giovedì 21 febbraio 2013

Monte Pizzocolo (cresta sud) EE

DATA: 31 marzo 2012

PARTENZA: Da Toscolano Maderno (sulla riva ovest del Lago di Garda) saliamo seguendo le indicazioni per “Maclino” e “Monte Maderno”. Oltrepassiamo il paese di Maclino e arrivati al piccolo centro di Sanico, la buona segnaletica ci fa proseguire per Sant’Urbano su stradella malmessa, parcheggiamo in località “Ortello di Sotto” (2,5 km da Sanico, 6,8 km da Toscolano Maderno).



Visualizza Monte Pizzocolo (cresta sud) in una mappa di dimensioni maggiori



Stralcio della mappa interattiva Kompass dal sito  http://www.kompass.de/touren-und-regionen/wanderkarte/

ITINERARIO: Ortello di Sotto q.695 (Siamo in località “Ortello di Sotto”, parcheggiamo sul bordo della carrozzabile che dritta prosegue per Sant’Urbano e saliamo a destra per carrozzabile CAI 287 ex CAI 27 oltrepassando dopo poche decine di metri una casa vacanze)      Bivio q.742 (Bivio: a destra sale uno stradello cementato per la casa con numero civico 30, noi dritto per CAI 287 ex CAI 27)   -   Bivio q.770 (A destra sale un sentiero abbandonato delimitato da due paletti di metallo per Cà Oppolo, stiamo sulla carrozzabile)     Bivio q.777 (Bivio: dritto inizia una sterrata, noi teniamo il CAI 287 ex CAI 27 su carrozzabile che curva a gomito a destra)   -   Casa q.818 (Edificio adibito a seconda casa ci rimane in alto a sinistra)   -  Bivio q.839 (Oltrepassata la casa precedente, in breve la carrozzabile si riduce a sentierino e si biforca, dritto a destra si mantiene in piano, il CAI 287 ex CAI 27 sale)  –   Ponte q.833 (Oltrepassato il piccolo ponticello, si nota alla nostra sinistra una parete rocciosa adibita a “Palestra di Roccia”)  –   Cresta Sud q.860 (Lasciamo il sentierino a mezzacosta che procede per la cresta sud/est, il CAI 287 ex CAI 27 comincia a risalire ripidamente a sinistra inizialmente nel bosco e con direzione nord/ovest, cartello indica “Cresta Sud”)          Bivio q.1044 (Cartello indica sulla sinistra il CAI 287/D ex CAI 27/A che abbandona la salita in cresta e offre un veloce rientro verso l’auto, noi proseguiamo in salita con il CAI 27 su cresta)  -   Bivio q.1525 (La cresta è terminata e ora si procede su largo pendio, alla nostra destra poco visibile e non indicata c’è la traccia di uscita della cresta su/est che sicuramente passa inosservata)  -   Faro eolico solare q.1560      Monte Pizzocolo q.1581 (Sulla vetta croce e bandiera in metallo, ora iniziamo a scendere con il largo CAI 287 ex CAI 5 passando la sottostante Cappella Madonna del Pizzocolo)   -  Bivacco Due Aceri q.1560   -  Bivio q.1460 (Cartelli: a sinistra scende il CAI 211 ex CAI 11, noi teniamo il CAI 287 ex CAI 5 in falsopiano)    Casa Matta q.1466 (Piccolo edificio risalente alla grande guerra 1915-18 adibito a riservetta e ristrutturato nel 2003)    Passo della Prade q.1352 (Bivio e cartelli: dritto a destra il CAI 287 prosegue in discesa, noi dritto a sinistra ora per CAI 223 ex CAI 23)      Capanno q.1271 (Capanno verde in muratura all’interno di un’area recintata)      Bivacco Ca’da Prada q.1117 (Edificio in muratura sempre aperto con tavolo e camino, no letti)      Bivio q.1078 (A destra a ritroso e chiuso da un cancello di legno c’è un largo sentiero non segnato, noi dritto per CAI 223 ex CAI 23)       Bivio q.1042 (A sinistra in ripida salita c’è un largo sentiero non segnato, noi dritto per CAI 223)   –    Casa q.958 (Adibita a seconda abitazione. Bivio: tralasciamo lo stradello che la precede a sinistra in ripida salita e proseguiamo in discesa oltrepassando la casa, siamo in “via Sant’Urbano”)     Carrozzabile q.944 (Innesto sulla carrozzabile con fondo in cemento appena avere oltrepassato la casa q.958, la prendiamo a destra)      Sant’Urbano q.872 (Bivio: prendiamo la carrozzabile a sinistra oltrepassando la cappella con l’edificio recintato e abbandonato di Sant’Urbano, siamo sul CAI 206 ex CAI 6)    Bivio q.828 (A sinistra in salita c’è una sterrata chiusa da catena, teniamo la carrozzabile)      Bivio q.765 (Bivio della carrozzabile e cartelli: a sinistra è CAI 211 ex CAI 11, noi dritto per CAI 206 ex CAI 6 e in breve iniziano le prime rade case di Ortello)    –   Casa Ortello q.712 (Rudere e bivio della carrozzabile: a destra in discesa un cartello indica “Vesegna”, noi dritto in piano)    –   Ortello di Sotto q.695 (Arrivo).


DISLIVELLO TOTALE: 890 m
QUOTA MASSIMA: Monte Pizzocolo q.1581
LUNGHEZZA: 11,2 km 
DIFFICOLTA: EE
 
 
NOTE:





Sentieri




- La salita al Monte Pizzocolo per la cresta sud è segnata come CAI 287 ex CAI 27 con cartelli e bolli rossi, ascesa sempre ripida con alcuni passaggi di 1° grado 

- In data Aprile 2019, i cartelli sul Bivio q.860 indicano la Cresta sud come Cresta sud/est che invece la si intraprende procedendo ulteriormente sul sentierino a mezzacosta ed è di percorrenza alpinistica.

- Bivacco Due Aceri: casotto in muratura sempre aperto appena sotto la vetta del Pizzocolo, all’interno camino, tavolo e sedie, posti letto su tavolato, in ottime condizioni.

- Bivacco Cà Prada: Edificio in muratura sul CAI 223 sempre aperto con tavolo e camino, no letti, in ottime condizioni.




TEMPI RILEVATI:
Tempo
      Totale
      (ore)
Ortello di Sotto
0,00
Bivio q.742
0,05
Bivio q.770
0,08
Bivio q.777
0,09
Casa q.818
0,15
Ponte
0,28
Cresta Sud
0,35
Bivio q.1044
/
Bivio q.1525
/
Monte Pizzocolo
2,15
Bivacco Due Aceri
2,17
Bivio q.1460
2,29
Casa Matta
2,36
Passo delle Prade
2,56
Capanno q.1271
3,04
Bivacco Ca’da Prada
3,21
Bivio q.1078
3,25
Bivio q.1042
3,30
Casa q.958
3,38
Carrozzabile q.944
3,39
Sant’Urbano
3,44
Bivio q.828
3,52
Bivio q.765
4,02
Casa Ortello
4,06
Ortello di Sotto
4,10


 
Ortello di Sotto q.695 (Siamo in località “Ortello di Sotto”, parcheggiamo sulla carrozzabile che dritta prosegue per Sant’Urbano e saliamo a destra per carrozzabile CAI 287 ex CAI 27) 
Ortello di Sotto q.695 (Siamo in località “Ortello di Sotto”, parcheggiamo sulla carrozzabile che dritta prosegue per Sant’Urbano e saliamo a destra per carrozzabile CAI 287 ex CAI 27)
Casa q.818
(Edificio adibito a seconda casa ci rimane in alto a sinistra) 
Casa q.818
(Edificio adibito a seconda casa ci rimane in alto a sinistra) 
Ponte q.833 (Oltrepassato il piccolo ponticello, si nota alla nostra sinistra una parete rocciosa adibita a “Palestra di Roccia”) 
Ponte q.833 (Oltrepassato il piccolo ponticello, si nota alla nostra sinistra una parete rocciosa adibita a “Palestra di Roccia”) 

Sul CAI 287 ex CAI 27  dopo avere oltrepassato il Ponte q.833
Sul CAI 287 ex  CAI 27: zoomata verso Toscolano Maderno
Sul CAI 287 ex  CAI 27: panorama sul lago di Garda 
Sul CAI 287 ex  CAI 27: panorama sul lago di Garda
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo

Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo

Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo

Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Salita con il CAI 287 ex CAI 27 per la Cresta Sud del Pizzocolo
Arrivo alla cima del Pizzocolo preceduta dal “faro eolico solare”.
Arrivo alla cima del Pizzocolo preceduta dal “faro eolico solare”.
Arrivo alla cima del Pizzocolo 
Sul monte Pizzocolo

Sul monte Pizzocolo
Sul monte Pizzocolo
Sul monte Pizzocolo: panorama verso l’Adamello
Cappella Madonna del Pizzocolo sul monte Pizzocolo
Cappella Madonna del Pizzocolo 
Cappella Madonna del Pizzocolo 

Il bivacco “Due Aceri “sul CAI 287 ex CAI 5 che scende dalla cima del Pizzocolo.
Il bivacco “Due Aceri “sul CAI 287 ex CAI 5 che scende dalla cima del Pizzocolo.
Il bivacco “Due Aceri “sul CAI 287 ex CAI 5 che scende dalla cima del Pizzocolo.
Il bivacco “Due Aceri “sul CAI 287 ex CAI 5 che scende dalla cima del Pizzocolo.
Sul CAI 287 ex CAI 5 appena lasciato il bivacco “Due Aceri “.
Sul CAI 287 ex CAI 5

Sul CAI 287 ex CAI 5 (dietro di noi monte Pizzocolo appena lasciato)
Casa Matta q.1466 (Piccolo edificio risalente alla grande guerra 1915-18 adibito a riservetta e ristrutturato nel 2003)    
Casa Matta q.1466 (Piccolo edificio risalente alla grande guerra 1915-18 adibito a riservetta e ristrutturato nel 2003)  
Informazioni 
Sul CAI 287 ex CAI 5 dopo avere lasciato Casa Matta    
Crocefisso sul Sul CAI 287 ex CAI 5

Panorama dal Sul CAI 287 ex CAI 5
Passo della Prade 
Passo della Prade 
Passo della Prade 
Capanno q.1271
(Capanno verde in muratura all’interno di un’area recintata)      

Per CAI 223 ex CAI 23 appena lasciato il Capanno q.1271
Per CAI 223 ex CAI 23
Bivacco Cà da Prada
Bivacco Cà da Prada
Bivacco Cà da Prada
Bivacco Cà da Prada

Cartello “artistico”
Casa q.958 (Adibita a seconda abitazione)
Sant’Urbano
Sant’Urbano
Sant’Urbano
Sulla carrozzabile appena lasciato Sant’Urbano

4 commenti:

  1. Questa te la copio per testare il mio ginocchio!

    RispondiElimina
  2. La salita della cresta sud con il CAI 27 ha qualche facile passaggio su roccia, mai troppo esposto che non crea particolari problemi. Il panorama sul lago di Garda durante l'ascesa è assicurato, la vetta del Pizzocolo generalmente è molto frequentata. Auguri Manuel!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fatta domenica scorsa... Bel giretto, grazie per le indicazioni pressoché perfette!

      Elimina
    2. Ciao Manuel, alla fine sei riuscito a fare il giro del Pizzocolo !!! Aspetto di vedere le tue foto e auguri per i prossimi giri.

      Elimina