bis che riporta alla nostra auto, a destra il CAI 623 per Malga Campo, noi andiamo dritto con il CAI 617 che inizia a salire verso monte Stivo)       Bivio q.1811 (Cartelli: a destra il CAI 617 sale a monte Stivo passando per il rifugio Marchetti, noi a sinistra con il CAI 617 Bis che si mantiene in ripida salita sul crinale)   –     Monte Stivo q.2059 (Croce di vetta e piccolo osservatorio, scendiamo al sottostante rifugio)          Rifugio Marchetti q.2012 (Dal rifugio tralasciamo il CAI 608 che scende alla sottostante e ben visibile Malga Stivo e ci manteniamo per traccia non segnata a mezzacosta con direzione sud, cartello al rifugio indica “Le Prese”, portandoci sul crinale, poi iniziamo la discesa sempre per traccia tenendoci sulla dorsale con direzione sud/ovest)            Forestale q.1500 (Innesto sulla forestale CAI 608, la teniamo a sinistra)    –     Le Prese q.1480 (Bivio e cartelli: a destra il CAI 608 prosegue per sentiero verso Castello del Castil, noi teniamo la forestale in discesa ora CAI 608 Bis)         Sbarra q.1389         Bivio q.1330 (Innesto sulla stradina asfaltata, la prendiamo a destra)    –    Bivio q.1321 (Dopo appena poche decine di metri la stradina si biforca, la teniamo a sinistra)         Bivio q.1293 (A sinistra inizia una sterrata, noi teniamo la stradina asfaltata a destra oltrepassando una fonte di acqua non potabile e una casa abbandonata che ci rimane poco sopra)          Saliver q.1226 (Parcheggio, la stradina da noi appena percorsa è interdetta alle auto da questo punto, dritto dunque l’asfaltata prosegue ora transitabile, noi invece individuiamo a sinistra una carrozzabile non segnata che prendiamo)    –     Porcareza q.1250 (Casetta ristrutturata e fine carrozzabile, dietro la casa si prosegue per largo sentiero con direzione sud)   –     Sant’Antonio q.1265 (Chiesetta ristrutturata e innesto su stradina asfaltata, la prendiamo a sinistra in salita e in breve prosegue come carrozzabile)         Baita degli Alpini q.1244          Bivio q.1233 (Innesto sulla stradina asfaltata appena oltrepassata la Baita degli Alpini, la prendiamo a sinistra poi in seguito dopo una sbarra proseguirà come forestale nel bosco in falsopiano)    –     Bivio q.1258 (Bivio della forestale e cartelli: dritto conduce al passo Bordala, noi a sinistra)          Bivio q.1265 (A sinistra in salita inizia un largo sentiero non segnato, noi teniamo la forestale)            Fontanelle q.1268 (Bivio e cartelli: a sinistra inizia il CAI 623 che sale a La Bassa, noi teniamo la forestale)          Scaletta q.1191 (Borgata di case disabitate appena sotto la forestale che ora inizia a scendere ripidamente a zig-zag)        Nasupel q.1060 (Innesto sulla strada asfaltata, la prendiamo a sinistra fino ad arrivare all’auto)   –     Arrivo q.1040.

 DISLIVELLO TOTALE: 1550 m
QUOTA MASSIMA: Monte Stivo q.2059
LUNGHEZZA: 20 km
DIFFICOLTA: EE

NOTE  :




Sentieri



- Molto bello e panoramico il sentierino non segnato del Dos delle Formiche che sale fino al crinale q.1619, CAI 617.
- Non segnata ma frequentata la dorsale che da monte Stivo scende a Le Prese.
- Itinerario non difficile ma lungo e con dislivello importante.

 Carta topografica scala 1:25000 Kompass editore foglio 687

                                                                           
TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
TEMPI RILEVATI:
Tempo
Totale (ore)
Partenza q.1040
0,00
Sbarra q.1389
4,49
Il Monte q.1065
0,03
Bivio q.1330
4,55
Incrocio q.1180
0,15
Bivio q.1321
4,56
Bivio q.1359
0,45
Bivio q.1293
4,59
Bivio q.1429
0,55
Saliver q.1226
5,07
Bivio q.1579
1,13
Porcareza q.1250
5,12
Crinale q.1619
1,25
Sant’Antonio q.1265
5,15
Palon q.1916
2,15
Baita degli Alpini
5,30
Cima Alta q.1847
/
Bivio q.1233
5,32
Cima Bassa q.1705
/
Bivio q.1258
5,57
La Bassa q.1684
2,50
Bivio q.1265
6,05
Bivio q.1811
3,13
Fontanelle
6,14
Monte Stivo
3,45
Scaletta
6,19
Rifugio Marchetti
3,50
Nasupel q.1060
6,35
Forestale q.1500
4,38
Arrivo q.1040
6,45
Le Prese q.1480
4,40


                            
Partenza q.1040 (Saliamo per carrozzabile interdetta alle auto) 
Partenza q.1040 (Saliamo per carrozzabile interdetta alle auto)
Il monte q.1065 (Gruppo di seconde case) 
Incrocio q.1180 (Innesto sulla forestale e cartelli) 
Sentiero che risale per il Dos delle Formiche. 
Sentiero che risale per il Dos delle Formiche. 

Sentiero che risale per il Dos delle Formiche.
Sentiero che risale per il Dos delle Formiche.
Sentiero che risale per il Dos delle Formiche. 
Sentiero che risale per il Dos delle Formiche. 
Sentiero che risale per il Dos delle Formiche
(siamo in prossimità dell’arrivo al crinale)
Sentiero che risale per il Dos delle Formiche
(siamo in prossimità dell’arrivo al crinale)

Crinale q.1619
(Innesto sul CAI 617 e cartelli, siamo poco sotto la Rocchetta)
Crinale q.1619
(Innesto sul CAI 617 e cartelli, siamo poco sotto la Rocchetta)
Crinale q.1619
(Innesto sul CAI 617 e cartelli, siamo poco sotto la Rocchetta)
Sul CAI 617(dietro di noi La Rocchetta) 
Sul CAI 617 (dietro di noi a sinistra c’è La Rocchetta e in fondo monte Cornetto) 
Sul CAI 617 

Sul CAI 617 (zoomata verso le dolomiti del Brenta) 
Sul CAI 617 (zoomata verso il gruppo dell’Adamello)
Sul CAI 617 
Sul CAI 617 
Sul CAI 617 
Sul CAI 617 

Cima Palon (dietro di noi monte Stivo ancora innevato che dobbiamo raggiungere)
Cima Palon
Cima Palon 
Cima Palon
(dietro di noi monte Cornetto e il crinale appena percorso)
Cima Palon (discesa verso La Bassa)
Sul CAI 617 che da cima Palon scende a La Bassa

Arrivo a La Bassa
La Bassa q.1684
La Bassa q.1684 
Bivio q.1811 (Cartelli: a destra il CAI 617 sale al monte Stivo passando per il rifugio Marchetti, noi a sinistra con il CAI 617 Bis che si mantiene in ripida salita sul crinale) 
Con il CAI 617 Bis che si mantiene in ripida salita sul crinale. 
Con il CAI 617 Bis che si mantiene in ripida salita sul crinale. 

Con il CAI 617 Bis che si mantiene in ripida salita sul crinale. 
Monte Stivo
Osservatorio sulla vetta di monte Stivo
Osservatorio sulla vetta di monte Stivo
Dalla vetta scendiamo per pochi minuti fino al rifugio Marchetti.
Dalla vetta scendiamo per pochi minuti fino al rifugio Marchetti.

Rifugio Marchetti
Rifugio Marchetti
Rifugio Marchetti q.2012
 (Dal rifugio tralasciamo il CAI 608 che scende alla sottostante e ben visibile Malga Stivo e ci manteniamo per traccia non segnata a mezzacosta con direzione sud)
Iniziamo la discesa sempre per traccia tenendoci sulla dorsale
con direzione sud/ovest. 
Iniziamo la discesa sempre per traccia tenendoci sulla dorsale
con direzione sud/ovest. 
Iniziamo la discesa sempre per traccia tenendoci sulla dorsale
con direzione sud/ovest. 

Iniziamo la discesa sempre per traccia tenendoci sulla dorsale
con direzione sud/ovest. 
La sottostante malga Stivo
Iniziamo la discesa sempre per traccia tenendoci sulla dorsale
con direzione sud/ovest. 
Arrivo alla Forestale q.1500 
Le Prese q.1480
Le Prese q.1480

Porcareza q.1250 (Casetta ristrutturata e fine carrozzabile) 
Sant’Antonio q.1265
(Chiesetta ristrutturata e innesto su stradina asfaltata)
Sant’Antonio q.1265
(Chiesetta ristrutturata e innesto su stradina asfaltata)
Sant’Antonio q.1265
(Chiesetta ristrutturata e innesto su stradina asfaltata)
Carrozzabile da Sant’Antonio alla Baita degli Alpini 
Arrivo alla Baita degli Alpini 

Baita degli Alpini 
Baita degli Alpini 
Baita degli Alpini 
Lasciamo la Baita degli Alpini
Scaletta q.1191
(Borgata di case disabitate appena sotto la forestale) 
Scaletta q.1191
(Borgata di case disabitate appena sotto la forestale)